Mani sempre giovani con karitè e olio di tamanù

mani

Oli e burri vegetali, combinati con essenze di agrumi, baobab e bicarbonato, rigenerano la pelle e nutrono le unghie…
Le mani sono sempre state parte integrante dello stile di una donna. Bianche, morbide, affusolate, con le unghie lucide e levigate e lo smalto perfetto… In passato le donne curavano la pelle delle mani e le unghie con maniluvi e massaggi a base di limone, bicarbonato, miele e olio d’oliva: erano i rimedi casalinghi che usavano le nostre nonne e che possono essere validi ancora adesso. La donna di oggi, che svolge una propria professione e segue la famiglia e la casa, usa le mani come strumento di rappresentanza ma anche di lavoro, mettendole ogni giorno a contatto con acqua, detergenti, sostanze irritanti… In questi anni, poi, le mani hanno assunto un’importanza ancora maggiore e il motivo è presto detto: tastiere di tutti i tipi, dai computer ai cellulari, dai tablet ai lettori di vario tipo, mettono continuamente le mani e le unghie in primissimo piano. Ma a volte, proprio guardando le nostre mani mentre digitiamo qua e là, ci accorgiamo che la pelle e le unghie hanno un bisogno assoluto di cure fortemente ricostituenti. Niente paura: con un po’ di pazienza e i rimedi naturali ad hoc, in pochi giorni si può correre ai ripari.

 

Comincia con uno scrub levigante

In una ciotola metti un cucchiaio di polvere di baobab, ricco di vitamina C, aggiungi un cucchiaino di bicarbonato, un cucchiaino di zucchero di canna, il succo di mezzo limone, mezzo cucchiaio di olio di tamanù (un olio polinesiano idratante e antiossidante) e amalgama fi no ad ottenere una crema morbida. Stendi il composto sulle mani e massaggia per qualche minuto insistendo sulle pellicine. Sciacqua e, se non fai l’impacco successivo, massaggia sulle mani 2 gocce di olio di tamanù.

 

Fai un impacco nutriente e antiage

In una ciotola, metti un cucchiaio di burro di karité (elasticizzante), un cucchiaio di aloe vera in gel (lenitivo, idratante), 3 gocce di olio essenziale di bergamotto (nutriente ), 3 gocce di olio essenziale di palmarosa (idratante ) e 3 gocce di ylang ylang (rinforzante). Amalgama bene, quindi stendi sulle mani e sulle unghie e massaggia per 3 minuti, quindi indossa un paio di guanti leggeri e tieni l’impacco almeno 20 minuti. Quando toglierai i guantini, ti accorgerai che la pelle avrà assorbito quasi tutta la crema. Massaggia ancora il residuo, e risciacqua con acqua calda. Le tue mani saranno così morbide che non avranno bisogno di crema ma se ne senti la necessità, applica un poco di gel di aloe vera.

 

Termina con il gel idratante

Amalgama un cucchiaino di olio di tamanù con un cucchiaino di gel di aloe vera. Questa è un’emulsione non grassa che penetra subito e lascia la mano idratata, nutrita e difesa da aggressioni batteriche. Se senti la pelle un po’ untuosa, tampona con una velina.

 

Se fai tu la manicure…

Applica sempre una buona base trasparente sotto gli smalti per evitare di ritrovarti unghie “colorate”. Ricordati che più si tagliano le pellicine, più aumentano di volume e spessore; non strapparle, ma utilizza i bastoncini di legno d’arancio per spingerle delicatamente sui contorni dell’unghia: vedrai che in poco tempo diventeranno sottili e trasparenti come quelle dei bimbi.

Pulisci con una goccia di Tea tree oil gli strumenti per la manicure: se non sono puliti, diventano veicolo di infezioni.

Se vuoi saperne di più visita le sezioni BellezzaBenessereErbe e Fitoterapia e Oli Essenziali su Riza.it.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *