I mille benefici dell’argilla verde: battericida, energizzante, cicatrizzante e rilassante

L’argilla verde, nota anche come illite, è un materiale inorganico costituito da una serie di minerali essenziali, ossidi di ferro ed altri materiali vegetali decomposti tra cui le alghe. Questo materiale ha un caratteristico colore verde che talvolta tende però a toni grigio-verdi: più il colore è verde, maggiormente è ritenuto prezioso il materiale. Sin da tempi meno recenti l’argilla verde è stata sfruttata per le sue notevoli proprietà sia in campo estetico che come rimedio naturale per alcune tipologie di problemi e disturbi. L’argilla è oltretutto considerata come l’agente di disintossicazione più potente. Può essere assunta per via orale, sotto forma di pillole, o altrimenti se ne può fare un utilizzo per via topica. L’argilla ha una serie di benefici per la salute tanto che è sfruttata come trattamento terapeutico ed è anche una delle argille più utilizzate nella fangoterapia.

Le principali proprietà curative dell’argilla verde

Antisettica e battericida: l’argilla curativa è in grado di contrastare l’attività dei batteri senza recare alcun danno all’organismo umano. L’argilla neutralizza solo le eccedenze di batteri ma non ostacola la moltiplicazione e ricostruzione cellulare. E’ utilissima per eliminare i parassiti intestinali e per ristabilire l’equilibrio della flora microbica danneggiato da enteriti, coliti, colibacillosi.

Antitossica: l’argilla verde è un ottimo rimedio contro avvelenamenti da sostanze tossiche. Grazie alla sua nota capacità assorbente facilita l’espulsione di veleni dall’organismo.

Cicatrizzante: attraverso le sue qualità basiche (a pH quasi neutro) esercita un’influenza come biocatalizzatore dell’organismo ossia favorisce la totalità di reazioni chimiche necessarie alla sopravvivenza come la coagulazione del sangue e la rigenerazione della pelle. Questa proprietà dell’argilla viene usata sia per curare ferite esterne sia per curare l’ulcera gastroduodenale.

Energizzante: l’argilla racchiude vari minerali e oligoelementi che vengono trasmessi all’organismo attraverso le membrane delle cellule del corpo. L’argilla ha un’azione molto efficace nei disturbi articolari, in caso di fratture e nelle anemie

Alcune ricette ed usi dell’argilla verde per la salute

Maschera rilassante per la schiena

Alla maschera base (spiegata nel post precedente) aggiungete due cucchiai di infuso di fiori e foglie di Arnica montana e mescolate il tutto. A piacere si possono aggiungere 1 0 2 gocce di olio essenziale di Cannella o di Timo. La maschera va tenuta in posa per 15-20 minuti.

Maschera purificante viso

In una ciotola versa 2 cucchiai abbondanti di argilla verde, unisci il succo di mezzo limone, e se hai la pelle particolarmente grassa e impura o acneica aggiungi un cucchiaino di comunissimo olio di oliva o qualche goccia di tea tree oil o olio di jojoba, quindi pian piano versa un pochino di acqua minerale e amalgama bene fino a sciogliere tutti i grumi e ottenere un impasto cremoso e medio-denso.  Applica il composto su tutto il viso lasciando scoperti solo gli occhi e la bocca, e lascia agire fino a quando non si sarà completamente seccata e sentirai la pelle che comincia a tirare, ovvero per circa 20-30 minuti. Infine elimina la maschera semplicemente lavando il viso con acqua tiepida e poi con acqua fredda. L’ultimo passaggio con acqua fredda serve a restringere i pori.

Lavaggi vaginali

In una bacinella versate dell’acqua tiepida ed un cucchiaino di argilla e mescolate. Con questa soluzione si possono fare sia dei lavaggi vaginali che delle irrigazioni. Per le irrigazioni è indispensabile fornirsi di un irrigatore vaginale. Dopo non è necessario sciacquarsi.

Pediluvi e maniluvi rilassanti

In una bacinella contente acqua calda versate un cucchiaio di argilla. Immergete i piedi e strofinateli uno con l’altro. Stessa cosa con le mani. Si possono aggiungere a piacere 1 o 2 gocce di olio essenziale di Melissa o Lavanda.

Bagni parziali

Ponete tre o quattro manciate di argilla verde (circa 80-100 grammi) sul fondo di una bacinella e riempitela di acqua calda integrandola con del sale marino integrale. Mescolate finchè l’argilla non si sarà sciolta. Questo composto può essere utilizzato in molti modi: clisteri, pediluvi e maniluvi, lavaggi vaginali e gargarismi.

Bevanda depurativa

L’argilla diluita in acqua depura il sangue e tutto l’organismo. Neutralizza inoltre le tossine e apporta alle cellule elementi indispensabili alla loro vitalità. Mettete un cucchiaio di argilla in un bicchiere di vetro e mescolatelo con un cucchiaio di legno. Coprite il bicchiere con una garza e lasciate riposare il tutto almeno per 10-12 ore. Il mattino successivo si deve bere solo l’acqua sopranatante, lasciando il deposito sul fondo del bicchiere. L’argilla verde deve essere assunta sempre lontano dai pasti e preferibilmente di mattina a digiuno, per circa un mese.

Acidità di stomaco

L’argilla diluita in acqua va assunta tutte le mattine a digiuno per un mese. In questo caso è consigliato bere anche l’argilla sedimentata sul fondo del bicchiere, dopo avere mescolato l’acqua. Fate un impiastro con l’argilla verde e dell’olio extravergine di oliva e spalmatelo sullo stomaco. E’ da tenere per 30 minuti, ben coperto, e da ripetere tra volte alla settimana per un mese.

Dolori articolari

Mescolare l’argilla verde con dell’olio extravergine di oliva e spalmatelo nelle zone interessate dal dolore. Tenere coperto per 30 minuti. Da fare tutti i giorni fino ad un miglioramento evidente. Poi per un altro mese a giorni alterni.

Silvia Trevaini

Videonews

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

17 risposte a “I mille benefici dell’argilla verde: battericida, energizzante, cicatrizzante e rilassante

  1. Ciao Alle, ti posso dire che bere l’argilla e il succo di ortica favorisce enormemente la produzione di latte materno durante il periodo di attesa.
    Ecco come: bere acqua con argilla, mescolando il residuo che si deposita nel fondo del bicchiere; fare la cura a settimane alterne (ottimo contro l’anemia). Per quanto riguarda il periodo dell’allattamento ti consigliio di chiedere al tuo medico che deve valutare il tuo stato di salute prima di prescrivere qualsiasi cura anche se fitoterapica.

  2. Ciao, vorrei sapere come usare l argilla verde per cicatrizzare le ginocchia della mia ambita che è’ caduta in bici. L ho sempre usata per piccole ferite, ma in questo caso l area esposta e’ grande, cosa faccio? Copro tutto?

  3. Carmelo il 7 novembre 2016 alle 12:20 scrivere ciao, vorrei sapere se posso usare l’argilla vedere, mentre faccio informazioni alla caviglia grazie

  4. Ciao ho un problema al pancreas posso usare l’argilla grazie. Prendo tutti i giorni la pastiglia per tumore al seno . Influisce l’argilla? Grazie mille giusy

  5. A me risulta però che se usata per uso interno, l’argilla devve essere argilla Ventilata. Purtroppo l’hanno recentemente tolta dal commercio inventando che contiene troppo alluminio!! Infatti in erboristeria non si trova più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *