Regolarizza il ciclo con borragine e salvia

Perdite ridotte o eccesive ma anche la sindrome premestruale possono essere risolte senza ormoni di sintesi: scopri come

L’età matura della donna, detta anche “fase fertile” è caratterizzata dall’inizio della vita sessuale e dalla possibilità di una gravidanza. Uno dei disturbi più diffusi è sicuramente la sindrome premestruale, caratterizzata da ritenzione idrica, tensione addominale, dolore al seno, sbalzi d’umore, emicrania, insonnia, irritabilità. La sintomatologia si manifesta 4-7 giorni prima delle mestruazioni e scompare con l’inizio delle perdite.

A livello emotivo, questo è il momento della massima espressione del femminile: eventuali disturbi mestruali possono essere collegati a ostacoli nel fluire dell’energia femminile che proprio durante il ciclo prorompe all’esterno. Del resto, quanto e come soffriamo durante il ciclo ci dà la misura di come e quanto soffre la nostra femminilità per uscire allo scoperto ed esprimersi: una vita affettiva deludente, per esempio, può tradursi in mestruo scarso, e il rifiuto di entrare in contatto con l’istinto in un mestruo bloccato o ritardato.

Olio di borragine anti tensioni

Ti senti gonfia, irritabile, affaticata nei giorni che precedono il ciclo? Vivi le mestruazioni come un ostacolo allo svolgimento delle tue normali attività (lavoro, hobby, sport)? Per questo soffri prima del ciclo…

Affidati all’olio di borragine

Prendi 3-6 perle al giorno, a partire da 7-10 giorni prima del previsto inizio del flusso. Quest’olio è ricco di sostanze che regolano l’equilibrio ormonale, e ha anche un’ottima azione curativa per la pelle qualora prima della mestruazioni la tua cute si afflitta da acne e dolorosi brufoli.

Se le perdite sono scarse o assenti

L’avere mestruazioni scarse o assenti può essere provocato, a monte, da due atteggiamenti mentali diversi, che implicano l’impiego di rimedi specifici.

– Sei frenata e non esprimi le tue emozioni? Tendi a trattenere liquidi e a sentirti gonfia? Il tuo rimedio è levistico (sedano di montagna). Bevi, 7 giorni prima del ciclo e durante il mestruo, 20 gocce di tintura madre.

–  Le mestruazioni distanziate, scarse, dolorose, a volte assenti possono essere riverbero della poca considerazione che hai della tua femminilità. La tua alleata è la salvia. Assumi 5-10 gocce di estratto fluido, 2-3 volte al dì per 10-20 giorni al mese. Evita la salvia in caso di ipertensione e iperviscosità del sangue.

Per le mestruazioni abbondanti

Sei una donna dotata di una femminilità intensa, ma che fa fatica a esprimersi? Ti senti triste perché temi di non essere valorizzata come donna? Le perdite abbondanti rappresentano un “pianto dell’utero”, come se il corpo ti dicesse che hai bisogno di “lasciarti andare”. La piante per te è potentilla anserina. Assumi 10-15 gocce di tintura madre, 3 volte al dì, aumentando a 20-25, subito prima e durante il ciclo.

Se vuoi saperne di più visita le sezioni Erbe e fitoterapia e Sos salute su Riza.it

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *