Viso e mani senza macchie grazie alla natura

pelle

 

Le macchie della pelle hanno molte cause, ma le più diffuse, oltre a quelle legate all’età, sono collegate a un eccesso di abbronzatura. È quindi il momento giusto per proteggersi meglio!

 

D’estate le macchie cutanee che d’inverno restano nascoste e quasi dimenticate, affiorano. Ma in cosa consistono? Non hanno tutte la stessa origine: abbiamo macchie causate dall’invecchiamento; da motivi ormonali come gravidanza, menopausa, pillola antifecondativa; da foto-sensibilizzazione per medicinali come antibiotici o diuretici; oppure causate da residui acneici e di piccole ferite cutanee non adeguatamente protette dal sole. Ci sono poi le deliziose lentiggini o efelidi, che rendono tanto simpatici i nasi e le guance delle ragazze dai capelli biondo-rossi, che con l’esposizione al sole aumentano e si scuriscono diventando antiestetiche. Arriviamo quindi al maggior responsabile di questo problema: il sole.

 

Vuoi la pelle candida? Meno esposizione al sole…

Forse tutti noi conosciamo splendide ottantenni con pelli bianchissime senza un’imperfezione e restiamo sempre stupiti quando queste signore ci raccontano di non aver mai usato creme. Dimenticano però di ricordarci che non si sono mai esposte al sole, anzi, lo rifuggivano come la peste. Purtroppo è questa la differenza: oggi la ricerca della tintarella a tutti i costi pare irresistibile. L’invecchiamento cutaneo è un evento naturale e biologico, ma raggi ultravioletti (Uva e Uvb), fumo, alcol, alimentazione scorretta, abitudini di vita poco sane lo aumentano a dismisura perché favoriscono la proliferazione di radicali liberi che causano infiammazione e ossidazione in tutto l’organismo, di cui la pelle è l’immagine esterna. Ovviamente questi processi aumentano in modo particolare con la diminuzione degli ormoni benefici ed è per questo che ogni donna, se vuole davvero mantenersi bella, dovrebbe rivedere le proprie abitudini di vita soprattutto in previsione della menopausa.

 

 

Dal tè all’uva ursina, ecco gli ingredienti narturali da usare

Tè verde e camomilla sembrano in grado, grazie a una buona attività depigmentante, di rallentare il processo che conduce alla melanogenesi stimolata dai raggi UV. Molto importante è anche l’azione depigmentante dell’estratto di semi dell’uva ursina grazie all’arbutina di cui è ricco. Ma non va dimenticato l’apporto determinante della vitamina C, sempre necessaria in tutti i processi cutanei e fondamentale nella cura delle macchie, che troviamo nella rosa canina, mentre il prezioso olio di borragine è antinfiammatorio, decongestionante, restitutivo, nutritivo e ricco di vitamina E, perfetto quindi per pelli mature.

 

Fai la maschera protettiva che previene le macchie

Prepara, a partire da circa un mese prima dell’esposizione continua al sole tipica delle vacanze, una tazza di tè verde Bancha e una di fiori di camomilla (in infusione per 3 minuti), quindi riponi le due tisane in frigorifero ben chiuse in due bottigliette per non più di una settimana. In una ciotola non di metallo metti 3 cucchiai di argilla bianca, aggiungi 2 cucchiai di tè e due di camomilla, il contenuto di una capsula di polvere di uva ursina e il contenuto di una capsula di rosa canina. Aggiungi 1 cucchiaio di olio di borragine e mescola fino ad avere una crema morbida, se occorre aggiungi camomilla o caolino. Applica la maschera su viso, collo, décolleté e mani perfettamente detersi evitando il contorno occhi. Tieni in posa per almeno 15 minuti quindi togli con acqua tiepida. Fai questa maschera due volte a settimana.

 

Alla sera serve un massaggio tonificante doposole

Tonifica sempre la pelle con una faldina di cotone imbevuta di tè verde e camomilla in parti uguali, quindi massaggia fi no ad assorbimento su tutta la zona trattata un’emulsione preparata con: 1 cucchiaino di olio di borragine, a cui va aggiunto il contenuto di una capsula di rosa canina, sciolto in poche gocce di camomilla. L’emulsione va preparata fresca di volta in volta, perché la vitamina C si ossida facilmente, e va usata ogni sera, anche come doposole, perché ripristina le sostanze nutrienti e antiossidanti.

 

Se vuoi saperne di più visita le sezioni Benessere, Bellezza e Oli Essenziali su Riza.it.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *