Il collo, questo sconosciuto da valorizzare

pellecolloLe strutture sanitarie all’avanguardia stanno organizzando l’allestimento di reparti dedicati alla diagnostica e alla chirurgia del collo.

A ben vedere, meraviglia che fino ad oggi non sia stata data la giusta importanza ad un distretto del corpo umano così fondamentale.

Esistono infatti tante specialità mediche ma non quella che specificamente si occupa del collo.

Per chiarirci le idee abbiamo rivolto qualche domanda al Prof. Roberto Barocci del Centro Medico Visconti di Modrone, specialista in otorinolaringoiatria e chirurgia cervico-facciale.

-Del collo e della sua importanza cosa ne pensa?

Barocci1

Dott. Barocci

“Penso sia notissima la sua importanza sin dai tempi più antichi. Peccato che sia stata riconosciuta in negativo! Uno dei primi modi di condanna a morte codificati come sicuri è stata l’impiccagione; una delle prime manovre di violenza è stato “il prendere per il collo”, e così via.. Toccare il collo ha sempre garantito il fare del male.

-Non è proprio questo che dovrebbe interessare la sanità pubblica!

“Certamente no. Ma è la prova del fatto che il collo costituisce un distretto anatomico sostanziale. In sintesi, tutto il lavoro del cervello, atto a governare il corpo, si realizza mediante strutture nervose che passano attraverso il collo. Tutti gli ormoni prodotti dalle ghiandole ospitate nel cervello raggiungono gli organi periferici attraverso vasi che passano dal collo. L’aria che passa attraverso la bocca passa nel collo prima di farci parlare e respirare. Il cibo che gustiamo con il palato non raggiungerebbe lo stomaco e l’intestino se non passasse nel collo. E’ tutto un transito in discesa di elementi indispensabili per la vita. E non solo in discesa; il cervello ha estremo bisogno di sangue per svolgere il suo lavoro. E tutto questo sangue passa mediante due grossi vasi arteriosi attraverso il collo, aiutati da due più piccoli che passano attraverso le vertebre.

-Ma nel collo troviamo organi particolarmente importanti?

“Tre sono le strutture necessarie che si trovano nel collo. La laringe, la tiroide e i linfonodi. Della laringe e delle sue malattie se ne parla dal Medio Evo. La patologia della tiroide è in fase esplosiva nella popolazione. Circa i linfonodi mi limito a dire che la diagnostica fatta sui distretti linfonodali del collo ha migliorato prognosi e terapia di svariate malattie che ora possono essere curate precocemente.

 

 

Silvia TrevainiSilvia Trevaini

Videonews

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *