Mal di schiena? Scopri questi semplici rimedi

Il mal di schiena è un disagio molto frequente: può essere dovuto a un movimento scomposto, al mantenimento prolungato di una postura scorretta o alla mancanza di tono muscolare a causa di una scarsa attività fisica. Si tratta nella maggior parte dei casi di tensioni o infiammazioni muscolari che provocano dolori intensi e bloccano la fluidità del movimento dei muscoli della schiena.
Anche se l’origine muscolare del mal di schiena è la più frequente, la causa può essere anche individuata nell’infiammazione del nervo sciatico o in alcuni casi potrebbe trattarsi di un’ernia.

E’ comunque consigliabile consultare un medico, soprattutto se il mal di schiena si presenta di frequente.

Naturalmente stretching e attività fisica è quanto di più efficace esiste per prevenire il mal di schiena, ma esistono anche diversi rimedi naturali per intervenire e alleviare il dolore fin da subito.

Continua a leggere

5 rimedi per depurarsi al risveglio

Non c’è momento più importante per la depurazione rispetto al risveglio. Quando ci svegliamo il corpo riattiva gradualmente le funzioni fisiologiche di tutti gli organi ed è importante aiutarlo a liberarsi dalle tossine della notte, attivando gli organi emuntori: così saremo più energici e ci sentiremo meglio.

Quando dormiamo infatti si accumulano nei tessuti gli scarti delle reazioni metaboliche delle cellule.

Continua a leggere

5 rimedi contro la stipsi

La stipsi è un problema molto diffuso: è indicativo il fatto che tra i primi posti nella classifica dei farmaci da banco più venduti compaiano proprio quelli per stimolare l’evacuazione intestinale.

In effetti la stipsi è un problema apparentemente di poco conto ma che riduce notevolmente la qualità della vita, provocando un senso di frustrazione e influenzando negativamente l’umore. Inoltre alla stipsi si accompagnano gonfiore e pesantezza al livello del basso addome.

Le cause possono essere psicologiche (stress, eccesso di controllo sulla sfera emotiva) o organiche (alimentazione povera di fibre, sedentarietà e disidratazione).

Continua a leggere

5 rimedi contro la stanchezza dei cambi stagionali

A ridosso dei cambi di stagione è frequente essere colti da una profonda stanchezza. Un senso di spossatezza e di debolezza ci accompagna lungo tutto il corso della giornata, facciamo fatica ad alzarci dal letto la mattina e la sera non riusciamo a fare altro che stare sdraiati sul divano in preda a una forte sonnolenza.
Insomma ci sentiamo poco energici e poco dinamici.

Questo capita perchè durante i cambi stagionali il corpo vive un periodo di stress a causa dell’adattamento al nuovo clima e alla nuova quantità di luce solare a cui è esposto. Vediamo quali sono i rimedi più efficaci per aiutare il nostro organismo a ritrovare energia e freschezza anche in queste fasi dell’anno.

Continua a leggere

5 rimedi naturali contro i funghi

I funghi, o micosi, si manifestano sotto forma di prurito, bruciore, arrossamenti, desquamazioni degli strati superficiali della cute.

Si tratta di parassiti dermatofiti che si nutrono di materiale cheratinico (presente nei peli, nelle unghie e nella pelle) e provocano un’infezione micotica.

Più comunemente attaccano le aree della pelle della pianta o tra le dita dei piedi.

I funghi si presentano spesso in seguito a un calo delle difese immunitarie e sono favoriti dal permanere della cute in un ambiente umido: per questo è un disturbo diffuso tra gli sportivi o tra chi frequenta le piscine.

Quindi per prevenire i funghi è importante asciugare sempre la cute in modo corretto.

Quando si si presenta un fungo è consigliabile evitare di grattare e intraprendere subito una terapia da seguire con costanza assiduamente: i funghi sono difficili da debellare e conviene  evitare che l’infezione micotica si espanda poiché diventerebbe più difficile da intervenire.

Continua a leggere

Pressione bassa: scopri i rimedi naturali

La pressione bassa è un calo della pressione del sangue all’interno delle arterie. Può
capitare di soffrire di cali di pressione soprattutto in alcune fasi dell’anno, per esempio in
prossimità dei cambi di stagione o in momenti di stress intenso.
Ma la pressione bassa può essere dovuta anche a un’alimentazione scorretta, per esempio povera di minerali, o alla disidratazione.
Si tratta di un calo della pressione arteriosa a riposo al di sotto dei canoni che vengono
considerati normali (in un individuo adulto sono intorno 120(p. sistolica)/80(p. diastolica)
mmHg).
La pressione arteriosa dipende dalla forza di contrazione del cuore e dall’elasticità delle
pareti delle arterie.
La bassa pressione si manifesta sotto forma di stanchezza, spossatezza, debolezza
generalizzata, vertigini, senso di svenimento, capogiro, stordimento, confusione mentale.
E’ bene consultare immediatamente un medico, poichè l’ipotensione può essere l’indicatore di disturbi più profondi e più pericolosi per la salute dell’organismo.
Ma se la pressione bassa è essere dovuta a una carenza minerale nel corpo, a una carenza di liquidi o alla fatica legata a un periodo particolare è utile far ricorso ai rimedi giusti per stare subito meglio.
E’ bene tenere presente che il principale fattore che determina i cali di pressione è
l’alimentazione, che dev’essere bilanciata e fornire al corpo i minerali e le vitamine
necessarie allo svolgimento delle proprie funzioni metaboliche. In particolare bisogna
ricordarsi di rifornire sempre il corpo di sodio, potassio, ferro e vitamina C.

Continua a leggere