Il Metodo Chenot

cuore_tgcomUn programma detox e dimagrante davvero efficace è quello offerto dal Henry Chenot. Con oltre quarantacinque anni di ricerca ed esperienza, Chenot  ha infatti sviluppato e perfezionato un Metodo unico di trattamenti e diete che, in sinergia tra loro, mirano all’effettiva protezione del corpo dai danni, dall’accumulo di tossine e dall’invecchiamento prematuro. I protocolli di questi trattamenti sono generalmente conosciuti come Metodo Chenot, in cui i principi della medicina tradizionale cinese si associano alle più avanzate scienze mediche e tecniche diagnostiche. Oggi vi voglio appunto parlare di questo metodo, di come funziona e perché è così efficace.

Il Metodo si basa sulle tre funzioni naturali del corpo che sono necessarie per vivere:

1.L’eliminazione delle cellule danneggiate e la rimozione delle scorie che si accumulano durante i processi fisiologici vitali

2.L’assimilazione delle sostanze nutritive necessarie al metabolismo

3.La rigenerazione e riparazione dei tessuti

Ogni giorno i tre cicli si alternano seguendo il ritmo di un armonioso orologio biologico. Rispettando e incoraggiando il naturale ritmo biologico si consente al corpo di soddisfare le funzioni vitali delle cellule mentre si mantiene la massima efficacia e un ottimo equilibrio. Le tecniche di detossinazione impiegate, l’attivazione dei canali energetici, la stimolazione delle funzioni fisiologiche e un regime dietetico pianificato consentono quindi, secondo lui, un’azione preventiva e rigenerativa.  Azioni essenziali per ridare equilibrio e preservare un eccellente stato di vitalità secondo le risorse mentali e fisiche di ogni individuo. Se il corpo perde la sua naturale capacità di espellere le tossine, gli organi si inquinano gradualmente creando uno sbilanciamento funzionale che nel lungo periodo potrebbe diventare cronico e degenerare irreversibilmente.  Poiché una cellula intossicata non riesce a nutrirsi e a rigenerarsi, i trattamenti eliminazione/detossificazione precedono sempre qualsiasi altra azione.  In questo modo le cellule diventano più efficienti nello scambio molecolare. Per cui, dapprima sono favorite nel ricevere attraverso l’alimentazione i nutrimenti di cui necessitano per svolgere correttamente le loro funzioni e per riparare, e poi per espellere i residui organici.

Come funziona il trattamento

Durante il periodo di trattamento si eseguono delle stimolazioni bio-energetiche che apportano energia pura all’organismo, e quindi anche alle cellule.  Mentre un programma nutrizionale specifico svolge un ruolo fondamentale nel Metodo, in quanto provoca uno stimolo dei meccanismi che regolano la crescita e la comunicazione inter-cellulare, favorendo i processi di auto-rigenerazione e riparazione dei tessuti.  Il programma dietetico è basato su una cucina sana, innovativa e creativa che utilizza esclusivamente gli ingredienti più adatti e della migliore qualità. La densità calorica, il valore nutrizionale, la preparazione e le tecniche di cottura dei cibi sono tenuti in grande considerazione.

La Biontologia

La Biontologia è un termine creato dallo stesso Henri Chenot per studiare l’essenza (ontologia) della vita (bios, in greco) e la sua evoluzione basandosi su una visione olistica dell’uomo. Studia i cambiamenti che si verificano all’interno dell’organismo con il passare del tempo, a partire dalla nascita e attraverso tutte le fasi della vita. Si basa su una visione olistica del corpo umano e sullo stretto legame che unisce mente, inconscio e corpo fisico, quindi anche la sua forma e la sua estetica. Col trascorrere del tempo l’organismo si danneggia; è importante mantenere il sistema vitale dell’organismo nella migliore efficienza e riparare i danni. La Biontologia ci aiuta a rimanere giovani più a lungo e ad invecchiare nelle migliori condizioni rispettando i ritmi biologici propri di ciascuno e adottando uno stile di vita sano. Definisce il concetto di salute ottimale e descrive l’approccio olistico necessario per raggiungerla. Noi siamo in buona salute quando il nostro corpo, la nostra mente e il nostro essere funzionano armoniosamente bene, trasmettendoci un profondo senso di pace e di felicità. La Biontologia riconosce che ogni individuo ha bisogni differenti in diversi momenti, perciò cerca di analizzare i cambiamenti biologici che si manifestano nell’organismo con il passare del tempo. Per capire e monitorare questi cambiamenti e le esigenze  associate ad essi che permettono di mantenere la massima funzionalità, bisogna interrompere questa continua e dinamica trasformazione nei cambiamenti corporei e la  progressiva degenerazione. Dal punto di vista evolutivo, si possono identificare periodi ciclici della durata di sette anni. In questo intervallo  di tempo si svolge una riorganizzazione del corpo e delle sue funzioni. La Biontologia sottolinea l’importanza di investire sulla nostra salute fisica e mentale sin dall’inizio. Consiglia infatti di adottare uno stile di vita equilibrato, con buone abitudini nutrizionali insieme al giusto fabbisogno energetico. Suggerisce ancora di aumentare l’attività fisica, che è lo strumento più potente per intervenire e ritardare il processo di invecchiamento, nonché di migliorare il nostro benessere e lucidità mentale per ogni età.

 

trevaini50.jpg (50×63)Silvia Trevaini

Videonews

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *