Proteggi la pelle dai danni dello smog

tgcom

Soprattutto se vivi in città, devi utilizzare un’eccezionale argilla vulcanica, chiamata zeolite, che preserva la pelle dall’azione irritante delle polveri sottili

Le polveri sottili presenti nell’aria, combinate con le variazioni di temperatura tipiche di questa stagione, oltre al sistema respiratorio aggrediscono anche l’epidermide: si crea infatti sulla pelle una specie di patina di polveri sottili che innesca una proliferazione di radicali liberi e la espone più facilmente a infiammazioni e allergie. La prima conseguenza sul lungo periodo di questo “trattamento” quotidiano è l’invecchiamento precoce della pelle. Una delle soluzioni più efficaci e naturali per disintossicare la cute dai microscopici fattori inquinanti che possono rovinarla è la zeolite.

 

Un’argilla piena di minerali antiage

Si tratta di un’argilla vulcanica che si forma dall’eruzione in superficie della roccia lavica a contatto con l’acqua oceanica: la sua struttura cristallina contiene altissime concentrazioni di minerali come magnesio, calcio, ferro, sodio e potassio, noti per le loro proprietà rigeneranti e antiage. Da un lato questa sostanza assorbe dalla cute le tossine, i radicali liberi e gli ioni – persino lo ione ammonio – ristabilendo un buon livello di pH. Dall’altro lavora come agente chelante perché ha una polarizzazione negativa che riesce ad attrarre le tossine con carica positiva e le intrappola nelle cellette della propria superficie porosa. Grazie alla sua struttura, la zeolite riesce dunque a catturare fisicamente le particelle inquinanti o i composti chimici che si accumulano e gravano sull’epidermide. Può addirittura smaltire vari metalli pesanti come mercurio, cadmio, piombo e arsenico.

 

L’integratore di zeolite assorbe radicali liberi e metalli pesanti

L’azione antiradicalica della zeolite si esprime anche per via interna. Se assunta per via orale agisce a livello intestinale e spazza via le sostanze dannose – come i metalli pesanti – che circolano al suo interno. La zeolite è preziosa per chi segue un regime alcalinizzante: è in grado di abbassare il livello di acidità nell’organismo, agendo come uno spazzino implacabile. Per i primi 15 giorni puoi assumere mezzo cucchiaino di zeolite al mattino in un bicchiere di acqua. Poi, per altre 2 settimane, puoi aumentare a un cucchiaino al giorno. Ripeti la cura 4 volte all’anno, a ogni cambio di stagione.

 

Deterge la pelle e attenua i segni del tempo

Scegli una crema naturale a base di zeolite – possibilmente senza petrolio né parabeni – e applica sulla pelle pulita, ogni mattina e ogni sera, una noce di prodotto, su viso, collo e décolleté: l’effetto immediato è un generale senso di sollievo e di pelle che “respira”. Col tempo, poi, la cute appare più compatta e levigata. La sera prova anche un trattamento mirato sulla zona occhi con un siero alla zeolite (richiedilo in erboristeria): assorbe gli accumuli che favoriscono la formazione di borse sotto gli occhi e allo stesso tempo leviga le rughe attorno alle palpebre.

Se vuoi saperne di più visita le sezioni CiboBellezza, e Integratori su Riza.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *