Le Terme di Salice, un mondo di benessere

Conosciute sin dai tempi dei Romani per le loro proprietà terapeutiche, le Terme di Salice si trovano in un magnifico parco dell’Oltrepo Pavese.
La fonte di Sales da cui hanno origine viene citata come una delle più importanti d’Italia in antichi documenti che risalgono al Rinascimento e alla fine del Settecento, fu la prima in cui venne scoperta la presenza di iodio e la prima ad essere utilizzata come cura salsoiodica naturale.
La fonte si distingue per una caratteristica che la rende davvero unica, ha infatti una doppia sorgente: una di acqua salsobromoiodica, che è considerata la migliore nel nostro Paese grazie alla straordinaria ricchezza di minerali, ed una di acqua sulfurea, che presenta caratteristiche diverse e complementari alla prima.

Acque termali sulfuree più ricche e più efficaci

Le acque termali della fonte “Mont’Alfeo” sono tra le più ricche d’idrogeno solforato d’Italia. Per questo sono più efficaci in tutte le applicazioni, curative ed estetiche. Speciali anche perché: hanno proprietà rilassanti con azione sedativa riscontrata nei casi di iper eccitabilità nervosa. A livello cutaneo facilitano il ricambio fisiologico delle cellule.

Cure termali

Acque termali salsobromojodiche

Le acque salsobromojodiche della Fonte Sales vantano una concentrazione di Sali mineralizzati tra 8 e 10 gradi Beaumé. Un confronto?  L’acqua salsobromojodica più diffusa in natura è l’acqua marina che ha una densità di Sali tra 1 e 2 gradi Beaumé. Speciali anche perché: sono rinomate per l’azione antinfiammatoria e di stimolo nell’attività cellulare, così da accelerare i processi metabolici più importanti.

Ossa, muscoli, articolazioni

Per riabilitazione post infortunio, per risolvere traumi, per eliminare forme artrosiche. Le nostre acque termali migliorano il tono muscolare, sono ideali nelle terapie antinfiammatorie, antidolorifiche e decontratturanti.  Come: acqua salsobromojodica, per immersione e con fangoterapia.

Orecchio, naso, gola, bronchi e polmoni

Prevenzione e cura per stimolare le difese immunitarie, migliorare la capacità respiratoria e depurativa dei bronchi. Ideale nelle patologie croniche otorinolaringoiatriche e in numerosi disturbi, comprese le sempre più frequenti forme allergiche. Come: acqua sulfurea e salsobromojodica in cure inalatorie.

Fegato, stomaco e intestino

Bere l’acqua termale favorisce l’eliminazione della bile, migliora la mobilità intestinale e la secrezione gastrica. Come: acqua sulfurea, attraverso assunzione orale come bibita.

Dermatiti, psoriasi, acne

L’acqua termale favorisce la corretta funzionalità delle cellule cutanee, con particolare efficacia nella cura di dermatiti, psoriasi, acne, eczemi. Come: acqua sulfurea, in immersione.

Vene e vasi linfatici

In virtù dell’azione “antiedemigena”, le acque termali salsobromojodiche migliorano la circolazione venosa degli arti inferiori. Dopo un ciclo di cure si riscontra un’evidente riduzione del gonfiore grazie all’eliminazione dei liquidi in eccesso. Come: acqua salsobromojodica in idromassaggio con possibile aggiunta d’ozono e/o linfodrenaggio subacqueo, percorso vascolare a temperature differenziate.

Apparato genitale femminile

Grazie alle proprietà antinfiammatorie e di stimolo endocrino, le acque termali sono indicate anche per la cura di numerosi fastidi, quali prurito vulvare, vaginiti, sterilità tubarica, postumi di interventi chirurgici. Come: acqua salsobromojodica e/o sulfurea, attraverso irrigazioni, fanghi, bagni parziali o totali.

