Tieni sotto controllo dieta e stress e riduci il girovita!

Stress, sonno irregolare e pasti poco frequenti possono provocare un’iperproduzione di cortisolo (l’ormone dello stress) e, di conseguenza, l’aumento del punto vita, che nella donna non deve superare gli 88 cm, i 102 per l’uomo. Per regolarizzare la secrezione di questo ormone, il principale responsabile dell’accumulo di grasso nella regione addominale e della perdita di massa muscolare negli arti inferiori, stile di vita e dieta sono importanti. Seguici e scopri cosa fare…

Continua a leggere

Via scorie e tossine a marzo e perdi tre chili senza stress!

È a marzo che inizia il cammino che ti porterà ad avere una silhouette a prova di bikini con l’arrivo di giugno. E raggiungere questo obiettivo è semplice. Basta partire fin d’ora con un mese dedicato alla disintossicazione che ti farà perdere i primi tre chili, e cominciare con un buon programma di tonificazione per avere muscoli e cute sodi, evitando così gli spiacevoli inestetismi tipici di dimagrimenti troppi veloci, cioè la pelle flaccida e la muscolatura scarsa e poco consistente. Le parti del corpo che trarranno i maggiori benefici in questo mese sono le gambe, i glutei e l’addome. Seguici e scopri con noi come fare… Continua a leggere

Meno due chili in una settimana con il nostro programma snellente. Ecco come fare!

Ci sono particolari momenti della giornata in cui un’acqua minerale può essere più efficace nella sua azione disintossicante e brucia grassi. Dalla Medicina Tradizionale Cinese (MTC) si sa, per esempio, che tra le 5 e le 7, l’intestino crasso è particolarmente predisposto a beneficiare dei rimedi che si somministrano per riequilibrarlo. In questo modo, se una persona conosce il proprio orologio biologico e beve l’acqua giusta all’ora giusta, ne potenzia l’effetto e perde peso più velocemente.Ti proponiamo una dieta di 7 giorni – oggi comincerai a leggere i primi tre – con cui potrai perdere fino a due chili, arricchita da acque minerali che attivano le energie dimagranti dell’organismo partendo proprio dai principi della medicina cinese. Seguici…

Continua a leggere

Riduci il girovita e sei subito in forma!

Va in pensione il BMI, l’indice di massa corporea che per anni è servito a segnalare il confine tra qualche chilo di troppo e un rischioso sovrappeso. Oggi conta maggiormente la distribuzione del grasso. Innumerevoli studi hanno rilevato quanto sia dannoso quello che si concentra a livello dell’addome. Passa quindi in primo piano il girovita, ossia la misurazione della circonferenza addominale.
Il grasso addominale è considerato più pericoloso per la salute rispetto a quello localizzato in altre zone, in quanto direttamente collegato al rischio diabete, malattie cardiovascolari ecc. Continua a leggere

Tonifica l’addome con il menu antigonfiori e diuretico

L’addome è una delle parti della donna che più facilmente perde tonicità. E questo problema non riguarda solo chi ha qualche chilo di troppo. Molte volte affligge anche donne magrissime!
La “pancetta” infatti è dovuta per lo più alla vita sedentaria, che indebolisce la muscolatura dell’addome impedendole di mantenere nella loro giusta posizione gli organi interni. Inoltre, l’alimentazione scorretta contribuisce a peggiorare della situazione.

Tuttavia, tonificare l’addome, riducendo gonfiori, ritenzione idrica e cellulite che spesso contribuiscono all’inestetismo, è possibile!
Basta fare una passeggiata di almeno 20 minuti ogni giorno e utilizzare il nostro menu 2-3 volte a settimana per un mese, alternandolo a una dieta sana e variata.

Praticamente…

Colazione:

– 1 tazza di caffè d’orzo (diuretico).
– 3 fette biscottate ai 5 cereali (apportano carboidrati che ricaricano d’energia l’organismo).
– 3 cucchiaini di malto di riso (rimineralizzante, dà energia e tonifica il sistema nervoso).
– 125 g di yogurt intero (grazie ai batteri buoni che contiene combatte gonfiori e tonifica l’addome).

Spuntino:

– 3 noci (calmano la fame nervosa dovuta ad ansia e stress, contengono acidi grassi essenziali benefici per il cervello e i muscoli).
– 2 gallette di mais o di riso.

Pasto sostitutivo a pranzo:

Frulla
– 1 pera (rinfrescante, riequilibra l’intestino);
– 1 cucchiaio di succo di aloe (aiuta l’intestino e tonifica i tessuti, lo trovi in erboristeria);
– 3 cucchiai di ricotta (proteine per i muscoli);
– 2 cucchiai di fiocchi d’avena (calmano la fame nervosa e danno energia);
– 1 bicchiere di succo d’ananas (diuretico) senza zucchero aggiunto.

Merenda:

– 1 tazza di karkadè (ricco di vitamina C, è antiossidante, diuretico e calma la fame nervosa, lo trovi in erboristeria) con 2 cucchiaini di miele e 4 cucchiai di succo d’arancia.

Cena:

– 2 cucchiai di succo d’uva puro (antiossidante, pulisce il sangue, lo trovi anche al supermercato) diluito in 1 bicchiere di acqua minerale.
– 200 g di tacchino al forno  (la sua carne ricca di proteine, calcio e ferro, fortifica i muscoli e brucia l’adipe).
– 250 g di spinaci scottati brevemente (apportano acido folico che protegge i nervi, calma la fame nervosa e tonofica i tessuti).
– 80 g di riso Venere lessato (tonifica l’addome combattendone i gonfiori).
Se vuoi saperne di più visita le sezioni Dimagrire, Cellulite, Bellezza su Riza.it