Veggie botox: il Biotulin

Quanto costa eliminare le rughe con il botox, in termini di vite innocenti? Parecchio, considerando che ogni anno centinaia di migliaia di topi muoiono in tutto il mondo durante dei test barbari, utilizzati per valutare i prodotti che contengono la tossina botulinica. Il botox è un componente molto diffuso in vari prodotti adoperati per combattere rughe e segni della pelle. Ingrediente ambito dalle donne, può invece rivelarsi un vero e proprio strumento di tortura per gli animali. Sapevate che ancora oggi i topi vengono usati per testare la tossina botulinica? Nonostante nell’Unione Europea viga una Direttiva che dal 2013 vieta totalmente ogni forma di sperimentazione sugli animali per fini cosmetici per fini cosmetici, ancora oggi compagnie farmaceutiche come la tedesca Merz, l’inglese Ipsen e la giapponese Eisai, uccidono migliaia di animali ogni anno, scavalcando il vincolo legislativo per il fatto che tale tossina viene iniettata e non spalmata sulla pelle, come previsto per i cosmetici.

E allora oggi vi voglio parlare di un’alternativa, un prodotto da usare a casa di origine vegetale, il Biotulin. Molti già si domandano.  Il biotulin, o botulino vegetale funziona? Questo rimedio anti-età naturale da qualche mese viene citato positivamente  ed accostato alla bellezza di vip come Kate Middleton e la first lady Michelle Obama. Tutti lo cercano e vogliono provarlo. Ne vale la pena? Continua a leggere

Io viaggio da solo!

“Credo sia una delle esperienze più belle da fare nella vita. Una pietra miliare.
Osare, andare oltre le convenzioni, oltre la paura, superare l’imbarazzo.
Viversi il mondo in compagnia di sé stessi. In solennità.
Condividendo emozioni con sconosciuti, transitori compagni di viaggio.
A ruota libera, senza l’altro. Decidendo in autonomia, fidandosi solo delle proprie capacità.
Affidandosi alle risorse personali.
Scoprendo capacità che neanche si immagina di possedere.
A tu per tu con sé stessi, superando l’imbarazzo di presentarsi da soli in ogni circostanza: dalla colazione alla cena in albergo, dalla visita al museo alla serata a tema nel villaggio, dalla gara di ping pong all’immersione subacquea”, ci spiega Giulia dell’Associazione “L’Ombra del Platano” Continua a leggere

Trasformare la propria immagine con la postura giusta

Noi siamo anche il nostro corpo ed è per questo che il corpo rivela ciò che siamo. Tristezza, scarsa autostima, ma anche gioia possono avere un effetto sulla nostra postura. Ma può un lavoro sulla postura influenzare anche la perdita di peso? La risposta è senz’altro positiva. L’influenza della postura sulla perdita di peso è duplice. Da una parte vi sono considerazioni di tipo strettamente fisico. La postura può ostacolare il corretto lavoro di organi, apparati direttamente chiamati in causa quando si parla di dimagrimento, come l’apparato circolatorio quello digestivo. Ma c’è anche un livello più profondo, che si basa sul fatto che noi siamo  unità di corpo e mente. Continua a leggere

Mani da accarezzare

Le cure soft per idratarle a fondo, farle tornare morbide e cancellare macchie e rughe.

Le mani sono il vero specchio dell’età. Spesso, però, anche le donne giovani devono fare i conti con la secchezza, rughe e macchie scure sul dorso. Accade perché la pelle qui è continuamente esposta alle aggressioni esterne che ne favoriscono l’invecchiamento: sole, freddo, sudorazione e disidratazione, sostanze aggressive come i detersivi. La cute delle mani, inoltre, non ha tessuti di sostegno come muscoli o grasso, ma è un rivestimento sottile appoggiato sulle ossa del dorso. Di conseguenza, con il tempo anche venuzze blu e capillari fragili diventano sempre più evidenti. Ecco tutte le soluzioni per ringiovanirle. La terapia iniziale è il peeling con acido glicolico, salicilico, mandelico, tricloracetico, con soluzione di Jessner e niacinamide. Continua a leggere

Le strane coincidenza… frutto di empatia

Non è affatto un caso se si verificano certe coincidenze. Non si tratta di fatalità, predestinazione o autosuggestione. Eventi inaspettati accadono,  a volte incredibilmente. Uno psichiatra americano ci spiega come afferrarne significato positivo, cogliere l’attimo e agire di conseguenza  per sfruttarne ogni vantaggio.
Pensare alla tua migliore amica, quella con cui hai condiviso banchi di scuola ed emozioni e che non vedi da tempo, e incrociarla il giorno dopo, inaspettatamente, di fronte al tuo ufficio. Sentire una fitta al petto, avvertire la sensazione che qualcuno che ami sia in difficoltà, averne la conferma poche ore dopo. Trovare, frugando nelle tasche di una giacca che non indossi mai, una moneta da due euro puoi comprare un  biglietto della metro visto che hai dimenticato il portafogli a casa.
Oppure, quando la tristezza ti invade al ricordo di un caro perduto, ecco il suo vecchio post- it con un pensiero gentile, ricordo di ore trascorse insieme, sbucare da un mucchio di scartoffie o un passerotto fermarsi sul davanzale della finestra e guardare nella tua direzione. Sembra dirti: “sono io, non ti lascerò mai”. Continua a leggere