Terme di Salice, un rito di salute e benessere

Sgorgano dalla terra, in falde profonde e antiche dove raccolgono la loro ricchezza: le acque e i fanghi termali devono alla loro preziosa combinazione chimica e minerale – originale e sorgiva – le proprietà eccellenti che le caratterizzano. Dai bacini sotterranei di origine marina e dalle sorgenti sulfuree che rigenerano pelle e corpo, l’acqua di Salice Terme vi cinge con l’intensa azione tonificante di un bagno di benessere, di un abbraccio caldo e terapico a cui abbandonarsi. Sodio, bromo, iodio e zolfo risvegliano il naturale rinnovo cellulare mentre le mani sapienti dei nostri operatori di benessere si occupano di rendere ancora più efficaci il patrimonio minerale delle acque a cui vi siete concessi. Le Terme di Salice sono una Natural Thermae in cui ogni ambiente è studiato per dare forma e sostanza al benessere: piscina termale, sauna, bagno turco, stanza del sale, costituiscono un habitat olistico che vi accoglie completamente, un percorso guidato per dimenticare lo stress di ogni giorno.

Le acque

Sono sempre più numerosi gli studi e le pubblicazioni medico – scientifiche che riconoscono i benefici delle cure termali su pazienti di età compresa tra 6 mesi e 12 anni, anche in conseguenza dell’aumento dei numeri di piccoli pazienti che ogni anno effettuano questo tipo di trattamenti. Per far fronte alla crescente richiesta, le Terme di Salice hanno creato un vero e proprio Reparto Pediatrico, uno spazio colorato e a misura di bambino in cui effettuare le cure termali divertendosi. Una recente ricerca della Regione Lombardia su un campione di piccoli pazienti che hanno effettuato un ciclo di cure termali termina in questo modo: “Si ritiene pertanto possibile concludere che le cure termali, almeno nella tipologia studiata, possono garantire risultati sanitari che incidono positivamente sulla salute del paziente fino a ridurre l’assunzione dei farmaci”.

Le terme dei piccoli

All’interno del reparto pediatrico si utilizzano le due acque delle Terme di Salice:

  • sulfurea nei casi di forme allergiche otorinolaringoiatriche e dermatologiche. Lo zolfo che in quest’acqua è l’elemento principale consente un’azione antinfiammatoria, anticatarrale, anti prurito e di stimolo delle difese immunitarie.
  • salsobromojodica, particolarmente ricca di sodio, cloro e iodio, svolge un elevato potere antinfiammatorio e decongestionante, ovvero diminuisce il gonfiore delle mucose del naso che riduce il passaggio dell’aria rendendo difficoltosa la respirazione.

Silvia Trevaini

Videonews

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

3 risposte a “Le Terme di Salice, un mondo di benessere

  1. Sono molto interessata alle vostre Terme e vorrei avere notizie piu’ dettagliate e poterne usufruirne per curare i miei problemi relativi ai vasi linfatici. Il problema della stasi linfatica viene spesso sottovalutato e non considerata una vera patologia . Gli stessi angiologi che ho consultato dalla puberta’ avendo un problema genetico (ora sto per compiere 48 anni ) non hanno mai saputo chiarire i miei dubbi sull’ argomento e neppure indirizzarmi in centri e a specialisti che si occupano del problema linfatico . In attesa di una risposta
    cordiali saluti
    Biagiamaria Riggio

  2. Ciao Biagiamaria, le acque termali di Salice, salsobromojodiche, migliorano la circolazione venosa degli arti inferiori. Dopo un ciclo di cure si riscontra un’evidente riduzione del gonfiore grazie all’eliminazione dei liquidi in eccesso. Come: acqua salsobromojodica in idromassaggio con possibile aggiunta d’ozono e/o linfodrenaggio subacqueo, percorso vascolare a temperature differenziate.
    Per poter seguire una cura personalizzata però, devi farti prescrivere la terapia da uno specialista, da un angiologo. Io non posso darti consigli o prescrizioni di competenza solo di medici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *