Prime rughe? Niente panico, ti aiuta la natura

mamma

Esistono piante che fioriscono in quesito periodo e che sono vere e proprie miniere di sostanze che disintossicano e tonificano la pelle…

A giugno fiorisce la regina dei prati, o Spirea ulmaria, una pianta erbacea selvatica della famiglia delle Rosaceae con foglie verde scuro e piccoli fiori bianco-crema, che cresce spesso sui bordi dei fiumi o in ambienti semi paludosi. Grazie alla notevole concentrazione di acido salicilico, l’estratto di Spirea ulmaria agisce come un’aspirina naturale in grado di alleviare reumatismi e infiammazioni ma senza effetti gastrolesivi. La sua azione antinfiammatoria è fondamentale per mantenere sana ed elastica la pelle, tanto più che nella stessa pianta insieme all’acido salicilico si trovano anche flavonoidi, polifenoli e vitamina C: una vera “bomba” di principi attivi che, agendo in sinergia, prevengono l’invecchiamento cutaneo. Spesso l’epidermide s’ispessisce e perde d’elasticità perché il processo metabolico di ricambio degli strati superficiali della pelle rallenta con l’età: l’uso della Spirea ulmaria come integratore e come cosmetico favorisce la pulizia e il ricambio cellulare, con un’azione antiage rapida ed efficace. Quindi, se la tua pelle ha una grana più spessa del solito o la vedi floscia e asfittica, corri subito ai ripari con i trattamenti a base di regina dei prati.

 

Trasformala in tonico rinfrescante da usare anche come doposole

L’ulmaria è anche un ingrediente chiave nelle acque toniche specifiche per la pelle, da usare in particolare dopo l’esposizione al sole: puoi prepararle tu in casa mescolando una tazza di tè verde, mezza tazza di gel d’aloe e il contenuto di due capsule di polvere di estratto di spirea ulmaria. Tè verde e aloe puliscono i pori mentre l’ulmaria uniforma il tono e ridona luminosità all’epidermide. Puoi usarlo la sera e dopo la spiaggia su collo e décolleté, picchiettando la pelle con un batuffolo imbevuto di tonico.

 

Assieme all’olio di macadamia riduce la perdita di tono

 Dopo il tonico, fai anche un massaggio con un unguento nutriente e antiage sempre a base di Spirea ulmaria: per prepararlo versa 100 ml di olio di macadamia sopra 3 cucchiai di regina dei prati essiccata. Lascia riposare per 4-5 giorni in un barattolo con chiusura ermetica. Filtra l’unguento e usalo la sera al posto della crema da notte. Sono sufficienti tre gocce di olio sulla pelle umida per tonificare, rassodare e sfiammare eventuali arrossamenti. La macadamia apporta acido palmitoleico, chimicamente simile al sebo umano e fondamentale nutriente per la pelle matura; l’acido salicilico della Spirea ulmaria migliora la circolazione locale perché dapprima riscalda e stimola l’epidermide ma poi, in un secondo tempo, la rinfresca con un ottimo effetto decongestionante.

 

Se vuoi saperne di più visita le sezioni Bellezza, Erbe e FitoterapiaBenessere su Riza.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *