Weekend di relax e romanticismo alle Terme di Saturnia

Le Terme di Saturnia con la loro lunga tradizione di bagni termali sono il posto ideale dove trascorrere un week-end rigenerante all’insegna della cura della propria persona relax o un soggiorno romantico indimenticabile. Le acque termali dalle famose proprietà curative, gli alti standard delle strutture ricettive ed il personale qualificato vi faranno vivere un’esperienza unica che vi invoglierà a tornare a Saturnia il prima possibile. È  una delle stazioni termali più attrezzate a livello di Beauty Farm, dove la cura del cliente segue sempre alti standard. Vengono proposti programmi che prevedono diete personalizzate, bagni in acqua sulfurea, fanghi, massaggi, trattamenti estetici, fisioterapia. La Sorgente di Saturnia sgorga alla temperatura di 37°C e le sue acque, ricche di plancton termale dalle proprietà terapeutiche attive, sono sulfuree solfato-bicarbonato-calcio-magnesiche con una forte concentrazione di idrogeno solforato e anidride carbonica. Nelle terme vengono effettuati fanghi, bagni e idromassaggi per la cura di reumatismi, artriti e artrosi, di dermatosi di varia natura, di malattie ginecologiche e dell’apparato circolatorio, e infine di malattie stomatologiche come la piorrea alveolare. Inoltre vengono effettuate cure inalatorie per infiammazioni dell’apparato respiratorio. L’acqua usata come bevanda è particolarmente indicata per ottenere benefici a carico dell’apparato digerente, del fegato e delle vie biliari.

LA SORGENTE

L’acqua minerale termale della sorgente di Saturnia sgorga da millenni all’interno di un cratere naturale ad una temperatura costante di 37,5°C. Il continuo ricambio determinato da questo imponente flusso d’acqua permette di mantenere costanti le caratteristiche chimico-fisiche, gli effetti biologici e terapeutici e le condizioni igienico-sanitarie dell’acqua presente nelle piscine. L’acqua di Saturnia è un’acqua minerale propriamente detta, in quanto vi sono disciolti 2,790 gr. di sali minerali ogni litro. La caratteristica principale dell’acqua è la presenza di un grande quantitativo di idrogeno solforato e anidride carbonica. Questi  due gas consentono di definirla come SOLFUREO-CARBONICA-SOLFATA-BICARBONATO-ALCALINO-TERROSA.

GLI EFFETTI BIOLOGICI

Le numerose azioni biologiche esercitate dall’acqua minerale termale di Saturnia dipendono dalle elevate concentrazioni dei sali minerali e dei gas in essa disciolti. L’idrogeno solforato (gas solfureo), in particolare, è in grado di svolgere azioni sull’apparato cardio-circolatorio e respiratorio (vasodilatazione cutanea, riduzione della pressione arteriosa); azioni sull’apparato muscolare e scheletrico (miorilassante, antinfiammatoria) ed azioni a livello delle vie respiratorie (fluidificazione delle secrezioni, antinfiammatorio). Bevuta a digiuno a piccole dosi, infine, può modificare favorevolmente i processi digestivi gastrointestinali. A livello della cute esercita una naturale azione di peeling, con proprietà esfolianti, detergenti ed antisettiche. Alla presenza dell’anidride carbonica sono attribuite principalmente azioni benefiche nei confronti dell’apparato cardiocircolatorio e respiratorio: effetto ipotensivo e aumento dell’ampiezza degli atti respiratori con aumento complessivo della ventilazione polmonare. Occorre inoltre rilevare che, alla sola temperatura dell’acqua di 37,5°C, sono attribuite numerose proprietà: vasodilatazione arteriosa e venosa con aumento dell’attività cardiocircolatoria, rilassamento della muscolatura e riduzione della sintomatologia osteoarticolare.

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

  • Dermatologia: acne, eczemi, psoriasi, dermatiti allergiche, dermatosi seborroiche (forfora del cuoio capelluto, comedoni,ecc.), micosi.
  • Otorinolaringoiatria: faringiti croniche, tonsilliti croniche, rinite cronica, rinite allergica, sinusite cronica, sordità rinogena.
  • Odontostomatologia: parodontopatie.
  • Apparato respiratorio: bronchiti croniche, bronchiti asmatiche, asma bronchiale, enfisema polmonare.
  • Apparato locomotore:artrosi nelle varie localizzazioni (lombare, cervicale, dell’anca, ecc.), reumatismo cronico mono e poliarticolare, esiti post-traumatici dell’apparato locomotore (rigidità articolare, artrosi post-traumatiche, mialgie, neuriti), paramorfismi.
  • Apparato digerente: gastriti croniche, stipsi, piccola insufficienza epatica.
  • Apparato vascolare: insufficienza veno-linfatica degli arti inferiori, vasculopatie periferiche.
  • Sovrappeso e dismetabolismi: dislipidemie, diabete, coliti, dispepsia.

Le cure termali in Toscana, hanno una lunga e prestigiosa tradizione. Il Servizio Sanitario Nazionale concede un solo ciclo di cura all’anno. Le cure termali convenzionate con le Terme di Saturnia sono:

•Fangobalneoterapia

•Balneoterapia in vasca

•Cure inalatorie

Per ritenere valida la richiesta-impegnativa del medico curante è necessario riportare correttamente la diagnosi. Per semplificare suggeriamo alcune condizioni riconosciute dal S.S.N. in relazione al ciclo di cure termali, come stabilito dal ex D.M. 15/12/94.

CICLO DI CURA TERMALE

DIAGNOSI

Fangobalneoterapia : osteoartrosi , artrosi diffusa, reumatismi extra articolari, lombo artrosi, cervicoartrosi.

Balneoterapia: psoriasi, eczema, dermatite atopica, acne.

Cure inalatorie: rinite cronica, faringite cronica, laringite cronica, sinusite cronica, sindrome sinuso bronchiale cronica.

Silvia Trevaini

Videonews

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “Weekend di relax e romanticismo alle Terme di Saturnia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *