La formula verde per un viso giovane

 

Con avocado, carota e tamanu, un olio riepitelizzante che arriva dalla polinesia, combatti rughe e chiazze cutanee.

Dopo l’estate è facile che il sole abbia lasciato sulla pelle del viso qualche traccia in più: su viso e collo possono comparire antiestetici effetti chiaroscuri che evidenziano maggiormente le rughe. In particolare a quest’età i tessuti appaiono più rilassati a causa della progressiva perdita di collagene e della distribuzione non uniforme della melanina. Inoltre l’invecchiamento accelera con il calo degli ormoni femminili dato dalla menopausa: la carenza di estrogeni contribuisce infatti a rallentare il processo di produzione del sebo, privando così il derma di un prezioso lubrificante. Oltre ad applicare una crema nutriente mattina e sera, per attenuare i segni più marcati possiamo agire con un tris di trattamenti che risollevano i solchi più profondi e cancellano macchie e impurità.

Il cosmetico tuttofare da usare ogni giorno

L’olio di avocado biologico è un efficace alleato nella lotta contro le rughe di espressione: se la pelle è ancora giovane, rinforza lo strato di collagene e previene i cedimenti, mentre se la cute è un po’ più matura rinforza il tessuto di sostegno.

Come fare: Puoi utilizzarlo puro, massaggiandolo sul viso fino ad assorbimento, oppure aggiungerne alcune gocce alla normale crema idratante; va spalmato sulla parte interessata dalle rughe con massaggi circolari.

 

Cosa ottieni: Applicato sul viso mattina e sera in piccole dosi, l’olio di avocado garantisce una maggiore elasticità all’epidermide andando a nutrirla in profondità. La pelle riesce facilmente ad assorbirlo, in quanto ha tra le sue caratteristiche proprio l’alta penetrabilità ed è adatto a tutti i tipi di epidermide, anche quelle miste o grasse. Se poi hai la pelle secca e facile alla disidratazione, dopo l’applicazione il viso appare setoso e idratato, assolutamente perfetto!

Carota e Tamanu anti macchie

Dopo i 40-45 anni è facile che, oltre alle rughe più “marcate”, compaiano sul viso delle chiazze o delle zone di diversa colorazione, dovute alla non uniforme distribuzione della melanina. Anche su questi inestetismi è possibile intervenire con gli oli naturali. Ecco come fare.

Migliora il colorito con la polpa rivitalizzante

Se vuoi conservare il colorito estivo senza ricorrere alle dannose lampade abbronzanti (che peggiorano le rughe già formate e ne provocano di nuove), abituati a struccarti con una maschera alla carota. Dopo aver preso una grossa carota, lavala e raschia un po’ la buccia per pulirla, poi lessala in acqua bollente e mettila in un piatto. Aggiungi un cucchiaino di olio di carota e frullala fino a ottenere una polpa spalmabile su viso e collo puliti. Dopo averla tenuta per circa 15-20 minuti sciacquala con acqua tiepida e asciuga il viso con una salvietta morbida.

Ripeti il trattamento 1-2 volte alla settimana.

L’olio di Tamanu, schiarisce e cicatrizza

Quest’olio riattivante e anti rughe, chiamato olio di Tamanu, si estrae da un albero che cresce in Polinesia, nell’Asia tropicale e in Madagascar. Noto alla tradizione medica per le sue virtù cicatrizzanti e riparatrici, questo grasso vegetale si ottiene dalla spremitura delle noci e attenua le macchie e le tracce di invecchiamento più profonde. Lo trovi in erboristeria.

3-4 volte la settimana: La sera spalmalo sul viso e sul collo oppure aggiungine qualche goccia a una noce di burro di karitè. È un potente antinfiammatorio e, stimolando il microcircolo, previene e riduce anche capillari e couperose.

 

Se vuoi saperne di più visita le sezioni BellezzaErbe e fitoterapia Oli essenziali  su Riza.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *