4 ott

Test. Sai perché bisogna ridurre la “pancetta”? Scoprilo con noi e dimagrire sarà più facile!

Quante calorie ci sono in un piatto di pasta? Cosa si intende per “effetto yo-yo”? Quanti carboidrati bisognerebbe consumare ogni giorno? Quali rischi comporta un eccesso di grasso addominale? Metti alla prova la tua abilità in materia di nutrizione rispondendo alle domande del nostro test qui a lato. Scoprirai se sei abbastanza esperta da poter perdere 3-4 chili di peso corporeo con un corretto fai da te. Seguici…

Le due regole di base per non accumulare rotolini

•Non mangiare tardi. Se lo fai, ti sveglierai pesante e gonfio e, a lungo termine, inizierai a ingrassare. Cena almeno 3 ore prima di quando pensi di andare a dormire e non cadere nella tentazione dei biscotti di mezzanotte.

•Non cedere al dolce. Additivi e dolcificanti mettono sotto pressione il fegato e ti fanno ingrassare. Preferisci il miele o il fruttosio e, al posto delle bibite gassate, bevi acqua con un po’ di succo di frutta al 100%.

Quando decidi di perdere peso

È bene farlo in modo sano, pena deficit nutrizionali importanti. Ridurre le calorie non sempre è la soluzione: solo riequilibrando la dieta e adottando uno stile di vita sano è possibile centrare l’obiettivo e mantenere i risultati.

Pensi di sapere tutto sull’adipe? Scoprilo con noi!

1. Quanto dovrebbe misurare il girovita nella donna?

A. 80 cm.

B. 70 cm.

C. 100 cm.

 

2. Quanto dovrebbe misurare il girovita nell’uomo?

A. 80 cm.

B. 94 cm.

C. 110 cm.

 

3. Quante calorie ci sono in 100 g di pasta non condita?

A. Circa 150.

B. Circa 250.

C. Circa 320.

 

4. Quante sono le porzioni di pane e pasta al giorno?

A. 3, 2 di pane e 1 di pasta.

B. 5, 3 di pane e 2 di pasta.

C. 7, 4 di pane e 3 di pasta.

 

5. Che cosa si intende per effetto yo-yo?

A. Alternare carne a pesce.

B. Alternare giorni di dieta ad altri di abbuffata.

C. Riprendere peso subito dopo averlo perso.

 

6. Tra queste sostanze quali aiutano a dimagrire?

A. Catechine del tè verde.

B. Saccarosio.

C. Guaranina.

Leggi le risposte esatte e i suggerimenti su misura per te:

1. A – 2. B – 3. C – 4. a – 5. c – 6. A e c

Se le tue risposte sono tutte esatte: se hai la necessità di perdere qualche chilo sai come seguire una strategia dimagrante davvero efficace, evitando il poco salutare “effetto yo-yo”. Ma un piccolo aiuto non può guastare: segui i nostri suggerimenti e vedrai che ridurre il grasso addominale e il peso corporeo sarà più facile!

Se hai risposto correttamente a meno di quattro domande: le risposte che hai fornito al test fanno pensare che tu sappia poco o nulla in materia di nutrizione e corretto stile di vita. Se hai deciso di perdere peso, affidati ai consigli di un esperto, soprattutto se i chili in più sono parecchi. Tuttavia, per cominciare, puoi adottare i suggerimenti delle pagine che seguono: ti aiuteranno a perdere fino a 3-4 chili di peso corporeo.

Infine, cerca di individuare i punti deboli della tua alimentazione, come l’abitudine a consumare spuntini ipercalorici; riduci le fonti di calorie, tra cui zucchero, alcol e grassi; mangia più lentamente e a intervalli regolari; evita le tentazioni, non tenendo in casa alimenti a elevato contenuto calorico; opta per un’attività sportiva moderata e costante; assumi un integratore in grado di aiutarti nel tuo intento.

Pasta alle verdure anti adipe

Un piatto da completare con una porzione di alimento proteico per rispettare tutte le indicazioni utili al controllo del grasso addominale

Ingredienti

-180 g di tagliatelle fresche all’uovo

-1 scalogno, 1 carota, 1 zucchina

-1 pomodoro maturo e sodo

-1 cucchiaio di olio d’oliva extravergine

-Acqua, sale e peperoncino q.b.

Preparazione

•Trita lo scalogno, taglia la carota e la zucchina a fette verticali sottilissime (puoi utilizzare un pelapatate) e il pomodoro a dadini. Fai cuocere la pasta in abbondante acqua leggermente salata. Scalda l’olio in un tegame, versa lo scalogno tritato, fallo appassire e aggiungi il pomodoro.

•Lascia cuocere per qualche minuto mescolando, regola di sale e di pepe e aggiungi le verdure affettate. Scola quindi la pasta al dente e versala nel tegame con le verdure. Lasciala insaporire, spolverizza con il peperoncino e servi subito.

Un piatto che brucia i grassi 

Grazie alle verdure, questo piatto fornisce fibre che consentono di controllare gli zuccheri ingeriti con il pasto. Abbinando anche un alimento proteico, si favorirà l’utilizzo della massa grassa (l’adipe) da parte dei muscoli (massa magra), a tutto vantaggio della silhouette. Chi è vegetariano può abbinare legumi, tofu, tempeh o ricotta (se mangia latticini).

Se vuoi saperne di più visita le sezioni Dieta e salute, Cellulite, Dimagrire e Cibo su Riza.it

OkNotizie

« Torna alla home

Alimentazione, Benessere, Dimagrire, Ricette

Lascia un Commento

Current day month ye@r *