Via i cuscinetti grazie ai germogli

cosce

 

Le gocce ricavate dai germogli di betulla, frassino, castagno e vite aiutano a liberare i tessuti dalle tossine che si trasformano nei chili di troppo… 

 

Le gemme sono le più potenti alleate a nostra disposizione per eliminare gli accumuli di liquidi e sostanze nocive e assottigliare il girocoscia, con un’azione drenante e profondamente rigenerante. Nonostante l’apparenza delicata, i “nuovi getti” delle piante hanno in sé una forza sorprendente, che permette la futura rigenerazione primaverile, e sono ricchi di sostanze straordinarie (aminoacidi, glicidi e vitamine) da cui dipende lo sviluppo di rami e foglie. Anche sull’organismo umano hanno un potente effetto rivitalizzante e depurativo, alleggeriscono il corpo dalle tossine e dai liquidi intrappolati nei tessuti e li liberano dalle scorie invernali che tendono a trasformarsi in cellulite. Affidati alle gemme di betulla, castagno, frassino e vite, l’aiuto di febbraio per gambe in piena forma.

 

Decongestionano la pelle e riassorbono gli edemi

I gemmoderivati sono molto efficaci per decongestionare e asciugare i tessuti colpiti da cellulite, edemi e ritenzione: spengono le infiammazioni che si accompagnano a questo inestetismo, rendono la cute più compatta e riducono i cuscinetti. Sono attivi soprattutto sulla cellulite edematosa,

caratterizzata da ristagni e ritenzione di liquidi, quando glutei e cosce hanno un aspetto gonfio e spugnoso, sono doloranti al tatto, di colore pallido, con i capillari in evidenza. I principi attivi delle gemme si estraggono per macerazione in acqua, alcol e glicerina (macerato glicerico). Puoi usarli come integratori: se ne prendono fino a 50 gocce 2 volte al giorno per 1-2 mesi, mezz’ora prima dei pasti.

 

Via i ristagni con betulla e frassino

Col gemmoderivato di betulla contrasti l’iperacidificazione dei tessuti, spegnendo le infiammazioni che aggravano gli inestetismi della cellulite. Associala al macerato glicerico di frassino (Fraxinus excelsior, MG 1DH). Prendi 50 gocce di entrambi i preparati, sciolte in un bicchier d’acqua, 2 volte al giorno.

 

Castagno e sorbo se hai sempre le gambe gonfie

Per riattivare la circolazione venosa e linfatica quando le gambe sono gonfie e appesantite da cuscinetti dolorosi al tatto, affidati al castagno. Prendi 50 gocce di Castanea vesca (MG 1 DH) da assumere al mattino, prima di colazione. Per un effetto ancora più intenso, abbina al castagno il Sorbus domestica (MG 1 DH): i due estratti agiscono in sinergia per trattare gli edemi, prevenire la rottura di capillari e la comparsa di antiestetiche e dolorose varici.

 

Grazie alla vite dici addio alla pelle a materasso

Mescola 2 cucchiai di miele fluido con un cucchiaio di sale marino integrale fino (anti ritenzione). Aggiungi un cucchiaino di olio di argan (elasticizzante) e 50 gocce di macerato glicerico di vite rossa (Vitis vinifera, MG 1 DH). Amalgama bene gli ingredienti, poi massaggia gambe, cosce e glutei, dal basso verso l’alto per 10-15 minuti. Lascia in posa per altri 15 minuti. Poi sciacqua sotto la doccia.

 

Se vuoi saperne di più visita le sezioni Bellezza, Oli EssenzialiBenessere su Riza.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *