Bagno turco e sauna per disintossicare il nostro corpo

Basta un semplice bagno di calore per far traspirare e far eliminare, attraverso il sudore, le tossine e i rifiuti della pelle. Il Bagno Turco non è solo un bagno di vapore dai molteplici effetti positivi, ma può essere anche un’occasione di ritrovo socializzante, come nella tradizione orientale. Normalmente associato a massaggi e sauna, rappresenta un momento di relax e di vero benessere.

Il Bagno turco è un trattamento che si svolge in un locale dove l’umidità relativa è del 100% formando una nebbia dalla temperatura stratificata, da 20/25°C al livello del pavimento fino a 40/50°C all’altezza della testa.

CONSIGLI PER UN BUON BAGNO TURCO:
– entrate e scegliete una posizione rilassante e comoda
– la permanenza non deve superare i 20 minuti. Ma, attenzione, se vi pulsano le tempie smettete prima
– uscite e fate una doccia fredda (meglio con idromassaggio)
– rientrate nel bagno turco per altri 15 minuti
– fate un’altra doccia fredda o meglio ancora immergetevi completamente per mezzo minuto nella vasca di acqua fredda (meglio se gelata)
– una volta finito, asciugatevi con calma per riabituare il corpo alla temperatura ambiente
– sdraiatevi coprendovi con una coperta e rilassatevi per almeno 20 minuti
– ricordatevi di reintegrare i liquidi persi con la sudorazione

EFFETTI BENEFICI DEL BAGNO TURCO:
– favorisce una profonda pulizia e purificazione della pelle
– è utile per le vie respiratorie
– ha un effetto tonificante e rilassante e riduce lo stress

CONTROINDICAZIONI
Persone sofferenti di disturbi cardiovascolari dovrebbero evitare di praticare il bagno turco.

A COSA SERVE LA SAUNA
La sauna disintossica in profondità e, quindi, rende la pelle luminosa e trasparente ed i tessuti maggiormente elastici. Il bagno di calore, inoltre, favorisce il rilassamento e aiuta il sonno notturno. Infine, vengono migliorate la circolazione sanguigna e linfatica e aumenta la attività della pelle, dei tessuti e delle ghiandole.
In pratica la sauna equivale ad una profonda pulizia di tutto il corpo e rende la pelle maggiormente resistente agli agenti atmosferici, dal freddo al caldo, dal vento allo smog.
Non esiste un momento adatto per fare un bagno di vapore; è comunque indispensabile, per godere dei benefici, avere tempo per farlo bene e con calma.
Per quanto riguarda il mangiare, è più che sufficiente uno spuntino leggero con yogurt e frutta. Una tisana calda , bevuta prima di iniziare la sauna, aiuta a sudare. Al termine del trattamento è opportuno calmare la sete con succhi, tisane ed acqua, evitando ovviamente le bevande alcoliche.
Prima di entrare nella sauna è opportuno farsi una doccia, insaponandosi bene con il sapone. Questo consente di preparare la pelle con i pori ben aperti e facilita il rilassamento di tutto il corpo.

I TEMPI CONSIGLIATI:
Solitamente, perché una sauna sia efficace servono un paio di passaggi. La temperatura sufficiente per una buona traspirazione deve raggiungere gli 80°.
E’ opportuno che il primo passaggio non superi i dieci minuti, anzi, le prime volte è meglio evitare il vapore perché l’aria, diventata improvvisamente calda e umida, potrebbe infastidire: in questo caso basta non versare acqua sulle pietre della stufa.
Per evitare giramenti di testa, prima di uscire ci si deve alzare dalla panchina molto lentamente.
Una volta usciti dalla sauna, si fa una doccia con acqua fredda (il getto deve essere dolce) che riporti a livelli normali la temperatura corporea. Viene, poi, il momento del riposo: avvolti in un accappatoio o con l’aiuto di coperte, ci si stende sul lettino. Questo tempo, non più di quindici minuti, può essere impiegato anche per schiacciare un sonnellino.
Si torna, infine, nella sauna per il secondo passaggio (circa altri dieci minuti) stando attenti a ripetere i medesimi accorgimenti. Al termine la pelle sarà più morbida ed elastica: un buon latte vegetale (una crema idratante a base di erbe) potrà concludere il trattamento.

BERE E’ IMPORTANTE
Con il sudore, nella sauna si disperdono i liquidi corporei e i sali minerali. Diventa quindi fondamentale reintegrare quanto perso. Sono messe al bando le bevande zuccherate, stimolanti e, soprattutto, quelle alcoliche, non solo durante, ma anche prima e dopo la sauna. Tra le bibite indicate ci sono acqua non gasata, tisane di lampone, malva, ortica, tiglio, succhi di frutta o di verdura. Il momento più indicato per bere è, comunque, dopo la sauna.

EFFETTI BENEFICI:
– Non esiste una statistica che rileva i benefici psichici della sauna, tuttavia, pressoché univocamente si sostiene che dopo un bagno si provano rilassamento psico-fisico, diminuzione di ansia, e sensazione di energia
– L’abbondante sudorazione provocata dalla sauna elimina circa un litro d’acqua e pulisce a fondo la pelle, rimuovendo impurità e sostanze tossiche. È evidente, però, che la perdita di liquidi va reintegrata al termine bevendo tisane e succhi di frutta. La sauna, dunque, non “fa” dimagrire, ma certamente contribuisce a migliorare ricambio e metabolismo
– Gli effetti benefici della sauna intervengono anche su cuore, sulla circolazione, sulla pelle e sulla respirazione e migliorano la resistenza alle infezioni, quali sinusiti, raffreddori ed influenze

CONTROINDICAZIONI PER LA SAUNA
È bene che le persone che soffrono di ipertensione, di affezioni polmonari o cardiache e di problemi circolatori evitino la sauna. Tuttavia, per i neofiti, è sempre opportuno chiedere consiglio al proprio medico di fiducia prima di iniziare il trattamento con i bagni di calore.

Silvia Trevaini

Newsmediaset

37 risposte a “Bagno turco e sauna per disintossicare il nostro corpo

  1. Veramente ho letto che la sauna migliora il microcircolo, l’importante non starci più dei 10 minuti concessi e poi uscire. Carichi troppo il sistema cardiaco.
    La pelle deve essere pulita ma non disidratata, perchè si arriverebbe alla disequamazione. dopo un massaggio di 30 minuti e l’ideale . Continuare il massaggio dopo è benefico. Dopo lo sport, movimento anche se non hai sudato ottimo, e decontratturante.
    Socializzare in sauna si ma chiacchierare troppo non permette molto il RELAX. Se vuoi parlare di lavoro con qualcuno o insultarlo è meglio fuori.(Bon ton).
    La sauna va pulita ogni giorno specialmente se in uso promiscuo e continuo, i locali non devono essere troppo affollati e caotici, rischio incidenti di affollaMENTO.
    I locali esterni devono essere temperati e non troppo caldi o freddi rischio polmonite o CATTIVO RELAX.
    A parte patologie grave le piccole patologie le migliora e previene ogni forma di infezioni e le cura.
    Ho letto molto in merito. Una cosa importante sono gli oli balsamici nell’acqua,per le narici CHE SI SECCANO DIEPNDE L’ORA IN CUI SI FA’…C’è IL GIUSTO OLIO
    Aspetto ulteriori delucidazioni se mi sbaglio ma ho letto ciò in riviste qualificate, e da tanto che faccio saune adoro quelle pubbliche perchè poco prezzo e uso continuo per la salute. Ma i centri di solito sportivi che ne permettono uso costante hanno un organizzazione reale e civile UNA su tre. Di solito in alcune non c’è nemmeno l’idromassaggio. Questo è nelle grandi città. E poi i prezzi alla fine sono tutti uguali…ma il servizio cambia. Basta saper scegliere e cercare.

    • Io adoro talmente tanto il bagno turco che quando ho fatto ristrutturare il mio bagno tramite edilnet.it ho fatto ricavare uno spazio dove ho installato un bagno turco, mai soluzione più azzecata

  2. Io sono un patito della sauna, ma onestamente non sono mai riuscito a trovare una struttura che mi garantisse relax e completezza di servizi.. Poi spesso fanno orari assurdi o sono sempre affollati..
    Così ho preferito risparmiare e fare un piccolo investimento per una sauna privata in casa, questa di finland philosophy. http://www.finlandphilosophy.com/it/prod-125-1574-sauna_variant_abete.aspx
    È di una comodità assoluta!! Avessi avuto l’opportunità l’avrei fatto prima!!

  3. Tante belle indicazioni…manca la cosa più importante
    LA SAUNA SI FA SENZA COSTUME!!!
    Le fibre sintetiche causano blocchi di calore ed emettono vapori nocivi alle alte temperature.

  4. Vorrei sapere se il bagno turco puo’ darmi una mano nella perdita del peso…
    Sto seguendo un regime dietetico molto noto..nel caso,il bagno turco mi servirebbe come aiutino.

  5. Salve, sarebbe l’ideale, ma so nn si puo fare la sauna o il bagno turco nudi; ma forse esistono indumenti in cotone o lino che sono piu adatti del costume da bagno in sintetico? Ho letto che molti fanno bagno turco e sauna o viceversa, in sequenza, è corretto?

  6. Ciao, grazie a tutti per le precisazioni. Ho parlato di costume, perché nella maggior parte delle palestre bagno turco e sauna sono miste, uomini e donne, e c’è l’obbligo di indossare il costume.
    Nel caso siano separati, tra uomini e donne, sono d’accordo con voi, meglio non indossare nessun capo.

  7. Ciao Francesco, qualsiasi indumento é sconsigliato. Dipende però se la struttura ti permette di non indossare nulla. Sarebbe meglio fare prima bagno turco e poi sauna. O meglio ancora alternarli stando poco tempo.

  8. Le saune come il bagno turco in Trentino si fa senza costume. Uomini e donne insieme senza fraintendimenti è tutto semplice e naturale.

  9. Inforrmazione
    Nei Friedrichsbad di Baden Baden,non si usa il costume nè per gli uomini nè per le donne,chi è troppo pudico,può andare in altri bagni pubblici,piùcastigati ma più chiassosi.
    Frquentavo anche in passato bagni pubblici e piscine in Germania e i tedeschi non sembrano soffrire di pudori inutili e non si vergognano dei loro corpi.nè io del mio ,come molti.
    Lo stesso vale per diversi paesi del nord Europa,ma questo tutti lo sanno, ovviamente!
    Oliviero

  10. LEI HA PERFETTAMENTE RAGIONE IO VADO PER LAVORO SPESSO AL NORD EUROPA, E LI NESSUNO SIA UOMO CHE DONNA IN SAUNA PORTA IL COSTUME, ANZI IO ALL’INIZIO EBBI UN RICHIAMO PERCHE CON ALTA TEMPERATURA I PRODOTTI SINTETICI TIPO I COSTUMI, POSSONO CREARE PROBLEMI.
    MA NOI ITALIANI “TANTO PUDICI” NON ARRIVEREMO MAI A FARE SAUNE SENZA QUESTI STUPIDI TABU’ PER LO PIU’ INUTILI!!

  11. Anche io sono un patito della sauna, avendone sperimentato i benefici. Condivido il principio naturista di fare la sauna nudi, ma credo che in Italia si possa anche rischiare una denuncia per questo . In Trentino e in provincia di Bolzano , avendo una mentalità nordica non fanno queste difficoltà: “omnia munda mundis”

  12. Vorrei sapere se è giusto fare in sequenza prima bagno turco poi sauna finlandese poi ancorZ sauna infrarossi ,percorso kneip , idromassaggio,,,relax,, per poi ricominciare se si sta bene tutto percorso,,,

  13. Vorrei muovere una piccola critica, con finalita’ costruttive.
    Ritengo che nell’articolo non emerga con chiarezza la differenza tra sauna e bagno turco; ad esempio nella parte dedicata alla sauna si parla di bagno di vapore, che é l’aspetto saliente del bagno turco laddove, nella sauna, l’uso del vapore e’ limitato solo ad una fase della seduta (quando si bagnano le pietre roventi).
    Inoltre il suggerimento di fare al termine della seduta o di un ciclo una doccia fredda, meglio se gelata, senza indicarne le modalita´e le precauzioni, mi sembra dato con eccessiva disinvoltura.

  14. SENZA COSTUME…SENZA NESSUN IMBARAZZO SPERANDO NELL’INTELLIGENZA DI CHI CONDIVIDEL’ESPERIENZA.IL SILENZIO TI LIBERA LAMENTE ED É DOVUTO!CONDIVIDO I BENEFICI E RISPETTO IL MIO CORPO!PROVARE PER CREDERE!!!

  15. Ciao Sonia, la sequenza che mi hai chiesto di valutare può andare bene. Ma per capire se è adatta a te dovresti prima sottoporti ad una visita medica. E’ molto aggressivo questo percorso per la pressione, quindi ,è importante valutare il tuo stato di salute. Non copiare quello che fanno gli altri. Personalizza questo momento di relax in base alle tue caratteristiche fisiche.

  16. scusate.. io capisco le diverse culture e mentalità e le rispetto, ci mancherebbe.. però sinceramente entrare in una sauna e vedermi tutte le parti intime di tutti e mostrare le mie a tutti… non mi va.. a meno che non sia proprio un bel vedere.. allora..alzo le mani e ben venga.. ma sinceramente altro mi rovinerebbe il paesaggio..scusate la sincerità ma è così..

  17. e poi scusate.. siccome sono un assidua frequentatrice… vorrei sapere quante volte a settimana è consigliabile fare bagno turco e sauna e se ci sono indicazioni particolari sull integrare il bagno idromassaggio spesso presente..cioè.. in che momento è meglio inserirlo ? un altra domanda…mi interessa il discorso del costume..in alternativa cosa proponete ? e dove si trovano indumenti adatti ? grazie…

  18. Ciao Sonia faccio parte di una associazione naturista delle 3 Venezie 3VENAT ogni 15 giorni facciamo un incontro in sauna naturalmente senza costume, ti assicuro che a nessuno interessa di come è in tuo fisico si va in sauna per stare bene rilassarsi ed espellere tossine. Dovresti provare strutture dell’Alto Adige tipo il Cron 4 di Brunico, il Caravn Park di Sesto Pusteria, e tanti altri oppure terme dell’Austria per vedere il rispetto per la persona che c’è

  19. Entrare in sauna e nel bagno turco con costume (magari di cotone o lino) è doveroso! Le parti intime oltre al senso del pudore è questione di igiene….sedermi dove un uomo o una donna appoggiano i loro testicoli o altro e donne dove appoggiano la loro vagina è perlomeno anti-anti-anti –igienico!
    E basta con questo senso di libertà donandosi alla vista di tutti NUDI…., questo NON SI CHIAMA SENSO DI LIERTA’ ma….stupido esibizionismo che come tutti sappiamo noi uomini e donne ne siamo intrisi fino al midollo!
    LA LIBERTA’ e ben altro…dettato dalla mente e dal cuore e NON da un corpo nudo in mezzo a uomini e donne che cercano relax e riposo…., a meno che non sia in casa nostra!

      • Penso che sia una considerazione sbagliata dire “sedermi dove altri hanno appoggiato le loro parti intime”,(premesso che ci sono quelle cose che si chiamano asciugamani) per il tuo ragionamento è sinonimo di “ignoranza”del naturismo integrale che è privo di qualsiasi malignità,io in TUTTE le saune NON vedo mai persone con costume.buona sauna per TUTTI

  20. Anch’io ho FORTI FORTI FORTI dubbi sull’igiene delle saune pubbliche in cui non viene permesso l’uso del costume. Mi viene in mente Clamydia, Papilloma Virus e Herpes Genitale, solo per citarne alcuni, e affidarsi sulla responsabilità delle persone che accedono alla sauna… beh, che dire… In alcune di queste ti danno dei tapettini gommati su cui sederti, ma la domanda è: perchè obligare le persone a togliersi tutti i veli in posti promicui? Vorrei far notare che in Finlandia, dove la sauna è stata inventata, donne e uomini la condividono solo in caso di saune private familiari. In fin dei conti il maggior beneficio della sauna e del bagno turco sta nel fatto di rilassarsi… come ci si può rilassare se si ha un sano e normale senso del pudore (vedete, chiamarlo inutile è solo questione di punti di vista) o se si è preoccupati dell’igiene? Sono stata anch’io nelle saune dell’Alto Adige e non vi ho trovato il rispetto di cui si parla. In particolare, non ho nessun problema a permettere agli altri a fare la sauna/bagno turco nudi, ma imporlo a chi non vuole non è certo indice di grande apertura mentale. Le alternative esistono, basta fare una ricerca su Lycra e Sauna…

  21. Io vivo nel nord Lombardia frequentò da sempre palestre attrezzate di sauna e bagno turco alcune di va nudi ( se sono divise M – F) e per l’igiene basta portare un asciugamano da mettere dove ti siedi quelle promiscue si fanno con il costume e non credo proprio che un fazzoletto di tessuto acrilico possa danneggiare, anche nelle spiagge sotto il sole si suda allora? Niente costume in spiaggia? Per quanto riguarda se fare prima sauna o bagno turco, ho notato che se dopo 10 minuti di sauna faccio il bagno turco per almeno 4-5 minuti la pelle non si squama, cosa che invece succede se faccio il contrario oppure solo sauna.

  22. Un sacco di discorsi inutili, basta un semplice asciugamano di lino o di cotone a garantire un minimo di riservatezza e soprattutto
    di …..igiene!

  23. Sono oltre 50 anni che faccio sauna e bagno turco in tutto il mondo almeno 2 o 3 volte per settimana. ha ragione Graziana basta portasi una asciugamano di cotone si risolve tutto, inoltre che la gente entri nuda o coperta sono affari loro. Per esperienza consiglio prima bagno turco poi sauna. MA LA COSA IMPORTANTISSIMA LAVARSI PRIMA CON SAPONE MARSIGLIA, MA SOPRATUTTO STROFINARE TUTTO IL CORPO CON UNA FASCIA DI CRINE O SPAZZOLA. ALL’ USCITA DAL CALDO è NECESSARIO BAGNO GELATO, POI RELAX.VI GARANTISCO FISICO PERFETTO FINO A 82 ANNI i miei

  24. In trentino la sauna la facciamo sempre e obbligatoriamente nudi! E la sauna è mista! Cosa c’è di male??? Mi pare molto ma molto più igienico, il costume è severmanete vietato, giustamente

  25. Mi sembra che in questo articolo si confonda profondamente la sauna con il bagno turco e se ne parla come se fossero la stessa cosa… prima si dice che la temperatura va da 25 a 45 gradi e poi si parla di 80!!!

    Meglio informarsi prima di scrivere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *