Preparati a un fine anno…in bellezza!

 

 

Siamo a dicembre e arrivano le feste, le cene irrinunciabili con gli amici e i parenti, la raffica di cocktail con i colleghi di lavoro. Se non vi sentite in forma per questi appuntamenti, niente paura:, c’è ancora un tempo lasso di tempo per correre ai ripari.

 

Prima di iniziare a “buttarsi” su trattamenti di bellezza specifici, devi riossigenare l’epidermide: se la pelle di viso e del corpo non “respira”, tenderà a trattenere le tossine.  Ecco un utile esercizio di riossigenazione:  consiste nel porsi sdraiati supini, con le gambe flesse, leggermente divaricate e appoggiate al pavimento, mentre capo e collo sono distesi. Si appoggiano le mani sulla pancia e si inizia a respirare a bocca a aperta in modo profondo, cercando di percepire i movimenti dell’addome. Continuare per circa 2 minuti. L’esercizio va ripetuto per un mese la mattina e la sera prima di coricarsi.

 

Prepara in casa i tuoi cosmetici rimodellanti

 

La crema snellente

La crema snellente a base di edera riduce il girovita e migliora la pelle a buccia d’arancia. Questa crema, una volta preparata, va conservata in frigorifero: il freddo è anti cellulite.

 

– 50 ml di crema base senza additivi o profumi (in farmaci o erboristeria)

– 15 gocce di estratto di edera

–   10 gocce di estratto di tè verde

–   10 gocce di estratto di ippocastano

 

La crema nutriente

La crema nutriente con il luppolo rassoda i tessuti e rende tonica la silhouette. Un prodotto cosmetico che, grazie a un mix di erbe rassodanti, dà subito una sensazione di snellezza.

 

–   50 ml di crema base neutra

–   12 ml di estratto di ginseng

–   13 ml di estratto di echinacea

–   12 ml di estratto di luppolo

 

Pelle di seta al cenone

Per illuminare la pelle del viso serve uno scrub due volte la settimana: si eliminano le cellule morte liberando i pori ostruiti, riattivando la circolazione e facilitando la penetrazione delle creme.

 

Come procedere: mescolate un cucchiaino di mandorle pestate, uno di farina d’avena, un pizzico di sale integrale, mezzo cucchiaino d’aceto di mele e una goccia di essenza di basilico. Massaggiare per qualche minuto sul viso e sciacquare.

 

Come intervenire nei punti critici

 

Per collo e décolleté idratati

Si tratta di una zona ricca di fascino ma molto delicata, che deve ricevere cure quotidiane: qui la pelle è sottile ed è continuamente esposta ai raggi ultravioletti che ne alterano la struttura.

 

Come regola generale, usate detergenti delicati e applicate il tonico con un leggero tamburellamento eseguito coi polpastrelli per favorire la microcircolazione e l’ossigenazione dei tessuti. Applicate poi la crema nutriente descritta qui sopra con leggeri movimenti circolari, massaggiando dalla base del seno fino al mento per potenziare l’effetto tonificante.

 

Per assottigliare il punto vita

Applicate nella zona la crema snellente contenete principi attivi specifici, utili nel trattamento cosmetico di adiposità e cellulite. Applicate la crema due volte al giorno e on le mani (palmo e nocche) “Impastate” i tessuti per almeno 10 minuti fino a completo assorbimento.

 

Per plasmare le cosce

Applicate la crema snellente eseguendo piccole frizioni per farla assorbire; poi con le nocche picchiettate dolcemente la cute lungo le cosce e impastate con tutte e due le mani i muscoli con movimenti lenti e fluidi. Infine date dei pizzicotti che sollevino la pelle.  Con questo massaggio si ottengono due risultati: si elimina la buccia d’arancia e si dona alla superficie epidermica un effetto vellutato.

 

Se vuoi saperne di più visita le sezioni BellezzaErbe e fitoterapia Oli essenziali  su Riza.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “Preparati a un fine anno…in bellezza!

  1. Buongiorno, le gocce degli estratti per fare la crema snellente, equivalgono agli oli essenziali? Inoltre, è possibile raddoppiare o triplicare le dosi, in modo da poterne disporre per piu’ giorni? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *