Riattiva il metabolismo: ed è più facile contrastare adipe e gonfiori

Quando si parla di processo metabolico, ci si riferisce a una complessa macchina che coinvolge ormoni ed enzimi che trasformano il cibo in carburante. Il processo metabolico determina anche con quanta efficienza quel carburante viene bruciato, cioè quanto velocemente prendiamo peso e quanto, altrettanto facilmente, lo perdiamo. Il fatto è che non tutti bruciano le calorie nello stesso modo, perché a influenzare il diverso funzionamento contribuiscono più fattori: l’età, innanzitutto, perché compiuti i 40 anni il metabolismo si abbassa del 5% ogni 10 anni;il sesso, infatti gli uomini bruciano, a riposo, più calorie delle donne; la massa corporea, perché più massa magra (cioè più muscoli) si ha, più il metabolismo sarà efficiente. E allora, come fare a perdere peso? Basta con i conteggi calorici, con la bilancia e i sacrifici. I trucchi dimagranti più efficaci li scopri qui…

Più snella e con la pancia piatta? Fai così…

In ogni pasto della tua giornata (colazione, pranzo, cena e due spuntini) consuma un alimento proteico (carni bianche, pesce, uova, legumi, tofu, seitan, latte, yogurt, ricotta) scegliendo quello più adatto al pasto. Per esempio, uova, yogurt e ricotta sono i più adatti per la colazione, ma anche per gli spuntini; assumi alimenti di alto valore nutritivo (in termini di vitamine, minerali, fibra ecc. come possono essere i cereali e i loro derivati integrali, ma anche la verdura e la frutta fresche e di stagione); distribuisci i pasti durante la giornata in modo da favorire il lavoro del metabolismo (colazione abbondante, perché la mattina è più attivo; cena moderata perché la sera è più lento); fai attività fisica regolare, così sarà più facile eliminare il grasso in eccesso.

Dire NO alle diete ipocaloriche aiuta a perdere peso

Basta con il conto delle calorie nel tentativo di ridurle ancora di più: ognuno di noi ha un peso limite, al di sotto del quale è difficile scendere. L’organismo identifica un valore come suo e fa di tutto perché venga mantenuto. Quando si raggiunge questa soglia, diminuire l’apporto energetico può essere addirittura controproducente: per difendersi, infatti, il corpo abbassa il metabolismo. Meglio mantenere invariato il menu e cominciare il percorso che ti porterà a bruciare di più con una colazione abbondante e facendo più attività fisica.

Fai colazione entro un’ora dal risveglio

È un trucco che serve per inviare all’organismo un messaggio preciso. Come dire: occhio, sono in arrivo nutrienti, bisogna attivarsi per bruciare i grassi e gli zuccheri. Più tempo si aspetta, invece, più il corpo mantiene i consumi ridotti al minimo, come se stesse ancora dormendo. E ricorda che, attivando bene il metabolismo al mattino, bruci di più durante tutto il giorno!

Ecco com’è la tua colazione ideale

Latte (anche di soia o di riso), caffè (anche d’orzo), una fetta di pane integrale con 3 cucchiaini di marmellata senza zucchero e un frutto fresco di stagione. In alternativa al pane e marmellata puoi mangiare anche una fetta di torta casalinga.

Due merende al dì e sei subito snella

A metà mattina e pomeriggio, puoi assumere uno yogurt magro bio (125 g) e un frutto o un vegetale, per esempio un pomodoro, anche frullati. In alternativa allo yogurt, accompagna il frutto con 3 noci o 5 mandorle.

Così aumenti il consumo energetico

Pesce di mare e alghe al posto della bistecca sono un’ottima soluzione per chi brucia poco e ingrassa. Lo iodio presente in questi alimenti marini è infatti utile per stimolare la ghiandola tiroidea, che influenza fortemente il metabolismo, così come le proteine nobili del pesce, che contribuiscono alla formazione dei muscoli (aumentando la massa muscolare si brucia più adipe). Anche surgelato, il pesce non perde le sue proprietà, se poi si scelgono varietà ricche di Omega 3, per esempio il salmone o il pesce azzurro, ancora meglio: questi acidi grassi aiutano a convogliare gli zuccheri nei muscoli che li utilizzano, impedendo che vengano trasformati in grasso.

Se vuoi saperne di più visita le sezioni Dieta e salute , Cellulite, Ricette, Dimagrire e Cibo su Riza.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Riattiva il metabolismo: ed è più facile contrastare adipe e gonfiori

  1. per pranzo si mangiano sempre proteine oppure si va per i carboidrati?? mangiare insalatone con tonno in scatola o petto pollo e mais può andare bene?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *