Chimica casalinga

Le case italiane in media contengono 15 litri di sostanze tossiche che sprigionano nell’aria composti organici volatili. Detersivi, profumatori per ambienti, candeggianti, sbiancanti, pesticidi contro gli insetti, deodoranti: questi prodotti portano con sé innegabili disagi: irritazione alle vie respiratorie, agli occhi, arrossamenti della pelle . Negli Stati Uniti il 10% di tutte le segnalazione di esposizione a ingredienti tossici segnalati all’Ente federale per il controllo dei Velini riguarda detersivi domestici. E sempre negli States, l’Environmental Protection Agency (EPA)  riferisce che l’aria all’interno di una normale abitazione è da 2 a 5 volte più  inquinata rispetto all’aria dell’esterno. Altri studi ci dicono che questi prodotti potrebbero causare problemi riproduttivi, nello sviluppo dei bambini, alle via respiratorie, dermatologici.

Via quei tre, troviamo i sostituti

Che cosa fare allora ? Certamente passare dei classici detersivi a quelli ecologici certificati è il primo importante passo: il secondo consiste nell’eliminare subito 3 prodotti che forse hai  ancora a casa e che credi innoqui, ma che ti stanno danneggiando . Meglio sbarazzarsi per sempre di candeggina, ammoniaca e deodoranti per ambiente . Con le nostre facilissime ricette prepariamo , invece dei degnissimi sostituti. Continua a leggere

Sintomi di un corpo pieno di tossine

Oggigiorno purtroppo non è difficile diventare vittime di abitudini che, nella maggior parte delle volte, si rivelano essere abitudini scorrete e fonte di tossicosi per il nostro corpo e la nostra mente.

Il corpo funziona in modo più efficiente quando è privo di restrizioni. La maggior parte delle persone non tollera lo sporco sulla parte esterna del corpo. Vogliono che il loro corpo sia impeccabilmente pulito. Ci sarebbe molto da ridire, considerando il modo in cui la maggior parte delle persone ritiene di mantenere il proprio corpo pulito. Tutti, comunque, sentono la necessità di avere un corpo pulito, almeno per ciò che riguarda il di fuori. Tuttavia, più importante della pulizia esterna è quella interna. Lo sporco interno del corpo può causare danni in due modi:

-la sola presenza fisica di inquinanti interferisce con i processi corporei. Essi ostacolano le operazioni tanto quanto una folla di persone in una strada ostacola il traffico automobilistico

-tutti gli agenti inquinanti all’interno sono velenosi e tossici. Il corpo non solo si oppone violentemente alla presenza fisica di sostanze inquinanti, ma anche

 alla loro presenza chimica. Il corpo cerca di mantenere intatta l’integrità fisica e chimica. Tutto ciò che altera la consistenza di fluidi e composti elaborati dal corpo, tutto ciò che minaccia il benessere delle cellule a causa della sua natura chimica è anti-vitale, quindi velenoso. Così possiamo osservare che, per le migliori prestazioni, il corpo non deve essere ostacolato fisicamente o chimicamente nelle sue operazioni.

Prima di parlare dei sintomi di un corpo intossicato vediamo velocemente cos’è la tossiemia; e ne parliamo insieme a  Giuseppe Tedeschi laureato in Scienze della Salute, e professionista di Igiene Naturale. Continua a leggere

Il ritocchino fai da te

Sono sempre di più gli italiani che si improvvisano medici e si iniettano sostanze acquistate ‘low cost’ su internet. “I trattamenti volumizzanti e anti-ageing, tra i quali il botox e l’acido ialuronico, sono fra i più ricercati e acquistati per la somministrazione fai da te, con rischi non solo estetici, ma anche per la salute, come gravi infezioni, con esiti devastanti ed esiti cicatriziali perenni.  Il fenomeno è totalmente fuori controllo poiché non è possibile calcolare esattamente quante persone ogni giorno acquistino sostanze su internet e per quale utilizzo. “Le conseguenze di un ritocco fatto da persone non competenti e con sostanze non certificate possono essere disastrose. Dai filler per viso e labbra, fino alle terapie per ridurre il grasso e aumentare il seno, i trattamenti reperibili online da effettuare su se stessi senza l’ausilio di un medico sono tantissimi” , ci spiega la dottoressa Gabriela Stelian, specialista in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica . Continua a leggere

Il cibo può guarire?

Mangiare è un piacere ma bisogna saperlo fare, almeno se l’intento è quello di seguire uno stile di vita sano. Non è una novità che il cibo abbia questa rilevanza, prima della medicina moderna il cibo era ampiamente usato per curarsi, anche se i benefici noti sono sempre stati quelli di erbe e spezie. E ci sono alcuni alimenti che contengono dei principi nutrienti molto importanti. Ai nostri giorni la produzione industriale abbatte buona parte dei nutrienti presenti nel cibo.  Continua a leggere

Il tocco femminile nello yoga

Negli ultimi anni si è verificata una diffusione inarrestabile del fenomeno Yoga. Questa disciplina, nata in tempi remoti e sviluppata in un contesto sociale e culturale decisamente diverso dal nostro, ha avuto la capacità di rinnovarsi ed rimanere attuale. La prova è davanti a noi: sempre più persone praticano Yoga per vari motivi, per un benessere fisico, per ottenere serenità mentale, per conoscere se stessi.  È una cosa positiva, se pensiamo al luogo comune, spesso ancora presente, che vedeva lo Yoga come una pratica poco impegnativa se non folkloristica, pregiudizio diffuso dall’ondata New Age che purtroppo lo ha “arruolato” forzatamente tra le sue discipline di riferimento banalizzandone fin troppo importanti aspetti. Nonostante questo, sin dall’inizio le donne hanno intuito il valore intrinseco, profondo, di questa disciplina, e hanno contribuito alla sua diffusione in modo concreto.  Oramai da decenni viene praticato con passione e serietà da ragazze e donne di ogni età e fascia sociale, in tutto il mondo. Continua a leggere

Adolescenti in vacanza da soli

Finalmente le vacanze sono cominciate e ogni studente si gode il tanto anelato riposo, trascorrendo le giornate dormendo, guardando film e uscendo con gli amici. Passatempi più che salutari, indubbiamente divertenti e appropriati all’estate. 

Ma se ci fosse qualcosa di meglio? Ad esempio una vera e propria vacanza!

Ne ho voluto parlare direttamente con  Qlara, adolescente in crescita …. Continua a leggere