Garlic t’impedisce di eccedere a tavola

 

In alcune circostanze particolari, ad esempio quando si trovano a tavola con familiari, amici o colleghi di lavoro, alcune persone non riescono a “dire di no” alle sollecitazioni e finiscono col mangiare troppo: un fiore californiano viene in soccorso.

 

Le persone  fragili, insicure, emotive e poco capaci di imporsi, che in compagnia si lasciano spesso trascinare in scorribande alimentari o “bevute” eccessive a causa del loro carattere influenzabile, pur conoscendo le inevitabili conseguenze negative sul sovrappeso e sulla salute di stomaco e intestino. Un ottimo rimedio per rinforzare l’autonomia e la forza di volontà è costituito da Garlic, un fiore californiano che trasmette fiducia in se stessi, vitalità ed energia fisica e psicologica, e che rende più determinati rispetto alle pressioni esterne.

 

L’essenza è indicata anche per le persone “sempre stanche”, asteniche, cagionevoli di salute, che dimostrano una scarsa resistenza alla fatica e tendono a mangiare troppo pensando di “ricaricarsi” e recuperare immediatamente le forze con una bella scorpacciata. Garlic si rivela inoltre un ottimo supporto per chi è convalescente, “giù di tono”, pallido, anemico o debilitato da disturbi ricorrenti e per chi tende a pasticciare con cibi poco salutari: in questi casi il rimedio aiuta a stimolare i processi metabolici e a depurare l’organismo dalle tossine.

 

Un aiuto se “pasticci” fuori pasto

L’assunzione di Garlic è consigliata anche alle persone disappetenti, che non hanno mai fame e mangiano poco ai pasti, ma “piluccano” invece durante il giorno in modo disordinato e irregolare.

 

Ecco i casi in cui utilizzare questa essenza

 

• Quando si mangia troppo con l’illusione di ricaricarsi d’energia.

• Se non si osa dire un bel “no” a chi vuole riempirci il piatto con cibi grassi, calorici e inutili.

• Per le persone deboli, poco vitali, sempre stanche e che mangiano di continuo, anche senza rendersene conto.

• Per stimolare i processi metabolici rallentati.

• Per drenare le scorie ingrassanti.

 

Preparazioni e dosaggi

Versa 2 gocce di Garlic in una boccetta con contagocce da 30 ml; aggiungi 2 cucchiaini di brandy e riempi con acqua minerale naturale. Assumi il composto per almeno 3 settimane, nel dosaggio di 4 gocce 4 volte al giorno, non vicino ai pasti.

 

Sulla pelle e nell’aria sblocca le energie stagnanti

L’essenza di Garlic svolge un’azione particolarmente rilassante sul plesso solare, dove spesso si accumula la tensione nervosa somatizzata sotto forma di disturbi digestivi e intestinali. Ricchissima di terminazioni nervose, questa zona – situata appena sopra l’ombelico – si dimostra molto ricettiva alla vibrazione energetica del rimedio, che può essere emulsionato a un olio o a una crema (2 o 3 gocce ogni 15 ml) per un efficace massaggio locale da eseguire mattina e sera. Qualche goccia di Garlic versata nella vaschetta di un diffusore elettrico o a candela, o in quella dei termosifoni, può “ripulire” gli ambienti da energie stagnanti che spesso cerchiamo di contrastare mangiucchiando.

 

Si prepara con i fiori dell’aglio

L’aglio è una pianta bulbosa di origine orientale, universalmente apprezzata non solo in cucina, ma anche in fitoterapia per le preziose proprietà medicinali. Sui suoi lunghi steli diritti e sottili sbocciano piccoli fiori bianchi, lilla o rosati, fittamente raggruppati in grappoli rotondi, con cui si prepara l’essenza floreale californiana di Garlic.

 

Se vuoi saperne di più visita le sezioni Fiori di Bach, Mangiare sano, DimagrireErbe e fitoterapia e Sos salute su Riza.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

3 risposte a “Garlic t’impedisce di eccedere a tavola

  1. possono usarlo tutti?o a delle controindicazioni???
    serve anche x non mettere su’ dei kg gratuiti?
    grazie x la vostra cortese disponibilità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *