Fiori di Bach

“La salute è il nostro patrimonio, un nostro diritto. E’ la completa e armonica unione di anima, mente e corpo; non è un ideale così difficile da raggiungere, ma qualcosa di facile e naturale che molti di noi hanno trascurato”

Edward Bach

Il Dottor Edward Bach, ricercatore pignolo, grazie a esperienze personali e all’osservazione della natura, inventa l’ormai famoso rimedio con i Fiori, esattamente chiamati di Bach.
Ne parliamo insieme a Giulia, fondatrice dell’Associazione “L’Ombra del Platano” Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Digiuno terapia, può davvero uccidere?

Lo scorso 8 giugno i telegiornali riportano la seguente notizia: “Perugia, donna muore dopo malore. Per marito uccisa da digiuno-terapia”. La notizia diceva che la donna 57enne affetta da sclerosi multipla, sarebbe deceduta dopo essersi sottoposta ad una digiuno-terapia prescritta da un medico regolarmente iscritto all’albo. Secondo quanto riportato dal marito, la 57enne avrebbe bevuto per 21 giorni tre litri d’acqua senza mangiare, sottoponendosi a cicli di agopuntura e perdendo dieci chili. Ho pensato di parlarne insieme al nostro esperto Giuseppe Tedeschi, laureato in Scienze della Salute, e professionista di Igiene Naturale.

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Alluce Limitus: quando l’alluce funziona male

Il piede è un organo molto complesso, la sua complessità e il costante e quotidiano stress meccanico a cui è sottoposto, non escludendo la facile esposizione a traumi, lo rendono frequentemente soggetto a deformazioni, a patologie dolorose di varia natura e a fenomeni degenerativi come artrosi o tendinopatie; questo peggioramento progressivo della salute e funzionalità del piede è molto più frequente in soggetti predisposti a malformazioni strutturali o biomeccaniche del piede.

Ne parliamo con il Dott. Alessandro Farnetti, ortopedico specialista in chirurgia del piede e della caviglia del Centro Medico Visconti di Modrone. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Menopausa, il tempo per se stesse

Una successione di cambiamenti: la vita può essere definita anche così. Fase dopo fase, il corpo e la mente modificano esigenze e funzioni. La menopausa tuttavia, nel flusso delle mutazioni di cui le donne sono protagoniste, appare in genere nel mondo occidentale uno scambio sfavorevole con la natura, un passaggio della vita in cui si perde qualcosa e si rimane più povere. Verso i cinquant’anni le ovaie smettono di ovulare: sono finite le uova.

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Il fruttariano all’inizio ha spesso molta fame, ecco perchè

Molte persone, passando a una dieta prevalentemente composta da vegetali freschi, hanno “sempre fame”. Come mai? Se anche tu ti senti spesso insoddisfatto, hai trovato proprio l’articolo che fa al caso tuo: ecco le ragioni principali per cui potresti avere sempre voglia di mangiare. Se stai cercando di passare a una dieta con un’alta percentuale di frutta e verdura, potresti esserti imbattuto nel problema (molto comune) di non sentirti mai completamente soddisfatto e avere sempre fame. Mentre prima ti limitavi a pranzo, cena e (forse) colazione e uno spuntino, ora probabilmente senti il bisogno di mangiare molto più spesso, per esempio ogni ora o due. Ne parliamo insieme al nostro esperto di alimentazione fruttariana Giorgio Bogoni. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

L’essicazione : alleata nell’alimentazione dei nostri amici a quattro zampe

Negli ultimi anni l’industria alimentare per gli animali domestici ha messo in piedi un vero e proprio business che, se da un lato ci semplifica enormemente la vita, dall’altro rischia di provocare danni anche importanti a quella dei nostri piccoli compagni. Non è un segreto che l’insorgenza massiccia e così diffusa nell’uomo di patologie alimentari come intolleranze e allergie, ma anche di semplici stati generali di affaticamento dell’apparato digerente (sempre più frequenti i casi di stipsi, pigrizia o infiammazione intestinale),  sia, se non causata, per lo meno favorita dall’aggiunta sistematica di sostanze chimiche all’interno del cibo industriale e al sempre crescente consumo di alimenti altamente raffinati. Le medesime conclusioni si possono trarre per gli animali: cani e gatti vanno incontro a problematiche anche severe, vhe trovano origine o aggravio nel tipo di prodotti alimentari che scegliamo per loro. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page