Stufi della pancetta?

Dimagrire e eliminare la “pancetta” non è difficile

Dimagrire nella zona addominale? Eliminare il gonfiore e l’adipe che producono l’inestetica “pancetta”? Non è un’impresa così difficile. In realtà basta seguire qualche consiglio pratico e adottare poche e sane abitudini alimentari.

Alimenti da evitare per dimagrire sulla pancia

Se vuoi dimagrire e abbattere la “pancetta”, cerca di eliminare gli zuccheri raffinati (pane, pasta, pizza, dolci ecc.), gli ortaggi che fermentano (carciofi, cardi, legumi, patate), la frutta a fine pasto. Infatti sono tutti alimenti (o combinazioni di alimenti, nel caso della frutta a fine pasto) che provocano gonfiori addominali e, se assunti in eccesso – o quando il problema “gonfiore” è presente già da qualche tempo – contribuiscono a danneggiare la flora batterica intestinale. Ciò impedisce una corretta assimilazione dei principi nutritivi che aiutano il metabolismo a rimanere attivo, favorendo quindi il sovrappeso e l’accumulo di adipe proprio sulla pancia.

I consigli per una pancia piatta

-Se non vuoi rinunciare a pasta e pizza, mangiale nel pasto di mezzogiorno e opta per prodotti integrali. Attenzione però: se soffri di colite il problema peggiora anziché migliorare. In questo caso, usa pure prodotti raffinati ma con molta moderazione
– Se non vuoi rinunciare al pane, sceglilo integrale (vedi punto precedente) e a pasta acida (lievitato naturalmente)
– Se non vuoi rinunciare alle patate, lasciale a bagno quando le hai pelate per un’ora circa. Perdono parte degli zuccheri (amidi) che favoriscono la fermentazione.
– La frutta non deve mancare dalla tua dieta, ma gustala come spuntino.
– Per i carciofi e i cardi non c’è problema, basta consumarli cotti, perché ti gonfiano solo se mangiati crudi.
– I legumi che meno favoriscono il gonfiore sono i ceci, che se mangiati senza la pellicina che li ricopre e cotti con semi di finocchio (un cucchiaino nell’acqua di lessatura) sono addirittura diuretici e salvalinea.

Qualche “trucco” per dimagrire sulla pancia

La causa del gonfiore è spesso l’irregolarità intestinale. La sera metti a bagno due fichi secchi in un bicchiere d’acqua tiepida e bevi il composto la mattina a digiuno. Un altro ottimo sistema? due kiwi ogni giorno prima di colazione.

Ogni giorno massaggia per alcuni minuti, mattino e sera, l’addome utilizzando una crema alla caffeina.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “Stufi della pancetta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *