I “guardiani naturali” della tua salute

I rimedi della medicina naturale sono i più adatti a riportare equilibrio nel corpo, a prevenire e allontanare le allergie di primavera

Per la medicina naturale il problema non è trattare la sintomatologia allergica, quanto risanare il terreno biologico e ripristinare l’equilibrio del corpo, per evitare lo scatenarsi delle allergie.  Ai soggetti allergici si consiglia quindi un’azione ad ampio raggio e non solo sintomatologica; un approccio oggi condiviso anche dalla medicina “ufficiale”.

Rimedi efficaci e senza controindicazioni

Il ribes nero è una delle piante più usate nella cura delle allergie per la sua azione simile al cortisone, senza però avere le note controindicazioni degli steroidi surrenalici.  Da utilizzare sottoforma di macerato glicerinato o tintura madre, va usato con prudenza nelle persone ipertese. Non va preso se è controindicata un’azione cortisonosimile.

Della quercia si sfrutta invece l’azione anti-allergica, potente soprattutto contro le pollinosi. L’effetto è dovuto a un’azione stimolatoria delle ghiandole surrenali, con aumentata produzione di ormoni glicocorticoidi. Della quercia va usato sempre il macerato glicerinato. I due rimedi, usati in sinergia, sono tanto più efficaci, quanto più precocemente sono utilizzati.

La tisana che previene l’asma

Per prevenire gli attacchi di asma è consigliata questa tisana, calmante e antinfiammatoria: ingredienti: 30 g di eufrasia pianta, 30 g di issopo, 10 g di valeriana radice, 10 g di eucalipto foglie, 10 g di assenzio romano pianta. Mettere in infusione per 5 minuti in 100 g di acqua 5 g della miscela di erbe. Lasciar riposare per un quarto d’ora. Colare, dolcificare con miele e bere tre tazze al giorno.

Con l’aromaterapia combatti il raffreddore da fieno

Per dare rapidamente sollievo alla lacrimazione e alle secrezioni nasali che accompagnano il raffreddore da fieno, mescolate sul palmo della mano una goccia di olio essenziale di issopo e una di cipresso. Con un dito, applicate la mistura sulla parte posteriore della lingua. Applicatelo ogni tre ore: non ha un sapore gradevole, ma alleggerisce  immediatamente la testa.

grazie all’omeopatia starnuti e lacrime KO

Se starnutite molto, avete il naso che cola, gli occhi che bruciano e prudono, il rimedio è Allium cepa 30 CH, tre granuli una o due volte il giorno, fino a miglioramento del sintomo. Violenti attacchi di starnuti, oltre al corredo classico di sintomi? Sabadilla, con lo stesso dosaggio. Il sintomo principale è una forte lacrimazione bruciante? Euphrasia 30 CH, una o due volte il giorno.

Se vuoi saperne di più visita le sezioni Oli essenzialiErbe e fitoterapia e Omeopatia su Riza.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “I “guardiani naturali” della tua salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *