Prende cura della schiena dei vostri bambini

Se i vostri figli sono irrequieti, non riescono a stare seduti per più di 20 minuti, si alzano da tavola prima del tempo o, mentre studiano, a un certo punto assumono strane posizioni… allora state tranquilli. Si stanno prendendo cura della loro schiena. La colonna vertebrale, infatti, è progettata per il movimento e il fatto di bloccarla a lungo in un’unica posizione, anche se è corretta, la danneggia. I bambini che si muovono spesso sono quelli che, istintivamente, danno sollievo alle loro strutture. Preoccupatevi quando, affascinati da un videogioco, rimangono immobili nella stessa posizione incurvata in avanti, col collo proteso e la mascella contratta, per più di mezz’ora. È una postura che provoca danni alla colonna vertebrale e induce mal di schiena anche in soggetti molto giovani.

Un piccolo test di controllo

La schiena ha tre curve naturali che permettono il movimento: una a livello del collo, una al dorso e una lombare; quando una di queste curve si appiattisce o si accentua, il funzionamento della colonna vertebrale comincia a compromettersi. In particolare controllate che:

– le scapole non siano sporgenti;

– la curva lombare non sia troppo accentuata (cosa che costringe il bambino a spingere la pancia in avanti).

Vista fronte la colonna deve essere diritta

Quando ci sono deviazioni della colonna, si parla di scoliosi.  Guardate la schiena nuda dei vostri figli e controllate che:

– Le spalle siano alla stessa altezza;

– Non ci siano deviazioni a destra o sinistra.

Se il bambino accusa mal di schiena o avete il minimo dubbio, fategli fare una visita da un medico specialista della colonna vertebrale. Le patologie che colpiscono la schiena, soprattutto nella pubertà, si evolvono in maniera rapidissima. Diagnosticarle subito permette di risolverle definitivamente e senza interventi impegnativi.

Quando il mal di schiena arriva da lontano

Ricerche recenti hanno evidenziato che circa 5 adolescenti su 10 hanno sperimentato il mal di schiena. Quando la causa non è evidente (colpi, sforzi ecc.) è bene indagare sui tre  fattori elencati qui sotto.

– Denti non allineati

Quando le arcate dentali superiore e inferiore non combaciano, i muscoli facciali e quelli del collo vengono sottoposti  a tensioni che si ripercuotono sulle spalle e la colonna vertebrale.

– Difetti della vista

Miopia, astigmatismo, strabismo e altri difetti visivi sono spesso la ragione per la quale i bambini assumono posizioni scorrette alla scrivania. Abitudine che a lungo andare compromette l’assetto della colonna vertebrale.

 

– L’appoggio scorretto del piede

Se il piede appoggia male al suolo, il modo di camminare è squilibrato e compromette la schiena.

Il miglior alleato? La giusta attività fisica

Il movimento è la prevenzione fondamentale delle malattie che colpiscono la colonna vertebrale. Favorisce lo sviluppo muscolare e l’elasticità da cui dipende la salute della schiena. I ragazzi che non hanno problemi specifici, trarranno giovamento dalla pratica di qualsiasi sport. E avranno un vantaggio aggiunto: quello di una maggiore consapevolezza del proprio corpo, che li renderà, per tutta la vita, istintivamente attenti a ciò che nuoce o danneggia.

Quale sport

Il nuoto è una vera cura per bambini e ragazzi che hanno problemi alla schiena ed è anche la miglior prevenzione. Nel nuoto la schiena non risente della forza di gravità e fa lavorare contemporaneamente i grandi muscoli antigravitari e i piccoli muscoli inseriti nella colonna vertebrale, incrementandone il tono. Irrobustisce spalle e torace, non sforza la colonna vertebrale e aiuta la respirazione. Pallavolo e tennis sono sconsigliati ai più piccoli e a coloro che hanno problemi di schiena, perché provocano improvvise sollecitazioni a carico della colonna e flessioni/rotazioni della stessa, con il rischio di danni ai dischi intervertebrali, soprattutto nella zona lombo-sacrale. Sono sport adatti a chi ha già una sana e robusta costituzione.

La postura “giusta”

Può sembrare strano, ma la posizione corretta è “figlia” del movimento. L’abitudine all’attività fisica, infatti, innesca un circolo virtuoso che coinvolge la respirazione e la postura corretta quando sono in piedi o seduti.

Il controllo del peso

Il peso di bambini e adolescenti è in costante aumento e ormai coinvolge anche i neonati. Il controllo è fondamentale perché la loro schiena non ha ancora la robustezza per sopportare chili in più.

La posizione corretta alla scrivania

La maggior parte dei danni alla schiena nasce dalla postura scorretta da seduti, soprattutto quando mantenuta a lungo, come sui banchi di scuola. La posizione adeguata prevede che:

– Tutta la schiena e i glutei siano appoggiati allo schienale.

– Il collo e la testa devono siano allineati con la colonna vertebrale, non sporgenti in avanti, come capita spesso davanti al computer e quando si fanno i videogiochi.

 

 

Silvia Trevaini

Videonews

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Prende cura della schiena dei vostri bambini

  1. ho un nipote di 13 anni che presenta problemi di scoliosi,su consiglio di un istruttore ho iniziato con esrcizi di pesi per rinforzare schiena,spalle,braccia,torace,pratica judo dall’eta di 5 anni,1.45 di altezz,34 kg peso,torace 69.
    mi puo dare qualche indicazione?
    grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *