Quei fastidi che spesso le donne provano: la vaginite

Tra le patologie più frequenti del sesso femminile ci sono le cistiti e tutte le infezioni delle vie urinarie. L’aumento della temperatura, il cambiamento delle abitudini alimentari e di vita e la maggiore facilità di trasmissione e proliferazione dei microrganismi sono le cause dell’impennata estiva delle cistiti. Stando ai numeri, la cistite ha un’incidenza nell’ordine di 11-30 nuovi casi ogni 100 donne per anno. E il 60% della popolazione femminile riferisce almeno un episodio di questa infezione nell’arco della propria vita. Un caso su 4 si ripresenta, con almeno una ricaduta entro sei mesi e tre episodi entro un anno. Ma infezioni altrettanto importanti sono le vulvo-vaginiti. Le vaginiti rappresentano un problema molto frequente nella donna, spesso recidivante, di difficile diagnosi e risoluzione definitiva. Cerchiamo di dare qualche suggerimento utile a riconoscere le varie forme di infezione vaginale. Una visita accurata ed una raccolta dell’anamnesi completa rivelerà spesso un uso di  prodotti, tra cui lavande vaginali, detergenti, cosmetici, utilizzo di  condom in lattice o lubrificanti che possono causare irritazione o anche reazioni allergiche. Oggi insieme alla dottoressa Nicoletta Gavoni, medico chirurgo specialista in ostetricia e ginecologia presso Fondazione I.R.C.C.S. Policlinico Mangiagalli Milano e presso il Centro Medico Visconti di Modrone, Milano, affronteremo appunto questo fastidioso  problema.
Vediamo cosa ci ha raccontato….

Dott.ssa Nicoletta Gavoni

Noi donne talora soffriamo di irritazioni fastidiose a livello della vagina e dei genitali esterni, che comportano  prurito, bruciore, dolore durante i rapporti, dolore durante la minzione ed aumento della quantità e variazione della consistenza delle  perdite che  talora risultano maleodoranti, con compromissione del  benessere quotidiano e  della regolare attività sessuale. Questi sintomi sono riconducibili ad un processo infiammatorio acuto: vulvo- vaginite, che ha diverse cause e che spesso può recidivare.

Per prima cosa bisogna sottolineare che, l’ambiente vaginale non è sterile, ma, abitato da batteri come i lattobacilli, che producendo acido lattico, favoriscono la diminuzione del pH e ci difendono dall’aggressione di agenti patogeni, inoltre la vagina, risentendo l’influenza degli ormoni sessuali,  in alcune fasi della nostra vita, ad es. gravidanza o menopausa, può essere  predisposta più facilmente ad infiammazioni.  Pertanto dobbiamo ricordarci, per prevenire tali spiacevoli situazioni, di non utilizzare regolarmente salvaslip che impediscono la traspirazione delle mucose, non utilizzare detergenti intimi troppo aggressivi o fare lavaggi troppo frequenti che alterano la normale flora locale ed il pH, non indossare indumenti troppo  attillati o sintetici che favoriscono l’eccessiva sudorazione locale.

Tra le cause più frequenti di vaginite il fungo ” candida albicans” fa da  padrone! Esso e’ definito: “patogeno opportunista” nel senso che, anche se normalmente presente nella flora vaginale, in talune circostanze, come ad  esempio dopo una cura antibiotica, in gravidanza, a causa dello stress, nelle donne diabetiche, quando si riducono le difese immunitarie  prolifera in quantità eccessiva e da’ luogo ad arrossamento e gonfiore dei genitali est, intenso prurito, perdite bianche  molto consistenti. Questa infezione non è trasmissibile sessualmente anche se il partner può accusare prurito o arrossamento dei genitali. È  più frequente d’estate perché  l’aumento della sudorazione locale, agisce come fattore scatenante ( se ci pensiamo bene in natura, nel deserto non esistono funghi!!!!)

Tra le cause batteriche sicuramente da ricordare e’ il Mycoplasma e la Gardnerella, microrganismo quest’ultimo che si sviluppa per dell’innalzamento del pH vaginale (per la riduzione o scomparsa della flora lattobacillare,  lavaggi troppo frequenti, rapporti sessuali frequenti). Essa causa abbondanti perdite vaginali dall’odore  di pesce indicato come “fish odor”, che deriva dalle amine volatili prodotte da tali batteri anaerobi. È  discusso, anche se appare improbabile, che sia trasmessa sessualmente. Sicuramente, invece, sono a trasmissione sessuale, microrganismi come: il Trichomonas ( causa di perdite abbondanti, verdastre e schiumose), il Gonococco,la Sifilde, la Clamydia, quest’ultima molto insidiosa perché è asintomatica nel 80 % dei casi, ma  può causare, se risale nelle tube, un’ annessite e sterilità successiva.

Vi sono poi vaginiti non infettive, ma su base irritativa, causate cioè da allergie od intolleranze a tessuti ( attenzione alla biancheria intima di colore nero che contiene nickel), a detergenti intimi, al lattice dei condom e vaginiti, come ho già anticipato, caratteristiche della menopausa. Queste sono causate dall’atrofia dei tessuti ( cioè estrema sottigliezza e secchezza delle mucose), dovuta alla carenza degli ormoni estrogeni, che non vengono più prodotti dalle ovaie. In questo caso la donna avverte secchezza, bruciore e dolore al rapporto che si fa difficoltoso e può causare lievi perdite di sangue. Quando accusiamo qualche sintomo sopra-descritto e’ bene che ci rivolgiamo al nostro ginecologo per evitare il peggioramento dell’infiammazione, per evitare le eventuali recidive o la trasmissione al nostro partner.

Il medico, dopo aver ascoltato la descrizione dei sintomi, procederà ad  un attento esame dei genitali esterni, della vagina e del collo dell’utero, verificherà le caratteristiche delle eventuali perdite in atto e potrà anche  eseguire un tampone batteriologico cervico-vaginale per individuare il microrganismo patogeno, stabilire la cura più adeguata per noi e per il nostro partner, se l’infezione risultasse trasmissibile sessualmente, e darci consigli utili per evitare il ripetersi degli episodi.

Silvia Trevaini

Videonews

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

88 risposte a “Quei fastidi che spesso le donne provano: la vaginite

  1. Dr.ssa Tutto molto bello quello che Lei scritto, ma la dunque dove-e?
    Questo lo sapevo gia, ma oltre consiglio del ginecologo non ah detto niente di nuovo.
    Distinti Saluti Nicoletta

      • Sono una donna di 60 anni non ho rapporti sessuali ,ho avuto anni fa isterectomia totale ,eppure sono piu di 2 mesi che sto soffrendo di bruciori all’uretra ,sto prendendo monurelle plus ,e urogyn d mannosio ma ancora ho bruciori ,esame colturale negativo ,non so piu che fare,ho pensato di mettere vicino all’uretra un po di gino canesten,,voi cosa ne pensate gent dott grazie

  2. Lei conosce gli slip in fibroina di seta con antimicrobico? Io li ho usati su suggerimento della mamma di una mia cara amica e devo dire che il forte prurito e bruciore che mi comparivano da anni per via della candida e delle tante recidive li ho risolti sostituento la biancheria che usavo di solito. Lei pensa che siano così efficaci perchè hanno dentro molto antimicrobico oppure perchè la fibroina ha delle proprietà naturali molto molto naturali?

  3. Salve, io ho un problema che si é verificato a causa degli assorbenti interni: le labbra vaginali mi si sono gonfiate molto, mi fanno male e rilascia un liquido giallastro che dall’odore ricorda quello del pesce andato a male, e quindi ho dovuto eseguire dei lavaggi molti frequenti con acqua cada e camomilla. In una notte ho dovuto eseguirlo 4 volte perche il dolore alle labbra mi impediva di muovere le gambe. Sono passati due giorni ma non ci sono miglioramenti. Puó essere vaginosi? O solo un infezione causata dagli assorbenti interni? Le cambio ogni 3 ore perche ho un ciclo molto forte ma anche ora che non ce l’ho ho dovuto continuare a portarli per le piccole perdite. Anticipo che sono vergine quindi non credo che l’infezione provenga dal rapporto sessuale mai avuto. Grazie

  4. salve.. da qualche qualche giorno avverto uno strano prurito all’interno della vagina, accompagnato da bruciore! pensando che fosse candida, ho provato ad utilizzare una crema, gyno canesten, ma i sintomi non sono andati via, anzi mi sono accorta che all’interno si sono formati tantissimi brufoli e la pelle al tatto mi appare come rangrinzita e irritata e toccandola mi provoca molto prurito! perfavore potreste darmi un’indicazione medica! So con certezza che non si tratta di candida!

  5. gent.ma dott.ssa sono in menopausa edè da un mese che soffro prima cistite, sono stata dall’urologo ilqualemi ha detto che è vaginite.
    Ho preso per 12giorni ciproxin
    lavande Betadine
    Ovuli Micotef
    ma non si è risolto nullaci sono ancora perdite scure , maleodoranti dolori sotto pube
    Cosa posso fare grazie Claudia

  6. aiuto x favore ho quasi 40 anni non ho mai avuto problemi di nessun genere ,solo una cattiva alimentazione da tre mesi ho cominciato ad avvertire bruciori intimi, ho fatto l urinocultura e mi hanno trovato il battero delle feci quindi 10 giorni di antibiotico.il battero lo abbiamo eliminato pero io da tre mesi ho un forte prurito intimo esterno e a volte sul clitolide tanto che non riesco a portare nessuno slip neanche quelli in cotone x più di 10 minuti da un mese mangio bene no zuccheri no lieviti il bide con bicarbonato e ora che mi è arrivato il ciclo ho un po di bruciore interno e non posso tenere gli slip……………………..ho fatto il tampone e mi hanno riscontrato il saccharomyces cerevisae quindi x sei giorni ho x ordine del ginecologo messo una crema all 1% vaginale ho un leggero sollievo ma non ne posso più e sono disperata

  7. D.ssa carissima le pongo una semplice domanda…puo’ una vaginite creare problemi alla vescica ? urino con una frequenza di ogni 2 ore al giorno e di notte ogni ora….e’ una vita d’inferno…non esco piu’ di casa….pensi che ho affrontato anche ( sperando di risolvere ) un grosso intervento al rene dx x calcoli a stampo…la situazione e’ migliorata solo un po’….ho fatto ttt le ricerche possibili datemi dalla mia ginecologa e dall’urologo….spero in una sua risposta…la saluto con simpatia…grazie

  8. Salve dottoressa per favore mi risponda houn pproblema da 4 anni soffro di cistite che però negli esami cultura risulta negativo.. Ho preso le monuril e adesso uso una crema Lorenil ma ancora ho fastidio intimo mi sento le labbra bruciare Nn ho prurito avvolte Nn posso camminare ma perhe la curo ma dopo un paio di mesi ritorna? Mi dia qualche risposta ho paura ad una sterilità..

  9. Salve dott.io è un hanno che ho lo streptococco aglaciale b e la vulvite nn mi va via perché ?!?ho cambiato 3ginecologi ma nn ci cavo le gambe.ho fatto anche due tipi di antibiotico e nn e andato via.

  10. Risposta a Francesca

    Cara Francesca, spesso le infezioni batteriche recidivanti e/o persistenti vulvo-vaginali, dipendono da un’alterata flora batterica residente, ad esempio assenza di Lattobacilli, che e’ bene ci siano in quantita’ adeguata, perche producendo acido lattico, abbassano il PH e impediscono la proliferazione di agenti patogeni.
    Quindi, ammesso che hai assunto antibiotici attivi contro lo Streptococco A. ( che sicuramente il tuo medico avra’ scelto dall’antibiogramma), sarebbe utile anche utilizzare presidi locali e per os per favorire la proliferazione di lattobacilli ( la cui eventuale assenza si evince dall’esame batterioscopico).

  11. Risposta a BEA

    Cara Bea, innanzitutto, dai sintomi da te descritti, non mi pare si tratti di cistite.
    Il bruciore ai genitali esterni potrebbe dipendere da un’infezione o da allergia da contatto.
    Cerca di evitare l’uso quotidiano di salvaslip, utilizza invece mutandine bianche, di cotone ( lavale poi con semplice sapone di marisiglia).
    Interrompi l’utilizzo di qualsiasi farmaco locale e per os e a distanza di almeno 1 settimana dal termine della terapia esegui un tampone battetreologico cervico-vag con abg e ricerche specifiche per Trichomonas, Clamydia e Mycoplasma, cosi’ si puo’ identificare l’eventuale infezione ed eseguire una terapia mirata.

  12. Risposta a ELENA PELONE

    Cara Elena, non mi hai dato, per poterti rispondere correttamente, alcune informazioni importanti, come la tua eta’, l’esito di urinocoltura ed es, urine, l’esito di un eventuale tampone battereologico cervico-vag, le terapie che ti hanno prescritto!
    Non capisco, poi, perche’ parli di vaginite se i tuoi disturbi sono urinari.
    Comunque in questi casi consiglio:
    es. urine ed urinocoltura
    tampone battereologico cervico-vag con ABG e ricerca di Clamydia e Mycoplasma
    ecografia dell’apparato urinario.
    In seconda battuta, se gli esami sopraelencati, risultassero negativi, utile potrebbe essere sottoposri a Prove Urodinamiche per escludere o confermare, indentificare la causa ed eventualmente trattare l'” Urgenza minzionale” che ti affligge.

  13. Risposta ad ALESSANDRA

    Cara Alessandra, ripeti il tampone vulvo-vaginale a distanza di almeno 7 gg dal termine della terapia.
    Se il colturale dovesse risultare negativo e dovessero comunque persitere i sintomi cosi’ fastidiosi da te descritti, sarebbe bene rivalutare clinicamente la sitauzione locale, per escludere altre cause di cosi’ inteso prurito genitale.

  14. Risposta a CALUDIA

    Cara Claudia,
    si impone a questo punto l’esecuzione di un tampone battereologico cervico-vag completo con ricerca Clamydia, Mycoplasma e Trichomonas, Pap test ( se l’ultimo eseguito da piu’ di un anno) e di un Ecografia dell’apparato ginecologico interno.
    Fammi sapere !

  15. Risposta a DESIRE’

    Cara Desire’,
    anche se come dici sei ancora vergine, e’ bene che tu ti sottoponga a visita ginecologica.
    Da quello che tu mi riferisci, potrebbe trattarsi di una vulvo-vaginite.
    La vaginosi, e’ causa certo di leucorrea mleodorante, ma non di bruciore o prurito.
    Sarebbe utile eseguire un tampone battereologico vuvlo-vaginale ( si puo’ fare anche se non hai ancora avuto rapporti completi), inoltre non tutte le infezioni che riguardano l’apparato ginecologico sono trasmesse sessualmente!
    Intanto non usare tamponi interni. Meglio in questo caso e solo durante ciclo, assorbenti esterni di cotone ipoallergenici.

  16. Risposta a GISELLA

    Cara Gisella,
    ti confermo che la biancheria intima di sola fibroina di seta e’ utile nella prevenzione di candidosi recidivanti. Che contenga sostanze antimicrobiche o meno, non e’ rilevante.Buon consiglio hai ricevuto !!!!

  17. Dr.ssa ho da un paio di giorni sempre lo stimolo di andare in bagno, quando faccio pipì mi tira all’interno, come se avessi la vescica piena e nel momento della minizione si liberasse, accompagnata da piccole perdite di sangue e bianche . . cosa può essere? sono preoccupata !

  18. Salve!! Ho un problema che mi perseguita da più di un anno…
    Ho utero gonfio,perdite puzzolenti biancastre e premettendo che prendo la pillola contraccettiva (BELARA) quasi ogni mese ho perdite di sangue una settimana Prima del ciclo mestruale.
    Ho fatto il tampone, ed è risultata gardenerella ma non è passata nemmeno con ovuli e lavande… Che devo fare?? Non c’è la faccio più!! Per favore mi aiuti lei!!!

  19. Buongiorno,io ho spesso dolori al utero e semre al contato con il mio marito,quando arivvo mi fa tanto male il utero dopo,perche?e cosi non arivvo sempre per il dolore dell utero,asp una risp,grazie

  20. Ciao due anni fa ho partorito e da allora un mese si e uno no la nia vagina si gonfia e mi prude sono andata sia dal ginecologo ma dice che nn ho niente sono andata al pronto soccorso perché aono arrivata al punto di piangere xké nn controllavo piu niente e mi han fatto tt le visite ma anche li nn han troVato nulla mi sa dire qlc lei? La ringrazio

  21. Salve dottoressa,
    Un mese fa sono stata in vacanza e presi una forte cistite che mi causava anche dolori ai reni. Dopo l’assunzione di 2 tipi di antibiotico e degli integratori al mirtillo mi è passata. Dopo la cistite avevo ancora fastidi come bruciore e prurito intimo allora il mio dottore ha ritenuto che fosse un’infezione vaginale e mi ha fatto prendere betadine per lavaggi vaginali da eseguire per 5 giorni, oggi è il sesto giorno ma ancora non mi è passato. Questo fastidio sta diventando insopportabile. Spero che lei mi possa aiutare. Grazie in anticipo

  22. buongiorno e daquando ho avuto il primo rapporto che mi fa male un ovaia e ho tantissime perdte maleodoranti gelatinose che non vanno via e ultimamente bruciore cosa puo essere grazie

  23. Dottoressa ho.un.problema durante.i.rapporti.di di solito sanguino… e ho sintomi e questo anche dopo o.prima dei.rapporti ho.bruciore perdite e prurito…mi.potrebbe dare una risposta su cosa potrebbe essere??

  24. Salve dottoressa,ho un fastidioso bruciore intimo , perdite e continuo stimolo di pipí; frequentemente mi capitano questi disturbi prima del ciclo .Mi dica cosa dovrei fare?

  25. Salve Dott.ssa, ho 19 anni. Da qualche giorno a questa parte ho notato di avere delle perdite marroncine-rosse e urine opache (specifico che non può essere il ciclo). Ogni tanto, quando faccio pipì, alla fine brucia un po’. Circa una settimana fa ho avuto dolori nella parte inferiore sinistra della schiena, e alzando la gamba sinistra faceva male, poi sono passati dopo 2 giorni. Ho un po’ di timore a dirlo ai miei, perché probabilmente mia madre mi farebbe fare una visita ginecologica, ma non sono più vergine e lei non lo sa. Premetto che ho rapporti con il mio ragazzo, ma sempre protetti. Potrebbe essere cistite? Cosa mi consiglia di fare?

  26. Cara Dottoressa … Io avverto un bruciore alle vie urinarie soprattutto la mattina inoltre sto usando dei salva slip e ad essere onesta non mia piace l odore che emanano anche perché io già da prima ho avuto questo fastidio ma le perdite biancastre che avevo non erano maleodoranti come quelle che ho ora . Questo fastidio lo avverto soprattutto la mattina quando vado ad urinare ma poi basta che bevo e per tutta la giornata non si manifesta più alcun fastidio . Inoltre io sto provando ad avere un bambino che però non è ancora arrivato . La prego mi dia una mano .
    Distinti saluti
    Anna

  27. Buongiorno dottoressa Nicoletta,
    io ho 22 anni e da circa un anno ho il ragazzo quindi i rapporti si sono fatti più numerosi. é da circa un mesetto e mezzo che ho un continuo fastidio vaginale,è difficile da descrivere, ho spesso lo stimolo di andare a fare pipi poi però non ne faccio molta, è quasi un bruciore interno. E a volte mi capita di sentire degli odori poco gradevoli ma non ho perdite e mi lavo spesso quindi non saprei può darmi un consiglio?

  28. Cara dottoressa,premetto di non aver avuto rapporti. Da un po’ di giorni avverto dolore alle parti intime e anche bruciore. Ho notato l’aumento di umori nella vagina,o comunque questa specie di muco inodore. Il clitoride ha zone più gonfie(soprattutto,ho notato,verso la fine,verso l’uretra,una specie di protuberanza,cioè un pezzo di pelle più gonfia) e ho adesso notato,vicino all’uretra,una specie di brufolo,color giallo. Ho anche un brufolo più piccolino su una labbra,ma rosso. In questi due giorni la minzione mi risulta dolorosa e brucia. Sto usando le bustine di lavanda gyne tantum rosa,due volte al giorno,una bustina nel bidet. Inoltre uso la crema meclon1000 solo sulle zone esterne e un po’ all’inizio della vagina e nella zona perianale. Mi lavo frequentemente con acqua fresca. Ho 15 anni.
    Non so cosa possa essere.. può aiutarmi?

  29. Salve dottoressa… ultimamente ho dei fastidi pruriti e bruciori intimi.. il ginecologo mi ha prescritto il tampone vaginale (tutto negativo) Pap test ok… l’urinocultura invece erano presenti alcuni tipi di diverse specie batteriche… ho fatto la cura con ovuli macmiron complex e lattobacilli
    ..ora mi ritrovo con gli stessi sintomi (prurito e bruciore) anche se avendo fatto l’urinocultura fosse negativa ,mi chiedo come mai. ?
    Che esami devo ri fare? Sarà una vaginite. ?

    Aspetto una risposta…

  30. Cara dottoressa,
    Dopo una mastectomia totale con svuotamento ascellare ho fatto per 5 anni il decapeptyl, quindi sono andata in menopausa. Al termine dei 5 anni e precisamente a dicembre del 2013 ho fatto una isterectomia totale compreso l’asportazione delle ovaie. Durante l’intervento o comunque a distanza di 5 giorni mi è venuta una grave peritonite curata poi con antibiotici e cortisoni. Ora il problema è che con l’intervento la mia vagina sia peggiorata tantissimo. Nel senso che non solo non riesco ad avere più rapporti e se ci provo non rienco neanche ad eccitarmi. Qundo mi lavo dopo senso un senso di bruciore esterno ed interno, e comunque durante la giornata non sento mai quella sensazione di freschezza, anzi senbra se snti un peso.
    Vorrei trovare un dottore ginecolo molto attento a questi tipi di problemi, ma tutti quelli che ho consultato sono solamente vaghi nelle risposte e non attenti al problema.
    La prego mi risponda.

  31. buongiorno dottoressa, ho un problema alla vagina, bruciore e fatico a stare seduta. il medico mi ha dato degli ovuli- ginocanesten. ma nn riesco proprio a metterli. nn entrano e ho dolore. attendo risposta. grazie.

  32. buongiorno dottoressa, io ho un problema ricorrente di vaginosi batterica che si alterna ad episodi di candida, e mi sto trasinando questo problema da più di un anno.
    con il ginecologo sto provando a curare questa vaginosi con vari fermenti lattici (ne ho già provati almeno 4 tipi dieversi, tra gli ultimi GINOCANESFLOR, FLUIMICIL) da inserire in vagina ma il problema si ripresenta sempre a volte a distanza di uno o due mesi, a volte subito.
    quando invece ho questi episodi di candida (alle volte a distanza di pochi giorni dalla vaginite) la curo con gli ovuli di LOMEXIN, sempre su prescrizione ginecologica.
    come esami ho effettuato solo il pap test (che però è risultato negativo alla gardnarella) nonostante anche il ginecologo ha riscontrato l’odore caratteristico della vaginosi batterica.
    c’è qualche esame più specifico per poter individuare e finalmente risolvere il problema?
    una cura antibiotica sarebbe utile? il “rimedio della nonna”sarebbero lavande alla camomilla (mai provate) …
    non so più che fare, ho proprio bisogno di aiuto

  33. Salve Dottoressa,da un. Anno e mezzo ho subito l asportazione utero ovaie e cistopessi per prolasso,da allora cistiti frequenti ,ho sempre la presenza di emoglobina nelle urine . Ma adesso mi assilla un taglietto vaginale verso zona perianale ,l ho scoperto per caso con uno specchietto ,dopo che minzionando e asciugandomi con carta igienica morbida ,ho riscontrato macchie di sangue rosso ,e già qualche giorno a volte c’è altre no ,adesso facendo pipi brucia e sanguina ,non ho più rapporti per paura di sanguinare sentire male due mesi fa mi è stata riscontrata la vulvodinia cura locale con estrogeni non funziona …. Se gentilmente ha tempo di rispondermi le sarei grata

  34. Salve dottoressa ho un bruciore forte intimo esterno da 2 mesi da quando ho incominciato ad avere rapporti con il mio ragazzo, cosa mi consiglieresti x curarmi questo brutto bruciore e infiammazione. La prego mi risponda appena può grazie mille

  35. Salve dottoressa ho un bruciore forte intimo esterno da 2 mesi da quando ho incominciato ad avere rapporti con il mio ragazzo, cosa mi consiglieresti x curarmi questo brutto bruciore e infiammazione. La prego mi risponda appena può grazie mille

  36. gentile dottoressa, ho scritto qualche giorno fa del mio problema di vaginosi batterica ricorrente che sporadicamente si alterna a candida. ho sbagliato a scrivere il nome di un medicinale; per correttezza le riporto i nomi corretti dei medicinali che ho fin’ora preso: MECLON BETADINE, ACIGEN, TRIMONASE + MACMIRROR, NORMOGIN, CLEOCIN CREMA, GINOCANESFLOR (il tutto nell’arco di un annetto). al momento ho appena finito un ciclo con FLUOMIZIN ma non sono convinta che il problema sia risolto. al mio partner non è stata prescritta alcuna cura. sto cercando di fare attenzione all’alimentazione anche se il mio ginecologo dice che non ha importanza. infine ho letto su internet commenti positivi sul REPHRESH (ex MIPHILL) e ho deciso di prenderlo senza contattare il giencologo in proposito dato che si tratta di un dispositivo medico e non di un farmaco.
    ancora grazie per l’attenzione.

  37. Salve dottoressa, è da un paio di giorni che ho prurito e bruciore intimo, cosa può essere?
    diciamo che è iniziato una settimana dopo del ciclo e dopo aver svolto una depilazione con rasoio.. attendo risposta…

  38. salve dottoressa, il mio fastidio e da un po’ di tempo troppo un fastidioso, sintomo che mi compare più delle volte quando sto seduta, mi sento uno stimolo un solletico che mi sale nella pancia e mi comporta delle sensazioni strane, se prendo una buscopan, sempre che si attenui ..ma mi ritorna nuovamente e mi fa stare nervosa.. ho preso del monuril..antalgil..ma questo nn mi è servito a togliere questo fastidio negativo nelle urine culture..visita ginecologica nessun riscontro..quindi non so più cosa fare

  39. Salve dott.ssa soffro di forte prurito da più di un mese che sto curando con antimicotici ma senza risultati. Presto farò un tampone per capire la causa dato che anche il mio medico dubita che sia solo una candida. Ora metto solo pasta di zinco con lattoferrina ma quando mi muovo il prurito aumenta!!! Perché? Per stare bene dovrei stare immobile a gambe aperte! Grazie in anticipo! Ps. Può essere una psoriasi inversa?

  40. Salve dottoressa, sono Eleonora , ho 23 anni e sono vergine. Da circa un anno ho forti bruciori vaginale accompagnati da pizzicore ..avverto come degli spilli e spesso il problema è anche accompagnato da prurito anale. Ho fatto l’antibiogramma e l’antimicogramma e solo una volta l’antibiogramma è risultato positivo alla candida ma è stato un singolo episodio. HO fatto tantissimo cure locali e non ma non riesco a risolvere questo problema anche perché non capisco da cosa sia dovuto. L”antibiogramma evidenziava candida e dal tampone anale vi era la presenza di cocchi gram+. Resto in attesa in un suo cortese riscontro.

  41. sera dottoressa sono tre giorni che ho bruciore nelle parti intime esterne dopo che faccio la pipi sono in menopausa prendo femal per la menopausa le chiedo aiuto grazie distinti saluti

  42. salve dottoressa ho un problema che mi perseguita da mesi arrossamenti e bruciori genitali. Ho fatto il tampone vaginale ed è risultato positivo:STREPTOCOCCO AGALACTIAE. La mia ginecologa mi ha prescritto CLEOCIN crema e VIDERMINA lavanda per sei giorni. Sono stata bene già dal secondo giorno ero convinta di aver risolto il problema invece dopo aver completato la cura ed, esattamente dopo 3 giorni si è presentato un arrossamento tutto intorno alle labbra; ho richiamato la ginecologa e mi ha prescritto adventan crema da mettere 2 volte al giorno. Da cosa dipende? La cura è quella giusta?
    Grazie

  43. Cara dottoressa, sono una ragazza di 23 anni, da qualche mese a sta parte ho iniziato a soffrire di fastidiosi disturbi intimi.
    Sono già stata dalla mia ginecologa che mi ha effettuato il pap-test e un ecografia interna… Dal quale è risultato essere tutto nella norma.
    Infatti in genere durante le giornate, “li sotto” non nutro particolari fastidi; i problemi si presentano sempre durante i rapporti con il partner! Ormai è da un po che non riusciamo più ad avere rapporti, perché dopo neanche 5 minuti la mia vagina inizia a gonfiarsi e a bruciare così tanto da non poterla nemmeno più sfiorerà con le dita; a volte presenta anche perdite di sangue! Aiutatemi ho paura!
    Vorrei sottolineare che non facciamo uso di profilattici di nessun genere; e chiedere se il fatto che assumo farmaci antiepilettici possa incidere in qualche modo. La ringrazio

  44. Buona sera,
    Cara dottoressa , ho un problema non sono regolare con mestruazioni perché in sovrappeso mi salta da 1 a 2 mesi e a volte anche di piú ..l’ultimo ciclo mi é venuto il 25ottbr e mi é durato 2 giorni…poi ho dolori forte ai lombi e reni mi prende quando ho ciclo peró non capisco anche quando non ho ciclo mi prendono stessi dolori e in piú anche alle ovaie tipo delle fitte. quando vado in bagno sento odore tipo pesce e anche se mi lavo con detrgente chylli non va via dopo un po lo sento…che potrebbe essere vaginite? sono preoccupata xla mia fertilitá anche perché avendo avuto rapporti con il mio partener non protetti non sono rimasta incinta visto lo stiamo cercando …mi aiuti grazie …

  45. Salve dott. Ho un prurito fortissimo da qualche giorno, in tutta la parte, vagina, labbra e clitoride. 2 Giorni prima che mi venisse questo prurito ho avuto un rapporto. Nn ho perdite di nessun genere, colorito e odore. Quando vado in bagno ho bruciore e vado spesso. Grazie anticipatamente

  46. Buonasera dottoressa..ho un enorme problema..alla fine del labbro dx lavandomi sento tipo due palline..premetto ke negli ultimi due mesi ho preso antinfiammatori antibiotici..ora mi è venuto il ciclo…ho prurito accentuato dalla streptosil che ho usato x due giorni..nei giorni prima x 4 ho usato anche l’ittiolo..ma niente. .come calmo il prurito?le palline?premetto di essere vergine..help me

  47. Cara dottoressa..ho avuto una forte cistite e con il bactrim mi è passata..fatto analisi delle urine che diceva che avevo un batterio..ed ho ridolto grazie all antibiotico solo che subito dopo ho avvertito un forte bruciore dentro alla vagina..senza perdite ne prurito..sono andata dalla dottoressa di base che mi ha prescritto ginocandesten in crema ma cn la crema brucia più di prima..mentre le compresse non mi bruciano..me l ha prescritte x 3 giorni mattina e sera..oggi è il 2 giorno e nn vuole passare..dico anche che l anno scorso mi hanno diagnosticato il colon irritabile..non so più cosa fare..la tachipirina mi fa passare gli effetti x un giorno intero..e non ho più fastidio ma nn posso andare avanti a tachipirine..e dico anche che sn 10 giorni senza avere un rapporto..mi affido a lei..arrivederci e grazie..

  48. Ciao cara dottoressa a piu di un mese che o un prurito intimo pero che nn si presenta molto spesso ma quello che mi preoccupa e avere tante perdite bianche di cui si annida di piu nelle labra ,e anche sulle mutandine… o rincontrato anche dei disturbi metre o avuto rapporti cn il mio partner la cui in seguito il mio partner a risentio anche lui dei disturbi come bruciore e prurito ma a lui dopo due giorni gli sono scomparsi… mentre io ancora c e li ho, sto anche evitando di avere rapporti… la prego mi puo aiutare… grazie mille…

  49. Gent. dottoressa qualche tempo fa ho avuto delle perdite bianche ed un leggero prurito intimo,tali sintomi sono stati attribuiti ad una candida che mi è stata curata con Diflucan capsule e travocort crema la crema dopo qualche giorno mi ha portato un forte prurito intimo e rossore ma ho continuato la cura. Dopo le perdite sono continuate ed ho effettuato un tampone vaginale che è risultato negativo, mentre il pap test ha rivelato riparazione cervicite e mi sono state prescritte una lavanda ai lactobacilli lisati per 5 gg e ovuli per 7 gg ora il prurito permane anche se va meglio cosa mi consiglia?…..grazie mille

  50. Salve dottoressa io da sempre soffro di candida ma dieci giorni fa sono stata operata di appendicite da allora ho delle perdite piu maleodoranti del solito e bruciore interno sua quando faccio pipi che non è dolore alla fine dell’utero che cosa può essere? Al l’omento sto usando una Crema per la candida Gino canesten e dei lavaggi esterni per lo stesso problema ma non ho avuto miglioramenti ha dei consigli per me? La ringrazio fede

  51. Ciao sono serena è una settimana che ho dei bruciori intimi molto forti.. Ho delle perdite e intorno si la pelle si é fatta come ustionata .. Ci sono pezzi bianchi.. E un taglio da cui mi esce il sangue.. Il dolore è insopportabile.. Non riesco nemmeno a fare a urinare.. E la notte non riesco a dormire mi può spiegare cosa può essere..

  52. Salve, l hanno scorso ho avuto un episodio di Candida e l ho risolto. Adesso però, ogni volta che ho un rapporto con il mio ragazzo, quando vado a urinare ho una sensazione strana è fastidiosa. Mi può aiutare?

  53. Salve dottoressa, le espongo il mio caso.
    Dalla metà del mese di novembre 2014 è iniziato tutto, premetto che ho cicli irregolari da sempre da piccola saltavano mesi 1 o al max 3, dai 20 anni e in poi si è regolarizzato su per giù minimo una settimana max 1 mese di ritardo. Avendo rapporti con il mio fidanzato mi sono accorta che avevo dolore durante i rapporti, che avevo la vagina molto arrossata, senza prurito ne bruciore di urinare, ma con una strana ricotta bianca a pezzi e avevo uno strano odore di pesce ( ma durato solo quell arco di tempo di max tra 12-24 ore era abbastanza forte però poi non lo più sentito). Ho comprato un detergente intimo in farmacia antibatterico e una cremina, dopo qualche giorno max 1 sett sono andata dal medico curante e ho spiegato tutti i sintomi e pensavo che era candida ma ha detto che non era candida ma dei batteri mi ha prescritto delle pillole x 2 sett le itraconazolo teva e di farmi delle lavande. Ho preso le pillole sembrava che stavo meglio non era cosi, la ricotta non c era più ma ero fortemente stitica e avevo bruciore infatti dp una 1 sett max 10 giorni sentivo dolore ad urinare , e ho pensato che non avendomi fatto la lavanda era causato da ciò, volevo evitare perchè non l avevo mai fatta prima ed ero titubante, lo fatta per 5 giorni sembrava che stavo meglio ma nulla, dopo queste cure stavo sempre male. Il mese di dicembre è stato un inferno perchè 11 mi sono venute dopo 2 mesi che non mi venivano( precisando che erano almeno 1 anno che non saltavano 2 mesi) infatti il medico ha detto che era causato il blocco dall infezione. Avevo un dolore cane alla parte sinistra dell ovaio e flusso molto abbondante con il forte bruciore quando urinavo, non potevo neanche camminare dal dolore ed oltre a ciò avevo il ciclo e non potevo prendere nulla. Ho aspettato e il medico è venuto e gli ho descritto i sintomi, e mi ha prescritto monuril soluzione orale che leggendo il foglio illustrativo c era scritto anche per cistite, pensavo di andarmi a ricoverare , ma dopo che ho preso già dalla 1 e seconda soluzione in 2 giorni è sparito il forte bruciore. Il medico mi ha prescritto l urino cultura e la visita ginecologica, cause feste ho prenotato ma ora finalmente a giorni dovrei andare a fare l esame e a fine mese ho la visita prenotata, il punto è che adesso ho altri sintomi solo la vagina un po arrossata e mi sono usciti come dei piccoli brufoli al di fuori della vagina 🙁 🙁 e uno più grande vicino all ano e ho prurito, non cela faccio più mi consiglia di fare il tampone vaginale?? Premetto che non so di cosa si tratta xd melo hanno consigliato delle amiche e il mio ciclo già è in ritardo di qualche giorno e ho paura che si sia bloccato di nuovo. Se ha qualche suggerimento o consiglio x me le sarò grata!? La ringrazio faby91

  54. Buonasera vorrei chiederle alcuni chiarimenti in merito alla possibilità di prevenire la candida attraverso l’alimentazione vista la stretta correlazione che c’è a livello intestinale. So che una flora intestinale alterata da cattive abitudini alimentari come un consumo eccessivo di zuccheri, lieviti, latticini è causa dell’insorgenza di candide recidivanti. Io ne soffro da almeno 20 anni con periodi più tranquilli e periodi molto problematici. In passato ho fatto diverse cure preventive che hanno avuto un certo effetto (Diflucan..) ma ad oggi non ho risolto il problema attraverso cure farmacologiche. Da qualche giorno ho intrapreso una dieta sana escludendo tutti quegli alimenti che creano acidificazioni (lieviti, latticini, tutti gli zuccheri , carboidrati..).
    Chiedo cortesemente consigli alimentari e possibili esami da ripetere periodicamente a scopo preventivo per quelle persone che hanno frequenti ricadute di infezioni vaginali.
    Grazie

  55. Salve Dottoressa Vorrei DEI chiarimenti, xke mi sto preoccupando troppo.allora mesi fa ho iniziato a notare che prima del ciclo avevo perdite abbondanti trasparenti e capitava nn sempre che trovavo residui di color verde chiaro , nn avevo bruciore e nn aveva un cattivo odore, soprattutto nn ebbi nessun rapporto con penetrazione, xo queste perdite si sn ripresentate
    ma ed io pensavo fossero normali poi questo mese l ho fatto x la mia prima volta .. quindi ho riscontrato qualche mattia .?la prego mi dia una risp 🙁

  56. salve …volevo un informazione ho fatto l Amore con il mio ragazzo..però e da due giorni che faccio pipì dopo 15 minuti circa e un continuo,sapete dirmi qualcosa??

  57. Gent.ma Dott.ssa,
    ho spesso contratto cistite e candida. Ho 27 anni e ho due sorelle piu piccole. Mia madre(poco igenica) fin da piccole già ha contagiato l’impossibile e stiamo sempre male perchè comunque sono malattine che si ripresentano spesso. Io però ad oggi ho un bruciore e prurito cronico e ogni volta che ho un rapporto sessuale per qualche giorno anche il patner ha gli stessi sintomi a me invece rimangono e in modo alternato mi fa male sia esternamente che internamente. E’ da gennaio 2014 che ho questo problema e soffro terribilemente. Ho speso quasi 3000€ tra visite, tamponi, esami e medicinali. Ho cambiato un sacco di ginecologi e sono stata dall’ospedale alle cliniche private. Ho fatto anche il pap-test ma tutto risulta negativo. L’unica cosa positiva è risultata sull’esame delle urine xke avevo una cistite che ho curato con antibiotico. Io mi gratto in continuazione e mi vergogno molto xke non riesco a resistere e lo faccio anche in pubblico(da vestita ovviamente) ma mi sembra di essere un uomo che si gratta senza ritegno di chi ha davanti, oppure devo tenere le gambe chiuse e comprimere con le cosce. Io non vivo più. Devo lavarmi almeno 3 volte al giorno senno impazzisco. La prega mi dica lei cosa posso ordinarmi in farmacia per poter stare meglio. Gia uso prodotti naturali come detergenti e mutandine chiare in cotone stirate. Anche il patner ha fatto tutti gli analisi e sono negativi. Io non ho nemmeno più il coraggio di avere un rapporto sessuale. E di 5 ginecologi nessuno mi è stato d’aiuto, sembrano tutti solo interessati a guadarci.
    Grazie mille per l’attenzione.
    Aspetto una sua cortese risposta

  58. Gentile dottoressa,
    sono mesi che poco prima del ciclo mestruale o pochi giorni dopo avverto un prurito davvero fastidioso e continuo. Mi si gonfia una sorta di cisti sulla parte destra delle grandi labbra, il prurito si espande su tutta la zona vaginale. ciò che mi preoccupa è il dolore intenso che dopo una mezz’ora mi comincia proprio All interno. Facendo un lavaggio passa lentamente, molto lentamente. Vorrei sapere cosa devo fare o cosa pensi possa essere. La ringrazio in anticipo

  59. buon giorno dottoressa, spero che mi possa dare un consiglio, sto cercando una gravidanza da 1 anno ho 37 anni e gli esami del sangue erano ok, pero’ niente di iente mai un positivo, l unico positivo è il tampone sono soggetta da anni ad infezioni vaginali ricorrenti spesso candida albicans, ma ho avuto anche gardnerella, dopo una cura intensiva in cui credevo di essere guarita mi hanno trovato l enterococco spp( asintomatico). ogni volta è una lotta con il ginecologo perché vorrei rifare il tampone rapidamente e non dopo 6 mesi. ora credevo di essere a posto ultimi antibiotici presi a luglio.nell esame delle urine c era scritto battteri presenti, ma non l avevano considerato. ma da ieri ho iniziato ad avere bruciore durante i rapporti, immagino un altro batterio. sono in lista x un nuovo tampone ed ho deciso di fare un urinocultura per vedere se i batteri partono dalla vescica, secondo lei questa potrebbe essere la causa, se riuscissi a guarire potrei restar incinta? o avrà creato dei danni alle tube?

  60. Salve dottoressa,gli voglio chiedere un consiglio sul mio problema da 3 messi ke mi apare e mi sparisce una irritazione all labro piccolo e pure al inizio del interno vaginale al contatto mi fa molto male e mi prude forte mi esce un liquido verdastro molto denso nn ha odore …cosa mi consiglia???ke puo essere???e come curare???grazie mille

  61. Salve dott.ssa tra sabato 21 e domenica 22 e’arrivato il ciclo dopo 5 gg verso giovedi-venerdi ho iniziato a sentire bruciore e fastidio nella regione esterna della vagina e dell’ano poi adesso sembra solo all’interno della vagina e non riesco a capire se anche durante la minzione…sto usando il tantum rosa va bene?sembrava stesse un po’passando invece…non riesco neanche a dormire…

  62. Salve dottoressa,
    sono una ragazza di 20 anni e da un bel po di mesi mi compaiono vicino la zona genitale dei brufoli enormi che mi danno fastidio mentre cammino… il primo giorno sono enormi con il passare dei giorni si sgonfia. Non sono sicura però il più delle volte compaiono dopo il ciclo..Non ho sintomi mi esce solo questo brufolone vicino al labbro nell’interno coscia. Mi può dire lei cos’è e cosa posso fare ? Grazie in anticipo.

  63. Salve dottoressa,sono una ragazza di quasi 16 anni e da un Po di mesi ho fastidi alla vagina,bruciori,perdite bianche o. Marroni continue ma non ho avuto rapporti…avevo vergogna a parlarne con mia mamma e non ho fatto visite e ho. Veramente tanta ansia…adesso ho iniziato a fare dèi lavaggi col Gine tantum senza consultazione medica può essere pericoloso? Cosa potrebbe essere ? :/

  64. Salve dottoressa..
    io avevo un infenzione vaginale ed il ginecologo mi diede la cura ..dp sn andata a rapporto cn il mio ragazzo..
    E una settimana ke ho macchie rosa,diarrea,e seno gonfio ..pero il ciclo mi deve venire il nove maggio..
    Che dite e presto x fare il test? O devo aspettare il nove se viene?

  65. Salve dottoressa…
    Li volevo chiedere una cosa che ormai è da tre giorni che mi assilla!
    Quando vado a urinare mi viene tipo un prurito su dalla vagina e sale su dall’utero e tipo come un prurito interno e nello stesso tempo ho una frequenza d urinare molto spessa tipo ogni 3/4 minuti a volte solo goccie.
    Sono andata dal dottore e mi ha detto che bevevo poco e poi ho iniziato a mettermi la vagisil ma fa poco visto che è interno…
    Ma adesso mi è ritornato è da molto fastidio!
    Sottolineo che ho anche rapporti frequentemente tipo tre o quattro volte al giorno!
    Aspetto la sua risposta!

  66. Dott..ciao piacere mi chiamo Valentina….
    Vorrei raccontare la mia storia….è da un pò…che soffro di cistite, e non sono mai andata a controllo perchè sapevo giá di cosa si trattasse, perchè prendendo mounaril mi passava.., subito però per ritornare dopo
    Io sto sempre attenta all’igene…forse è dovuto al fatto che ho rapporti non pretetti e bevo poca acqua..?
    L’ultima cistite anche se non sono sicura sia cistite…mi è arrivata con un bruciore fortissimo e continuo devo solo stare nel bagno…e fare pipí..non posso alzarmi, allontanarmi nè vestirmi…che devo fare?
    Che mi consiglia di fare? Per favore, cerchi di rispondere il prima possibile…ah comunque ho 18 anni..computi non da molto

  67. Dottoressa.. Salve mi chiamo Ilaria
    Io ho un grave problema ogni volta che sto per avere un rapporto con il mio ragazzo sento un grande bruciore.. Subito dopo prurito e fastidi.. E non riesco mai ad avere un rapporto.
    Cosa potrei utilizzare non so più a chi rivolegermi ho usato tanti detergenti e prodotti vaginali ma senza
    Nessun risultato
    PS: sono ancora vergine..

  68. Ho 55 anni e da tre sono in menopausa. Da un paio di mesi accuso un fastidio con bruciore vaginale e un’irrequietezza a star seduta con la fobia ai pantaloni (che ho sempre portato) e agli slip. Essendo impiegata dovrei stare seduta ma spesso mi capita di dover lavorare in piedi proprio per questo malessere. Inoltre ho grosse vampate di calore con sudorazione abbondante. Cosa facicio? Grazie

  69. Ciao sono maria ho 18 anni una settimana fa sono andata in vacanza con il mio fidanzato quindi ho avuto rapporti frequenti cioè tutti i giorni più volte al giorno, uso l’anello vaginale quindi ho tutti rapporti completi domenica ho tolto l’anello per la settimana di pausa in cui mi è venuto il ciclo dopo ho cercato di avere due rapporti a. Distanza da una settimana che ho tolto l’anello (quindi l’ho inserito il giorno stess) e dopo tre giorni il rapporto è risultato doloroso il primo ma il secondo al momento della penetrazione non riuscivo a sopportare il dolore, controllando ho delle fuoriuscite di sangue interne.. Non so se ho un’incrocio ne da quelle sopra indicate o un effetto collaterale all’anello vaginale .. (Ho anche sintomi giornalieri tipo prurito fuoriuscita di muchi e perdita fastidio intimo e bruciore quando urino

  70. Gentile dottoressa le pongo qui la mia preoccupazione sono una donna di 61 anni da un paio di giorni sentivo un prurito e secchezza alla vagina con disturbi di minzione ossia che difficilmente riesco a trattenere può essere causa della mia età ? poi avverto dei dolori nel basso allora ho pensato che potrebbe essere cistite ma oggi lavandomi con un sapone liquido neutro ed usare alla sera una crema da applicare esternamente alla calendula mi sono accorta lavandomi di sentire una durezza interna come una pallina e siccome di per sè sono una persona ansiosa sono davvero preoccupata cosa mi consiglia cosa potrebbe essere ? non ho fuor uscita di muchi ne altro e non ho rapporti da ben un anno oramai …..cercando in internet prima di contattarla ho pensato che si potrebbe trattare di un prolasso….ma faccio solo ipotesi e sono preoccupata …..lei cosa mi consiglia ? di già la ringrazio e attendo risposta

  71. Gentile dottoressa sono una ragazza di 28 anni e ho partorito da un anno. Subito dopo i 40 giorni di puerperio ho avuto un gonfiore alle piccole labbra che inizialmente ho creduto fosse a causa degli assorbenti che stavo usando. Purtroppo però questo gonfiore continua a ripresentarsi puntualmente dopo circa dieci giorni dalla fine del ciclo anche se cambio assorbenti e indossò biancheria di cotone. Premetto di non avere ne prurito ne bruciore. Ho fatto due cure con ovuli prima con deltavagin e poi con meclon e uso clinnix intimo come detergente ma non ho risultati. Può aiutarmi lei ? Perché la mia ginecologa non capisce la causa. Spero mi possa aiutare a capire quale sia il mio problema . Grazie

  72. Buongiorno dottoressa,
    Mi è comparso al primo rapporto con il mio fidanzato un dolore acuto durante la penetrazione ,questo è successo anche nei rapporti successivi…
    È un dolore acuto e mi sono accorta che la vulva dopo era arrossata e gonfia con delle specie di “brufoletti Bianchi” all entrata della vagina.
    Adesso mi è venuto il ciclo, ho fatto una lavanda e ho notato che uscivano inizialmente come pezzetti di pelle…ovviamente dopo erano insanguinati e di corposita abbastanza densa.
    La mia ginecologa non è in Italia e non so come risolvere questa situazione ,ho dolore e in più sono all inizio di un rapporto con questo ragazzo a cui tengo molto e non voglio rovinare tutto per colpa di questo problema!
    Perfavore mi aiuti!
    Grazie mille in anticipo!

  73. buongiorno da circa 4 anni mi anno oterata avevo un tumore ci circa 7centimetri attacato al lutero mi anno operata ed ora sto bene il problema che mi anno svuotata dentro si sento lo stimolo di fare sesso ma quando mio marito mi penetra mi fa un male terribile abbiamo provato di tutto non ce nulla da fare mi fa male e avvolte perdo qualche goccia di sanghe il problema che la mia vagina non si lubrifica piu o provato lubrificanti ma senza successo ok chiedo ce una pomata o un lubrificante che mi possa aiutare o una dottoressa che mi aiuti se no perdero mio marito lui e paziente ma so che lo perdero che faccio aiutatemi

  74. Salve volevo chiedere un consiglio: è da circa una settimana che mi fa male la vagina e dal dolore nn riesco neanche a camminare e a volte piango o urlo dal dolore. Cosa posso fare??

  75. Buon giorno 🙂 volevo chiederle che da un po di giorni ho un prurito intimo,perdite bianche dense con un po di sangue…. !! Cosa posso fare? Mi devo preoccupare? “Ogni tanto mi e capitato di riavere prurito e perdite bianche… Ma non con il sangue… ” heeeeeelp 🙁

  76. Buongiorno, premesso che è un periodo un po’ stressante per tanti motivi, è da vari giorni, che ho continua necessità di urinare, e ho dolori al basso ventre destro, per controlli sono andata dal gine circa un mese fa ed era tutto a posto, cosa può essere e cosa posso prendere?

  77. Salve,
    E da qualke giorno che soffro di dolore alla vescica dopo aver fatto pipì, pulendomi c’è sempre del sangue e ho lo stimolo di andare al bagno ogni 2 ore.
    A tutto qst adesso si è aggiunto un prurito interno che non mi da tregua …cosa fare secondo lei di cosa si tratta? Grazie

  78. Salve mi capita spesso di avere bruciore intimo e prurito a volte il prurito e così forte che nn resisto a volte solo esterno e a volte anche interno e avvolte ho l’elaborazione gonfie e rosse mi capita anche di avere dei fastidi come un peso mi viene di andare in bagno ma faccio poca pipi…io mi faccio il bidè ogni volta che vado in bagno nn so se il problema è xke mi lavo spesso nn capita spesso ma a volte il cattivo odore e così forte che mi lavo anche ogni 5 minuti ma mi sono accorta che questo mi capita una o due settimane prima del ciclo e dopo il ciclo nn ho mai avuto rapporti e ho paura a fare gli esami potrebbe almeno dirmi cosa potrebbe essere la causa di questi sintomi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *