Remise autunnale

autunno_capelliL’autunno è una delle stagioni più irritanti per la nostra pelle. I bagni di sole estivi regalano un’abbronzatura che illumina la pelle, ma che al contempo la stressa. L’ispessimento cutaneo che ne deriva aumenta inoltre la cheratina in superficie, non permettendo ai pori di respirare e la rende opaca e dall’aspetto squamoso.

Settembre, ottobre e novembre sono i mesi in cui sbalzi di temperatura e umidità la fanno da padrone e le particelle di polveri inquinanti che si depositano sul nostro viso mescolandosi al sebo fanno il resto, esponendo l’epidermide ad arrossamenti cutanei, eczemi, dermatiti e couperose.

Bastano pochi accorgimenti per aiutare la pelle in questa stagione di transizione. Ne parliamo insieme ai professionisti di di Monticello SPA&FIT.

Primo step l’alimentazione: depurare è la parola d’ordine, quindi tisane non zuccherate, erbe amare che aiutano il fegato a disintossicarsi come il tarassaco, il sedano o anche le spezie come la curcuma.

Anche lo zenzero è un ottimo disintossicante: possiamo preparare una tisana mettendo un pezzetto di radice di zenzero in due litri di acqua, portando ad ebollizione e lasciando cuocere fino a quando la quantità di acqua risulterà dimezzata. Spegnere quindi il fuoco e lasciare raffreddare. A questo punto berne un bicchiere prima dei pasti, meglio senza zucchero.

Secondo step lo scrub: non bisogna pensare che uno scrub tolga l’abbronzatura. Togliere le cellule morte renderà ancora più luminosa la pelle che rimarrà comunque piacevolmente dorata ma con un aspetto sicuramente più sano; in commercio esistono molto prodotti ma cerchiamo di evitare quelli a basso prezzo perché contengono sostanze che invece di aiutare la pelle a respirare contribuiscono a ostruire i pori. E’ necessario quindi scegliere prodotti di qualità oppure optare per il guanto di crine che è comunque molto efficace.

Possiamo anche concederci una giornata di coccole e andare in una SPA per farci fare una pulizia del viso con prodotti certificati affidandoci alle mani esperte di una professionista e per fare bagni di vapore o saune che dilatando i pori permettono alle impurità di uscire rendendo la pelle più sana, idratata ed elastica. La purificazione non si ferma solo alla pelle ma si estende a tutto l’organismo che elimina le sostanze tossiche dal fegato e dai reni, inoltre, per le signore, l’azione disintossicante dovuta alla sudorazione e all’eliminazione dei liquidi in eccesso che ristagnano nei tessuti sottocutanei, migliora l’inestetismo della cellulite.

Il massimo dei benefici lo si raggiunge concedendosi un massaggio con olii naturali che penetrano bene nella pelle nutrendola in profondità.

Terzo step la crema idratante: avete mai provato a mettere una crema idratante e avere la sensazione che in un attimo la vostra pelle sia diventata più morbida di quella di un bambino? Questo è dovuto al fatto che la maggior parte delle creme da supermercato contengono derivati del petrolio che formano una sorta di film sulla pelle rendendola omogenea e da qui la sensazione di morbidezza. Al contempo questo film tappa i pori e subito dopo la pelle sembrerà ancora più secca, generando un circolo vizioso.

PEG, SLS, SLES, PPD, silicone, parabeni sono alcune delle sostanze che andrebbero evitate e che sono diffusissime nelle creme e a volte anche nei prodotti per bambini.

Olio di Jojoba la cui formula chimica è molto vicina a quella del nostro sebo, olio di argan e burro di karitè sono invece prodotti naturali che nutrono e aiutano la pelle a superare l’autunno.

trevaini50Silvia Trevaini

VideoNews

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *