Test. Sai perché bisogna ridurre la “pancetta”? Scoprilo con noi e dimagrire sarà più facile!

Quante calorie ci sono in un piatto di pasta? Cosa si intende per “effetto yo-yo”? Quanti carboidrati bisognerebbe consumare ogni giorno? Quali rischi comporta un eccesso di grasso addominale? Metti alla prova la tua abilità in materia di nutrizione rispondendo alle domande del nostro test qui a lato. Scoprirai se sei abbastanza esperta da poter perdere 3-4 chili di peso corporeo con un corretto fai da te. Seguici… Continua a leggere

Cannelloni, lasagne e torte salate: piatti golosi adatti anche per chi non vuole ingrassare

Ttra le preparazioni più gradite in assoluto dagli italiani ci sono li cannelloni, i ravioli, le lasagne e le torte salate, che possono racchiudere più ortaggi mischiati a ricotta e uova, ottenendo una pietanza molto gustosa e nutriente, adatta a essere proposta in tavola come piatto unico, ma anche come antipasto, secondo, piatto di mezzo o per una scampagnata con la famiglia o gli amici, per ogni occasione e ogni stagione. Sicuramente c’è chi non ha molto tempo per prepararle, ma seguendo le indicazioni della ricetta che vi proponiamo, potrete cucinarle senza fatica. Inoltre, sono assai versatili: c’è sempre un ingrediente che può essere sostituito con un altro e, di conseguenza, sono la preparazione ideale per riciclare gli avanzi in frigorifero. Seguici… Continua a leggere

Via la “pancetta” e i bruciori di stomaco con i cibi che proteggono le mucose

Quando le difese sono meno attive

Il bruciore di stomaco è il sintomo principale di uno squilibrio a livello della mucosa gastroduodenale tra fattori aggressivi (acidità gastrica) e difensivi, e gioca un ruolo importante nella comparsa di alcune malattie collegate a stati di acidità come la dispepsia, il reflusso gastroesofageo, la gastrite e l’ulcera.

Ecco il meccanismo che attiva il bruciore: sostanze aggressive prodotte dall’organismo, come l’acido cloridrico (basso pH gastrico) e la pepsina (un enzima preposto alla digestione delle proteine), avrebbero un’azione lesiva sulla parete gastrica se non intervenissero meccanismi di difesa e di riparo, che prendono il nome di “barriera mucosale gastrica”. Le difese sono costituite dal muco (una barriera fisica) e dallo strato sottostante di bicarbonato (una barriera chimica) capace di neutralizzare l’acido che arriva in prossimità della mucosa, contrastando così la possibile comparsa di acidità di stomaco e di bruciore. Ma, a volte, questo meccanismo protettivo non funziona. Seguici e scopri perché e come intervenire… Continua a leggere

Quando la cellulite non se ne va… Ci vogliono i fitormoni!

La donna che soffre di sindrome premestruale oppure in menopausa spesso presenta cellulite dovuta a squilibri ormonali. Numerose ricerche scientifiche hanno rivelato che l’uso nella dieta di cibi contenenti fitoestrogeni determina un attenuamento dei sintomi della sindrome premestruale e un graduale compenso della progressiva diminuzione di estrogeni nella donna in pre- e menopausa. Ecco cosa fare… Continua a leggere

Più magri e più belli con il menu vegetariano

Adottare uno stile alimentare vegetariano per tre o quattro giorni a settimana consente di ridurre i rischi di alcune malattie legate allo stile di vita moderno, come diabete, ipertensione e sovrappeso. In caso di diabete e sovrappeso, per esempio, la dieta vegetariana permette di introdurre più carboidrati complessi ricchi di fibre e questo migliora il controllo della concentrazione di zuccheri nel sangue, con una produzione di insulina più regolare e meno stress per il pancreas, la ghiandola interessata nella comparsa del diabete dovuto a errori alimentari. Così l’organismo mantiene il metabolismo più attivo ed elimina più scorie, a tutto vantaggio della linea! E in presenza di malattie cardiovascolari: il maggior consumo di frutta e verdura consente di fare scorte di antiossidanti protettivi del cuore e dei vasi sanguigni. Inoltre, potassio, acido alfa-linoleico e folati presenti nei vegetali contribuiscono a ridurre i livelli di colesterolo “cattivo” (LDL) nel sangue e la pressione sanguigna. Seguici e scopri con noi come costruire un menu vegetariano salva linea e saluteContinua a leggere