Acqua di cocco, elisir di primavera

cocco

 

Questo integratore ha grandi virtù idratanti, rende la pelle tonica e luminosa e aiuta a smaltire le tossine in eccesso.

 

Quando si parla di cocco in Occidente, si pensa in genere al cocco color marrone, che in realtà è il “nocciolo” della noce di cocco verde: da quest’ultimo frutto, che viene raccolto in Brasile ancora acerbo, prima della formazione della noce, si estrae invece un liquido dolce che è una miniera di virtù curative. Ricchissima di vitamine, enzimi ed oligoelementi di pronta assimilazione, l’acqua di cocco è ideale come bevanda ricostituente da consumare a volontà soprattutto in primavera e in estate, quando l’aumento della temperatura accentua la sete e la dispersione di sali minerali attraverso il sudore.

 

Aiuta intestino e diuresi

L’acqua di cocco preziosa in questa stagione perché rinforza le difese, attiva il metabolismo e combatte la stanchezza. Non solo: l’acqua di cocco mantiene sano l’intestino e migliora i processi di depurazione. E contribuendo a conservare la naturale idratazione dei tessuti, li mantiene giovani e tonici. Infine, l’acqua di cocco (a differenza del latte) contiene pochissimi grassi (1,05 g per 100 ml), è ipocalorica ed è dunque adatta anche a chi segue una dieta.

 

Elimina tossine e mercurio dal corpo e aiuta chi soffre di cellulite!

L’acqua di cocco ha un’ulteriore, particolarissima virtù, nota da millennni ai medici ayurvedici: guarisce le infiammazioni, “alleggerisce” il sangue dalle scorie, stimola l’attività renale e circolatoria, tutte proprietà che contribuiscono a prevenire e ridurre gonfiori e cellulite. Inoltre, l’acqua di cocco s’impiega con successo per rimuovere i residui di amalgama di mercurio che, per esempio dalle otturazioni dentarie, migrano nel sistema linfatico e nell’intestino legandosi alle cellule sane dell’organismo: l’assunzione quotidiana di questa bevanda velocizza e facilita l’espulsione di queste tossine.

 

Due bicchieri al giorno vincono stress e debolezza

Durante la giornata, la mattina a digiuno e a metà di pomeriggio, assumi un bicchiere di acqua di cocco. Puoi incrementare la quantità quando inizia a far caldo e conti-nuare l’assunzione durante tutto l’anno.  L’acqua di cocco si trova nei negozi di cibi naturali anche abbinata ad altri succhi fruttati, come papaia, mango, ananas e maracuja.

 

Se vuoi saperne di più visita le sezioni CiboBellezzaIntegratori e Mangiare Sano su Riza.it.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *