Obiettivo pancia piatta: ecco gli esercizi giusti

La pancia piatta è uno dei tanti obiettivi da raggiungere, sia per gli uomini che per le donne, non solo perché la prova costume è vicina, ma soprattutto perché sinonimo di uno stile di vita sano. All’atto pratico, non è detto che sia dovuta solo ad un eccesso di cibo per una golosità di troppo, può essere un vero e proprio disturbo dovuto a ristagni per un intestino irregolare, ad un’alimentazione sbagliata oltre che, come già detto, a uno stile di vita sbagliato. Risolti questi problemi però, ci sono degli esercizi che possono darci una mano ad agire sulla muscolatura, in modo da raggiungere il risultato che ci prefiggiamo: ecco quali…

Il gonfiore addominale si può prevenire con poche e semplici regole, ad esempio, mangiare stando seduti, con calma, masticando più volte il cibo, gustandolo lentamente; mangiare in gran fretta un panino al volo è sbagliato. Ci sono poi le solite raccomandazioni, evitare il fumo, gli alcolici, stare troppo in piedi o troppo seduti. Se il gonfiore addominale è causato da ritenzione idrica, è consigliabile consumare molta verdura, meglio se cotta, e frutta fresca di stagione. Non fa neanche male bere una tisana all’ortica una volta al giorno; se assunta regolarmente, anche una tisana al finocchio è salutare.

È sempre e comunque importante mantenere la muscolatura dell’addome tonica. Anche se non lo si avverte, questa è sempre coinvolta nel mantenimento di una corretta posizione, qualsiasi attività si stia svolgendo. Un addome ipotonico crea squilibrio a favore del distretto dorsale, comportando in alcuni casi disturbi e conseguenti dolori al dorso, specialmente nel tratto lombare. Un addome più tonico quindi, a parità di grasso corporeo, permette di ottenere una figura più snella e tonica, oltre a prevenire la lombalgia, e migliorare allo stesso tempo equilibrio e postura.

TRE ESERCIZI PER TONIFICARE GLI ADDOMINALI

Crunch a terra
Sdraiatevi supini con la schiena a terra, piedi in appoggio con gli arti inferiori piegati con un angolo al ginocchio di circa 90 gradi, gli arti superiori distesi con le mani in appoggio sulle cosce.
Facendo scivolare le mani lungo le cosce, verso le ginocchia, in espirazione, staccate da terra il capo, le spalle fino a sollevare le scapole. Tenete la parte lombare della colonna in appoggio a terra e mantenete questa posizione per circa due o tre secondi.
Inspirando ritornate nella posizione di partenza.

Crunch obliquo alternato
Sdraiatevi supini con la schiena a terra, piedi in appoggio con gli arti inferiori leggermente divaricati e piegati con un angolo al ginocchio di circa 90 gradi, gli arti superiori piegati con le mani in appoggio dietro alla nuca.
In espirazione sollevate il capo, le spalle staccando le scapole e contemporaneamente eseguite una torsione del busto verso destra come per avvicinare il gomito sinistro al ginocchio destro, la parte lombare della colonna deve rimanere al suolo. Mantenete la posizione per due o tre secondi quindi ritornate inspirando alla posizione di partenza e ripetete tutto muovendovi sull’altro lato.

Crunch inverso
Sdraiatevi supini con la schiena a terra, con gli arti inferiori uniti e piegati, leggermente raccolti sollevati da terra, gli arti superiori distesi e poco discosti dai fianchi, il palmo delle mani rivolto verso l’alto.
Senza utilizzare slanci degli arti inferiori raccolti, espirando, staccate sollevando i glutei da terra avvicinando le ginocchia al busto. Inspirando ritornate alla posizione di partenza. Cercate di eseguire il movimento lentamente soprattutto controllando la fase di ritorno alla posizione di partenza.

TEMPI
Ogni esercizio deve essere eseguito fino al punto di momentanea incapacità muscolare, che dovrebbe avvenire tra i 30 e 90 secondi, eseguendo non più di 15 – 20 ripetizioni. Dopodiché riposate per 30 – 60 secondi. Concentratevi su come eseguire ogni esercizio, lentamente, con calma. L’importante è la qualità, non la quantità degli esercizi.

GLI ESERCIZI NON BASTANO
Una pancia piatta è un mix di combinazioni fra una buona alimentazione, esercizi cardiovascolari e formazione addominale. L’esercizio fisico aiuterà a bruciare calorie ma, se non state attenti alla vostra dieta, il percorso che state per affrontare sarà lungo e difficoltoso. Infatti, per vedere i muscoli addominali è necessario, prima di tutto, sciogliere ed eliminare tutto il grasso che li circonda. Per questo motivo dovete praticare esercizi cardiovascolari. Che si tratti di correre, camminare o prendere una bicicletta, questi sono tutti esercizi che ti aiuteranno a bruciare calorie. In combinazione con una dieta equilibrata, l’attività aerobica aiuta a perdere il grasso accumulato sopra il muscolo. Gli esperti concordano che la combinazione di una dieta sana e nutriente con un allenamento cardiovascolare è necessaria per formare i muscoli addominali.

Silvia Trevaini

Newsmediaset

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

7 risposte a “Obiettivo pancia piatta: ecco gli esercizi giusti

  1. mi piacerebbe farli,però non ho ben capito le posizioni da assumere,sarebbe meglio accompagnare la descrizione degli esercizi con delle foto per capire meglio come farli
    grazie

  2. we scusatemi pero quest’ anno sento a tutti che dicono prova costume e sta prova costume sia mo la faccio pure io ho convinto anche mia cugine comunque già ho trovato il costume adatto
    ciaooooo

  3. Ciao Rosaria, sono qui per qualsiasi chiarimento. Grazie per il consiglio delle immagini per aiutarvi a capire meglio gli esercizi.

  4. Si possono avere dei video che mostrano gli esercizi?? Sarebbe grandioso avere anche un esempio di dieta da seguire, giusto qualche indicazione..

    Grazie

    Saluto
    Riccardo

  5. ciao ho provato tante cose ma la pancia proprio non va giù, sono già vecchia e disperata , magari una tisana che ci aiuti….

  6. Ciao Marco, probabilmente mangi qualcosa che il tuo organismo non tollera. Può dipendere anche dallo stress o dal tuo stile di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *