Tecniche e consigli per dormire bene

I farmaci non sono la soluzione. Andiamo all’origine del problema valutando gli aspetti psicologici. Poi adottiamo la tecnica più opportuna. Colmare un deficit di sonno è importante perché le conseguenze dell’insonnia sono davvero pericolose: le persone con un deficit massiccio sono infatti più esposte in età avanzata al diabete, all’obesità, all’ictus. Dormire a sufficienza, inoltre, comporta una serie di benefici: è noto ad esempio che si rafforza il sistema immunitario e si migliora la regolazione della glicemia.

Oltre all’aria che si respira, all’acqua che si beve, al cibo da mangiare, il sonno è la fonte più elementare della salute. Inquadriamo il problema. Continua a leggere

Medita nel mondo

 Ti sei mai trovato in coda al supermercato o alle poste con davanti una lunga e inaspettata fila di persone e la fretta di correre a un appuntamento? E in metropolitana nell’ora di punta, spintonato dai passeggeri che entrano dalle carrozze? Situazioni, a guardarle con attenzione, del tutto ordinarie.

Eppure, a volte bastano questi piccoli inconvenienti a dare forza a quell’onda di energia dell’insofferenza che immediatamente sorge dentro di noi e a scatenare la catena dei pensieri insofferenti tipo “stai perdendo tempo”, “ potresti stare al bar con un buon caffè a parlare con un amico invece che chiuso in questo posto”. Poi, senza accorgertene, ti ritrovi a giudicare le persone che ti stanno intorno solo perché “colpevoli” di essere l’ostacolo che ha rovinato i tuoi piani: “guarda quello come si è vestito stamattina” oppure “ma che inutile giornale sta leggendo questo signore qui a fianco?”. Nella vita quotidiana queste situazioni si ripetono costantemente. Sei continuamente sollecitato da stimoli, dalla presenza, dall’energia di chi incroci lunga la strada. Continua a leggere

Lombosciatalgia: causa, sintomi e rimedi

La lombosciatalgia è un sintomo della regione lombosacrale che si irradia con distribuzione radicolare all’arto inferiore nel territorio del nervo sciatico. Ne parliamo oggi con la Dott.ssa Giulia Monica Dodaro, Fisiatra del Centro Medico Visconti di Modrone.

Le cause, in ordine di frequenza, sono:

  • Ernia del disco.
  • Artrosi intersomatica (osteofitosi del bordo posteriore del corpo vertebrale) e artrosi interapofisaria; quando i fenomeni artrosici sono particolarmente diffusi si può avere la sindrome di stenosi lombare.
  • Anomalie congenite del rachide (sacralizzazione, schisi della prima vertebra sacrale, spondilolisi e spondilolistesi) come sovraccarico funzionale dei dischi o un restringimento diretto del foro di coniugazione.
  • Processi infiammatori, vascolari o tumorali.

Continua a leggere

Ecco il miglior modo per fare esercizio fisico

Quello di cui parleremo oggi, sarà conoscere i benefici dell’attività fisica e quali sono per noi i migliori modi per arrivare ad un fisico bello, forte ed atletico quindi miglioramenti estetici/funzionali senza però perdere di vista l’obiettivo salute. Per il nostro corpo la salute è il bene più grande, e senza di essa difficilmente ci si può aspettare successo in qualsiasi sentiero della vita.

“Fare esercizio fisico vuol dire molto di più che sviluppare muscoli forti. Si tratta di un’attività di costruzione del corpo. L’importanza dell’esercizio è ormai argomento conosciuto, non si potrà mai raggiungere una piena salute senza un regolare esercizio fisico” ci spiega Giuseppe tedeschi, laureato in Scienze della Salute, e professionista di Igiene Naturale. Nell’articolo precedente abbiamo parlato dei benefici di fare attività fisica, oggi parliamo di come preparare un proprio programma di allenamento. Quindi, che tipo di esercizio si deve fare? Quanto esercizio si ha bisogno di fare? E quando è il momento migliore per fare attività fisica?  Sapere questo vi aiuterà a determinare un programma di allenamento che vi faccia sentire in forma e in salute.

Il miglior modo di fare esercizio:

Vi sono numerosi sistemi di allenamento che ogni giorno spopolano sulle riviste e su internet, sono allenamenti alla moda, che dopo un breve periodo di tempo e soprattutto dopo aver fatto guadagnare qualche soldino a chi li ha lanciati, perdono valore e finiscono nel dimenticatoio. Quello di cui parleremo ora sarà il garantirvi l’insegnamento dei migliori metodi, per guadagnare i massimi benefici dall’attività fisica. Ma come riconoscere la migliore attività?  Facciamo un esempio, il body building è un sistema molto facile per costruire struttura muscolare, ma al tempo stesso sproporzionata, perché le macchine e il continuo sollevamento di pesi delle palestre sono progettate per concentrarsi sui gruppi muscolari specifici designati principalmente allo sviluppo dei muscoli. I culturisti fisici eseguendo movimenti ed esercizi meccanici, producono un rapido funzionamento del cuore e dei polmoni. Alcuni esercizi sviluppano il torace e le braccia solamente, dando luogo ad asimmetrie, e di conseguenza a disarmonia nel corpo e nella personalità. Molti allenatori che usano i pesi, sicuramente influenzati dalla filosofia del body building, ritengono che i muscoli pompati siano fonte di forza. In realtà, è il sistema nervoso che induce le cellule muscolari a bruciare, quindi la vostra forza e potenza sono in gran parte determinate dall’efficienza del sistema nervoso. La componente nervosa della forza spiega perché un uomo può avere muscoli molto, molto più piccoli di un altro, ma essere di gran lunga più forte.

Alcuni esercizi permettono di sviluppare una grande forza, altri migliorano la resistenza, l’agilità, la flessibilità, la velocità, ecc., ma nessun esercizio fisico può fare tutto. Pertanto si dovrebbe creare un programma di esercizi abbastanza diversificato per poter ottenere tutti i benefici possibili. 

Il nostro programma di esercizi che faccia lavorare tutti i muscoli, e che comporti i migliori risultati senza perdere l’obiettivo salute dovrebbe essere basato su questi elementi:

1: Esercizi aerobici;

2: Ginnastica funzionale, Calistenia e Yoga;

3: Stretching e respirazione (nel caso in cui si pratica Yoga, naturalmente questa terza parte è già inclusa).

Iniziamo ad analizzare i fattori appena elencati:
1: Gli esercizi aerobici: sono nuoto, camminata, corsa, ciclismo, il saltare con la corda o qualsiasi altra attività che preveda che arrivi più ossigeno ai muscoli. Di solito ci vogliono 6-8 minuti di attività vigorosa continua, come jogging, nuoto, ciclismo o camminata impegnativa per raggiungere la piena circolazione del sangue. Durante l’esercizio fisico pesante, i tessuti possono richiedere fino a 20 volte la quantità normale di ossigeno e di altre sostanze nutritive che vengono trasportate attraverso il sangue. L’aumento della circolazione si verifica per soddisfare la maggiore esigenza di distribuzione delle sostanze nutritive verso le cellule e la rimozione degli scarti. L’aumento della circolazione fa in modo che vengano eliminati anche i materiali morbosi e tossici che potrebbero risiedere nel corpo della persona, oltre a quelli generati dall’attività stessa.
Questo significa che si eliminano più tossine. Così, un’attività vigorosa, faticosa e sostenuta, della durata di pochi minuti o più, compie una straordinaria pulizia del corpo, liberandoci quindi dai rifiuti e dalle sostanze tossiche non eliminate prima. L’esercizio aerobico è fondamentale se si vuole un cuore forte, una circolazione sanguigna sana e un metabolismo ben funzionante. Ma per sfruttare appieno i vantaggi degli alti livelli di salute ci sono altri due elementi da includere nel vostro programma di allenamento.

2: Yoga, Ginnastica funzionale, Calistenia
Oltre agli esercizi aerobici, svolgere esercizi di tonificazione ti permetteranno di ottenere un fisico incredibile. Dopo tante ricerche, e studio a riguardo siamo giunti a questa risposta, il miglior modo per allenare il corpo guadagnandone in benefici psicofisici sono lo Yoga, Ginnastica funzionale e Calistenia, queste due discipline sono i migliori modi che oltre a donarti forza, vigore ed un corpo armonico ti insegneranno l’ascolto ed il controllo del tuo corpo. Se ancora non conosci queste tre discipline, fai una ricerca ed inizia a praticare quella che più ti attira!

I miglioramenti progressivi:

Quando si raggiunge una certa quantità di ripetizioni, si aumenta l’intensità di un certo esercizio, quindi prendendo ad esempio, i piegamenti. Se sei in grado di fare 20 piegamenti piegando entrambe le gambe allo stesso tempo, puoi passare al prossimo livello di intensità. In questo caso, sarebbero piegamenti su una gamba sola, ma andando giù solo fino a metà. Inizia con 5 ripetizioni e, lentamente, cerca di arrivare fino a 20. Una volta riuscito, cominciare a fare i piegamenti su una gamba sola, ma questa volta andando fino in fondo per 5 ripetizioni. Poi lentamente cerca di arrivare di nuovo a 20. Oppure se prendendo una Asana (Posizioni dello Yoga) riesci a stare in equilibrio per 10 secondi con il tempo arrivare fino a 30’’, 1 minuto o 2 saranno importanti miglioramenti che darai al tuo corpo.

Questi tipi di allenamento utilizzando solo il proprio corpo, ti daranno tanti benefici che partono dal corpo e arrivano alla mente. Non si ottengono muscoli enormi facendo questo tipo di esercizi, ma i muscoli che avrai saranno di altissima qualità. Essi non limitano il raggio di movimento e sono fisicamente proporzionati al resto del corpo. Il modo in cui una scimmia è in grado di muoversi mette l’uomo in imbarazzo e solo pochi esseri umani sono in grado di spostare il loro corpo con tanta facilità e agilità. E non si tratta certo di culturisti.

L’allenamento con il proprio peso corporeo è il migliore per la salute dei tendini e legamenti e il corpo tende a svilupparsi in modo più uniforme. Per mantenere una buona salute, la Ginnastica e lo Yoga sono i metodi più efficaci che ci siano, perché fanno lavorare il corpo nel modo in cui si è evoluto per lavorare, non utilizzando singoli muscoli, o le parti di un muscolo, ma come unità integrata. Ciò significa sviluppare i tendini, le articolazioni, il sistema nervoso, nonché i muscoli. Questa sinergia di movimento è ciò che permette a queste discipline di costruire una forza impressionante.

trevaini50Silvia Trevaini

VideoNews

 

Argilla, terra magica

Più grande è l’isola della conoscenza, più è lungo il litorale della meraviglia.
(Ralph W. Sockman)

Ottimo rimedio usato fin dall’antichità (la geofagia –ingestione di terra- risale alle prime razze umane), fruibile sia esternamente che internamente, fornisce un valido apporto per la soluzione a svariate problematiche ma l’azione straordinaria è legata alla prevenzione e al mantenimento della buona salute. Continua a leggere

Dolore e Psiche

La fibromialgia è un “porto delle nebbie”, cioè uno di quei luoghi in cui si approda ma contemporaneamente ci si perde. Fa parte di quei disturbi dominati da un dolore che non deriva da lesioni o processi infiammatori chiaramente localizzati; in questo caso il dolore, riferito alle masse muscolari o alle zone “di tiraggio” muscolo-tendinee, somiglia a quello di un “indolenzimento” di varia qualità, associato ad una sensazione di contemporanea mancanza di tono e di tensione, come se il muscolo fosse rigido ma allo stesso tempo poco forte. Il fatto che non ci siano cause muscolari o articolari identificate, ha portato a passare la palla ai reumatologi (che la collocano però ai margini delle malattie di loro pertinenza) o agli psichiatri. Continua a leggere